Milan, vicina la cessione di Locatelli al Sassuolo

Il giovane centrocampista rossonero è vicino alla cessione al club di Squinzi, anche per la necessità di fare cassa

Il Milan comincia a muoversi sul mercato, per quanto riguarda le operazioni in uscita. Come ammesso da Fassone e Mirabelli, infatti, i rossoneri prima di muoversi in entrata devono cercare di mettere da parte un buon tesoretto. La società, comunque, ha già messo a segno tre acquisti a parametro zero. Sono arrivati Pepe Reina dal Napoli, Ivan Strinic dalla Sampdoria e Alen Halilovic dall'Amburgo. Sembra essere in procinto di essere definita, intanto, una cessione importante per le casse rossonere.

LOCATELLI VERSO IL SASSUOLO

Il giocatore che sembra in procinto di lasciare il Milan è il giovane centrocampista, classe 1998, Manuel Locatelli, che nell'ultima stagione ha totalizzato 21 presenze in Serie A e 9 in Europa League. Il giocatore è finito nel mirino del Sassuolo e la trattativa sembra ben avviata, con il direttore sportivo dei neroverdi, Giovanni Carnevali, che sta incontrando i rossoneri definendo il trasferimento sulla base di 12 milioni di euro. Il Milan, però, non vorrebbe perdere definitivamente il proprio prodotto del vivaio e per questo motivo vorrebbe riservarsi il diritto di recompra.

KALINIC IN USCITA

Un altro giocatore che potrebbe lasciare il Milan è il centravanti croato, Nikola Kalinic, che ha deluso altamente le aspettative nell'ultima stagione, tanto da finire nel mirino dei propri tifosi nelle ultime partite. Sull'ex Fiorentina c'è il forte interesse dell'Atletico Madrid e la trattativa potrebbe essere definita nei prossimi giorni per una cifra tra i 15 e i 20 milioni di euro. Anche l'agente di Kalinic, Tomislav Erceg, ha ammesso come il suo assistito possa lasciare Milano per approdare in Spagna, con i Colchoneros in pole position, ma occhio anche all'interesse del Siviglia.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

FASSONE SUL SETTLEMENT AGREEMENT

L'amministratore delegato del Milan ha commentato la mancata concessione del Settlement agreement da parte della Uefa.



News correlate

Torna su