Sampdoria, a caccia del post Zapata: ma Defrel non convince i blucerchiati

La Sampdoria ha praticamente ceduto Duvan Zapata all'Atalanta e adesso il ds Osti e Walter Sabatini sono a caccia del sostituto

La cessione di Duvan Zapata all'Atalanta ha mandato in "subbuglio" la tifoseria blucerchiata. Adesso la Sampdoria è a caccia di un nuvo centravanti da regalare a Marco Giampaolo, per una decisione forse presa troppo in fretta. Il colombiano era diventato uno degli idoli del popolo doriano, pur giocando una seconda parte di campionato "grigia" come del resto tutta la Sampdoria, passata dal sesto al decimo posto finale. La cessione per 24 milioni di euro, tra prestito e diritto di riscatto, non è andata già ai tifosi che adesso chiedono "rinforzi" alla società.

Uno dei primi nomi che si è fatto per sostituire Zapata, è stato quello di Gregoire Defrel. Un nome che non sta "scaldando" la piazza, anzi tutt'altro. Arrivato la scorsa stagione alla Roma dal Sassuolo per 5 milioni di prestito, 15 per il riscatto e altri 3 di bonus, l'attaccante francese ha deluso le aspettattive tra infortuni e prestazioni non all'altezza. I blucerchiati potrebbero diventare l'occasione giusta per rilanciarlo, col direttore sportivo Carlo Osti che aveva già provato a portarlo a Genova tre stagioni fa, quando Defrel era a Cesena.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

DEFREL NON CONVINCE LA SAMPDORIA

Per molti una trattativa che si poteva chiudere in prestito con diritto di riscatto tra Sampdoria e Roma. Ma dalle ultime novità non sembra così, visto che la Roma non ha nessuna intenzione di fare una minusvalenza. Per questo, come riporta Il Secolo XIX, i giallorossi chiederebbero una cifra di 13/14 milioni di euro tra prestito oneroso e obbligo di riscatto. Per il classe 1992, che si adatterebbe bene agli schemi di Giampaolo, c'è poi l'ostacolo ingaggio, visto che guadagna 1,8 milioni di euro a stagione. Due intoppi non da poco e che non convincerebbero totalmente i dirigenti blucerchiati, in vista anche di una futura rivendita e conseguente plusvalenza. La trattativa tra i club è comunque in corso, ma si sta lavorando su formula e cifre del trasferimento. Insomma tutt'altro che definito il suo ingaggio, con la Sampdoria che sta valutando molti profili, dato che alla fine potrebbero anche arrivarne due di attaccanti, con Caprari "retrocesso" nel ruolo di trequartista.

ULTIMI VIDEO CALCIO ITALIANO



News correlate

Torna su