William Hill IT Italiano

Juventus-Tottenham, le probabili formazioni: tegola in difesa per Allegri

Le due formazioni scenderanno in campo domani sera alle ore 20:45 all'Allianz Stadium, nel match valido per l'andata degli ottavi di finale di Champions League

Juventus-Tottenham, le probabili formazioni: tegola in difesa per Allegri

L’andata degli ottavi di finale di Champions League si aprirà domani con i match tra Juventus e Tottenham all’Allianz Stadium e quello tra Basilea e Manchester City. La partita più attesa è sicuramente quella dei bianconeri contro una delle squadre più in forma della Premier League. La squadra di Massimiliano Allegri è seconda in classifica in Italia, ad un punto dal Napoli mentre gli Spurs sono quarti in classifica a 52 punti, a due punti dal Liverpool e a quattro lunghezze dal Manchester United.

Qui Juventus – In casa Juve a tenere banco è l’infortunio del terzino svizzero, Stephan Lichtsteiner, messo ko da un risentimento muscolare alla coscia sinistra, accusato in allenamento come comunicato dalla società bianconera. E’ rinviato, dunque, l’esordio in Champions League per l’ex giocatore della Lazio, che era rimasto fuori dalla fase a gironi. Fuori dalla lista dei convocati anche Andrea Barzagli e Paulo Dybala che, dunque, non ha recuperato dall’infortunio muscolare subito il 6 gennaio nel match contro il Cagliari. In conferenza stampa il tecnico, Massimiliano Allegri, ha fatto intendere come da titolare potrebbe partire Sturaro, che avrebbe le caratteristiche più simili a Blaise Matuidi, che domani non ci sarà, non escludendo, però, la possibilità di vedere in campo Marchisio o Betancur, entrato bene in partita nel match contro la Fiorentina venerdì scorso. Difficile, invece, che si possa cambiare modulo visto che il tecnico ha sottolineato come ci sia il sostituto dell’ex Psg, mentre in difesa ci sarà De Sciglio al posto dell’infortunato Lichtsteiner, con Benatia e Chiellini al centro e con Alex Sandro sull’out sinistro. In attacco il tridente sarà composto da Higuain, Douglas Costa e Mandzukic, che dovrebbe aver recuperato dal problema fisico accusato contro i viola.

Qui Tottenham – Il Tottenham non perde in campionato dal 16 dicembre, quando fu sconfitto dal Manchester City per 4-1, e nelle ultime tre partite ha battuto Manchester United (2-0) e Arsenal (1-0) e pareggiato contro il Liverpool (2-2), denotando un ottimo stato di forma. Nella fase a gironi la squadra guidata da Pochettino è riuscita a vincere il girone H, nonostante nel suo gruppo ci fosse una squadra come il Real Madrid, battuto in casa con un sonoro 3-1, eliminando tra l’altro un’altra squadra blasonata come il Borussia Dortmund. Per domani il tecnico argentino avrà quasi l’intera rosa a disposizione, eccezion fatta per il centrale belga, Toby Alderweireld, rimasto a Londra per recuperare la forma migliore. Si tratta del secondo ottavo di finale nella storia per il Tottenham, con il primo che si giocò nel 2010-2011 contro il Milan e che vide la squadra inglese qualificarsi in virtù dell’1-0 ottenuto al Meazza nella gara di andata (il ritorno terminò 0-0). Per quanto riguarda l’undici che andrà in campo domani sera, confermato il 4-2-3-1 con Alli, Son e Eriksen alle spalle dell’uomo più temuto dall’ambiente bianconero, Harry Kane.

Le probabili formazioni di Juventus-Tottenham

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Bentancur; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Trippier, Sanchez, Vertonghen, Davies; Dier, Dembele; Eriksen, Alli, Son; Kane. Allenatore: Mauricio Pochettino.



News correlate

Torna su