Di Francesco pre Barcellona-Roma: "Vogliamo continuare a sognare. Nainggolan al 50%"

Il tecnico dei giallorossi è intervenuto ai microfoni direttamente da Barcellona introducendo la gara di domani: possibile il ritorno del belga

Barcellona-Roma, l'attesa è davverso spasmodica. Dopo aver raggiunto un traguardo che mancava da dieci anni in casa giallorossa, la formazione di Eusebio Di Francesco non vuole smettere di sognare malgrado l'avversario che ci sarà di fronte nel corso dei quarti di finale di Champions League.

Mercoledì al Camp Nou (la diretta TV e streaming del match) va in scena il primo atto di un confronto sulla carta assai impari, con i marziani del Barça indiziati numero uno per il passaggio del turno ai danni degli "esseri umani" provenienti dalla capitale romana. Un vero e proprio "Davide contro Golia" in Catalogna, con Dzeko e soci intenzionati comunque a rincorrere un sogno mai realizzato nella storia del club: quello delle semifinali.

LA CONFERENZA DI MISTER DI FRANCESCO

Nella classica conferenza stampa della vigilia che avvicina le due squadre alla sfida, il tecnico dei giallorossi, accompagnato dal "comandante" Fazio, ha rilasciato le sue dichiarazioni ai giornalisti direttamente dal tempio del Barcellona. Vietato smettere di crederci anche per un momento. Tra andata e ritorno i giallorossi possiedono la qualità per mettere in difficoltà i blaugrana: "Siamo qui con umiltà per sfidare una squadra abituata a queste gara. Vogliamo fare qualcosa di straordinario ed è giusto avere un pensiero positivo sapendo di affrontare la squadra più forte al mondo - ha introdotto DiFra ai microfoni -. E’ un orgoglio vogliamo continuare a sognare".

Tanti gli elogi nei confronti della squadra di Ernesto Valverde, considerata inevitabilmente tra le favorite per la vittoria finale: "Se la Roma sta ai quarti qualcosa avrà dimostrato. E’ giusto ci sia rispetto per noi. Loro hanno grande mentalità, dobbiamo fare una partita che non ci tolga nulla dalla nostra identità. Loro hanno grande precisione sotto porta e grande qualità. Dobbiamo dargli poche occasioni". E sullo stato di forma di Messi e compagni Di Francesco chiosa: "Il Barcellona in casa in Champions ha preso solo un gol. Nonostante siano sempre alti hanno subito pochissimo. Dobbiamo essere propositivi sperando di fargli male. Dobbiamo guardare avanti con ottimismo, abbiamo conquistato questa chance tutti insieme".

NAINGGOLAN AL 50%

Tra i tanti temi trattati in conferenza c'è anche quello del recupero in extremis di Radja Nainggolan, condottiero indispensabile del centrocampo giallorosso reduce da un problema fisico ma convocato insieme all'acciaccato Pellegrini. Il tecnico della Roma scioglie i dubbi su di lui: "Nainggolan è importante, oggi farà il provino. Ad oggi la possibilità è al 50%. Abbiamo recuperato anche Pellegrini. Sono tutti sull’attenti, nessuno è sicuro del posto e in tanti saranno protagonisti. Non è importante chi scenderà in campo, giocherà la Roma, dobbiamo giocare di squadra". 

Infine due parole su Alisson e il modulo da adottare: "Se togliamo tutti i difensori gli attaccanti del Barcellona dovranno essere precisi. Anche loro hanno un ottimo portiere, che non è da meno. Spesso gli ha risolto partite importanti. Ter Stegen è tra i migliori in Europa. Vedendo la partita col Siviglia dovremmo metterci 4-2-3-1 ma difficilmente lo faremo. Non improvviso, per fare questo dobbiamo creare una mentalità. Dobbiamo avere sempre la stessa identità di gioco".

Barça-Roma, giallorossi mai in semifinale (VIDEO)

I giallorossi vanno a caccia dell'impresa: mai raggiunta una semifinale di Champions League nella storia del club.



News correlate

Torna su