Champions League, Manchester City-Liverpool 1-2: Salah e Firmino condannano i Citizens

Non riesce l'impresa agli uomini di Guardiola nei quarti di ritorno di Champions: dopo il 3-0 di Anfield i Reds ipotecano la semifinale all'Etihad

Più di cinquantamila tifosi Citizens sognavano la rimonta, l'impresa contro il Liverpool nel derby inglese valevole per i quarti di Champions League. Dopo il 3-0 subito ad Anfiel però gli uomini di Pep Guardiola però finiscono per crollare anche davanti al proprio pubblico contro una squadra brava a capitalizzare le poche occasioni create e raggiungere meritatamente il penultimo atto della competizione europea. In semifinale ci sarà anche la Roma, reduce da una grandissima impresa contro il Barcellona.

LA PARTITA - Pep Guardiola si discosta a sorpresa dal suo 4-3-3, varando un 3-4-3 con Sterling, Gabriel Jesus e Sané a formare il solito trio offensivo. In mezzo al campo invece Bernardo Silva e David Silva sugli esterni, Fernandinho e De Bruyne in mezzo al campo. Dall'altra parte Jurgen Klopp ritrova in extremis Salah, in attacco con Firmino e Mané. Oxlade, Wijnaldum e Milner in mezzo al campo.

GABRIEL JESUS DONA SPERANZA AL CITY NEL PRIMO TEMPO

I primi minuti di gara all'Etihad Stadium sono davvero un incubo per il Liverpool, forte del 3-0 maturato nella gara d'andata. Il City vuole la rimonta è in appena due giri di lancette mette su la prima mattonella per la clamorosa rimonta: Van Dijk perde un pallone sanguinoso in fase di impostazione, Sterling ne approfitta per servire in area Gabriel Jesus che controlla depositando col piattone alle spalle di Karius che non può nulla in uscita. Rete che conferisce grande fiducia ai Citizens, che mettono grande pressione agli avversari sfiorando il raddoppio al 20' sul cross insidiosissimo di Sterling. Liverpool che assiste passivamente al possesso biancoceleste, che al 41' colpisce sfortunatamente il legno con il tiro a giro di un Bernardo Silva imprendibile. Passa un minuto e Sané si vede annullato un gol per carica sospetta carica sul portiere. Episodio che porterà all'espulsione di Guardiola nel finale. L'unico sussulto del Liverpool arriva al 44', con Chamberlain che dopo aver dribblato Ederson non riesce a insaccare da posizione assai defilata.

SALAH E FIRMINO RIMONTANO NELLA RIPRESA

Primo tempo caratterizzato da un vero e proprio monologo del Manchester City, che però nella ripresa si vede tagliate le gambe dalla rete di Salah al 56': l'egiziano e bravo a raccogliere la sfera sul tentativo di Mané e depositare in rete con un tocco morbido per l'1-1 che vale la qualificazione. A questo punto Guardiola le prova tutte inserendo anche Aguero a sostituzione di David Silva. I Citizens non riescono però a concretizzare in avanti e finiscono per crollare al 77', quando l'errore difensivo di Otamendi permette a Firmino di involarsi a tu per tu col portiere e depositare con un rasoterra facile facile sul secondo palo. 2-1 e Liverpool ormai sicuro del passaggio del turno, le semifinali sono ormai realtà.

Klopp: "A Manchester per finire il lavoro" (VIDEO)

Tutta la fiducia di Jurgen Klopp alla vigilia della sfida dei quarti di Champions contro il Manchester City.



News correlate

Torna su