Juventus, Allegri: "Eliminare il Real vorrebbe dire molto. Sul sostituto di Pjanic..."

Grandissima attesa per il match dell'Allianz Stadium tra Juventus e Real Madrid, alla vigilia le parole in conferenza stampa di Giorgio Chiellini e Massimiliano Allegri

Tutto pronto o quasi per Juventus e Real Madrid. Attesa fortissima e match tutto da vivere, quello dell'andata dei quarti di finale di Champions League. Nella conferenza stampa della vigilia, per la Juventus hanno parlato il tecnico Massimiliano Allegri e Giorgio Chiellini. Il primo a prendere la parola è stato il difensore numero 3, subito stuzzicato sulla possibile "vendetta" di quanto accaduto a Cardiff: "Nessuna vendetta. Abbiamo ricordi positivi e negativi con tutti. Se uno vuole arrivare in Champions devi prenderle le grandi squadre. Abbiamo anche dei buoni ricordi, a parte Cardiff. Giocare contro i migliori da sempre grandi stimoli"

Differenze da Cardiff? Si gioca su due partite e non una. Qualcosa abbiamo cambiato come giocatori. Loro hanno giocatori più pronti ma le squadre sono sempre quelle. Dobbiamo mantenere le nostre qualità per più tempo possibile. Ci vuole entusiasmo da parte di tutti. Ci vorranno i tifosi, il Real ti lascia credere di essere padrona della gara ma poi ti può fare male" (dove vedere Juventus-Real Madrid in tv e streaming).

LE PAROLE DI ALLEGRI

Il tecnico bianconero ha preso la parola subito dopo Chiellini, parlando subito del possibile sostituto di Pjanic squalificato: "O gioca Marchisio o Bentancur. Poi devo decide tra Rugani e Barzagli, scegliendo anche chi giocherà davanti. Cardiff cosa ci ha insegnato? La finale abbiamo rivista tante volte. La squadra ha fatto un passo in avanti nella gestione della gara. Nel secondo tempo abbiamo mollato e dopo il 2-1 ci hanno fatto uscire dalla partita. Il doppio confronto ci obbliga ad andare a prendercelo a Madrid. Dobbiamo fare una gara lucida, capendo i momenti della partita. Loro con due passaggi ti vanno di là. Ci vuole una grande partita, ci vogliono i tifosi e comunque sarà una serata di gala".

Un accenno anche a Cristiano Ronaldo e Dybala, due attesi protagonisti del match: "Limitare Ronaldo dipende dalla squadra. Deve essere brava la squadra. Un giocatore a 30 anni che cambia modo di giocare, c'è da fargli i complimenti, sta facendo il centravanti in modo straordinario. Dybala come sta?
Farà una grande partita, è sereno, è cresciuto. Il gol di sabato dimostra quanto stia bene adesso".

I CONVOCATI DELLA JUVENTUS

Direttamente dal sito ufficiale della Juventus, è arrivata la lista dei convocati di Massimiliano Allgri per l’andata dei quarti di Champions League contro il Real Madrid. Da questa si evince il recupero di Alex Sandro e Mandzukic, mentre Bernardeschi resta fuori, così come Benatia e Pjanic squalificati:

Portieri: Buffon, Pinsoglio, Szczesny;

Difensori: De Scglio, Chiellini, Alex Sandro, Barzagli, Asamoah, Fugani, Lichtsteiner;

Centrocampisti: Khedira, Marchisio, Matuidi, Sturaro, Bentancur;

Attaccanti: Cuadrado, Higuain, Dybala, Douglas Costa, Mandzukic.

VUOI VEDERE IL CALCIO EUROPEO E ITALIANO IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE        

Buffon e il Real: "Non sempre vince il più forte"

Gianluigi Buffon ha parlato, nel post Milan, della sfida che la Juventus giocherà contro il Real Madrid.



News correlate

Torna su