William Hill IT Italiano

Juventus, la nuova lista Champions: Lichtsteiner al posto di Howedes

La Juventus ha aggiornato la propria lista per la Champions League dopo il mercato di gennaio. Ecco tutti i nomi...

Juventus, la nuova lista Champions: Lichtsteiner al posto di Howedes

La Juventus, dopo la chiusura del mercato invernale senza alcun botto particolare, ha aggiornato la propria lista Champions per la seconda fase di questa competizione. Come era ampiamente prevedibile, è ritornato Stephan Lichtsteiner dopo il taglio di quest’estate.

Lo svizzero, per il secondo anno consecutivo, rientra tra i convocabili per le coppe europee dopo che, a luglio, era stato estromesso a causa delle vicende legate al mercato.

Il terzino svizzero prende il posto di Benedickt Howedes, che a causa di una lunghissima serie di infortuni è stato messo da parte: per il tedesco arrivato in estate in prestito dallo Schalke 04, la cui stagione di fatto non è mai iniziata (una sola presenza quest’anno, circa 70’ contro il Crotone in campionato) si tratta di un’esclusione tutto sommato attesa. I bianconeri, infatti, non potevano permettersi di far occupare uno slot ad un calciatore di fatto sempre costretto fermo ai box.

Negli altri reparti, di fatto, nessuna sorpresa, con Pinsoglio che è stato inserito terzo portiere anche in Europa (in campionato l’ex Ternana era stato sostituito spesso in panchina da Loria, estremo difensore classe ’99 della Primavera), mentre a centrocampo tutti confermati, compreso Sturaro. Il mediano ex Genoa, infatti, in questo mercato di riparazione era stato accostato più volte a squadre inglesi, Swansea su tutti, ma le condizioni fisiche di Claudio Marchisio lo hanno di fatto costretto a rimanere con la Vecchia Signora.

In attacco, invece, non c'è Marko Pjaca, ceduto in prestito a gennaio proprio allo Schalke 04, mentre è stato regolamente inserito Juan Manuel Cuadrado, che si è operato un paio di giorni fa per risolvere una spinosa e fastidiosa pubalgia: per lui i tempi di recupero si dovrebbero attestare in circa 2 mesi, motivo per cui Massimiliano Allegri ha preferito non tagliarlo per dare spazio a qualche giocatore della Primavera.

Come era ampiamente prevedibile, dunque, il colombiano è stato considerato attaccante, chiaro segnale del fatto che il tecnico toscano continuerà a percorrere la strada del 4-3-3: accantonato, quindi, almeno per il resto della stagione, il 4-2-3-1 –modulo che rendeva spesso la squadra troppo sbilanciata in avanti- ed il 3-5-2 tanto caro all’ex tecnico Antonio Conte. Il tridente con due esterni offensivi ma allo stesso tempo in grado di coprire di fatto tutto il campo è la strada da percorrere.

In questa lista figura anche Paulo Dybala, che salvo clamorosi dietrofront, dovrebbe tornare a disposizione per la gara d’andata degli ottavi di finale a White Hart Lane, in programma il 7 marzo 2018.

Una scelta tutto sommato comprensibile e che lancia un chiaro segnale a società, tifosi ma anche agli Hotspur, avversario della Juventus negli ottavi di finale: l'obiettivo è quello di accedere ai quarti di finale.

Nessuna novità clamorosa, quindi, per la società di Corso Galileo Ferraris che conferma di fatto in blocco tutta la rosa della prima fase.

Lista Champions Juventus - Seconda Fase

Portieri: Buffon, Pinsoglio, Szczesny.

Difensori: De Sciglio, Chiellini, Benatia, Alex Sandro Barzagli, Rugani, Lichtsteiner

Centrocampisti: Pjanic, Khedira, Marchisio, Matuidi, Asamoah, Sturaro, Bentancur.

Attaccanti: Cuadrado, Higuain, Dybala, Douglas Costa, Mandzukic, Bernardeschi.



News correlate

Torna su