Agnelli: "Si deve introdurre il Var e Collina va cambiato..."

Il presidente della Juventus ha invocato il Var dopo la sfida contro il Real, scagliandosi contro il designatore arbitrale

Dopo l'eliminazione subita per mano del Real Madrid, arrivata per un calcio di rigore realizzato allo scadere da Cristiano Ronaldo, in casa Juventus si sono alzate veementi le polemiche per l'operato dell'arbitro Oliver, reo di aver concesso un rigore dubbio alle Merengues negli istanti finali del match.

In occasione del calcio di rigore concesso al Real, Gianluigi Buffon è stato espulso, con il portiere della Vecchia Signora che nel corso del post-partita ha usato toni davvero duri nei confronti del direttore di gara: "io credo che un essere umano non può decretare l'uscita di scena di una squadra, dopo una partita simile, per un episodio del genere, dubbio. Vuol dire che al posto del cuore hai un bidone dell'immondizia. E' qualcosa di eclatante. Se non hai la personalità per arbitrare certe partite, te ne stai in tribuna con tua moglie, a mangiare patatine, a bere Sprite o Coca Cola e ti guardi lo spettacolo, però non può condizionare un'impresa epica e memorabile perché non hai la personalità per arbitrare a certi livelli

Real Madrid-Juventus, Agnelli invoca il Var e si scaglia contro Collina

Al termine della sfida vinta 3-1, che però ha sancito l'eliminazione dalla Champions League, Andrea Agnelli è intervenuto ai microfoni di Mediaset, ha invocato il Var, ed ha utilizzato parole molto dure nei confronti di Pierluigi Collina, designatore UEFA: "Bisogna rimanere tranquilli e analizzare la situazione. Ci sono alcuni Paesi che hanno implementato il Var, il processo di accelerazione va portato avanti in Europa, perché in queste partite ci si gioca la qualificazione e noi avremmo meritato almeno i supplementari. La vanità del designatore (Collina n.d.r.) finisce per andare indirettamente a colpire le squadre italiane, queste designazioni arbitrali forse vengono fatte per dimostrare la sua imparzialità. Credo che il designatore vada cambiato ogni tre anni, questa presunzione va fermata. Guardo alle ingiustizie subite da Lazio, Roma e Milan in Europa, non solo alle nostre, come quella sul rigore non dato a Cuadrado nel match di andata contro il Real. La tecnologia può evitare errori in qualsiasi stadio".

Buffon: "Avrei firmato per chiudere al Bernabeu"

Quella contro il Real Madrid, allo Stadio Santiago Bernabeu sarà, con ogni probabilità, l'ultima partita di Gianluigi Buffon in Champions League.



News correlate

Torna su