Parola ai tifosi: "Caro Buffon, alla peggio Oliver ha la tua stessa sensibilità. Meglio il SILENZIO"

Il finale incandescente del Santiago Bernabeu tra Real Madrid e Juventus, ha avuto come protagonista Gianluigi Buffon. Il sig. Enzo da Palermo ci ha mandato una lettera a riguardo

Raccogliamo e pubblichiamo una lettera,  giunta alla nostra redazione di Sportnotizie24.it, scritta da un appassionato di calcio. Il messaggio fa riferimento, fatto dal signor Enzo da Palermo, al durissimo sfogo avuto da Gianluigi Buffon al termine di Real Madrid-Juventus, in seguito al rigore concesso ale merengues al minuto 93 dal fischietto inglese Michael Oliver. Il portiere bianconero ha attaccato duramente l'arbitro inglese: "Un arbitro all'altezza non infrange il sogno di una squadra che ha messo tutto in campo per 90 minuti. Ha voluto fare il protagonista. Un essere umano non può fischiare un episodio stra-dubbio, dopo una gara del genere a meno che al posto del cuore non abbia un bidone dell’immondizia. Se non hai la personalità per stare a questi livelli, allora vai in tribuna con la famiglia, compra le patatine e goditi lo spettacolo".

Ecco invece di seguito il messaggio inviatoci da Enzo, che risponde così a Buffon:

"Caro Buffon,

era meglio se avessi taciuto dopo la partita. Di questo tuo sfogo, almeno una buona parte, se ne fatica a comprendere ragioni e motivazioni. In pratica siccome era la tua ultima partita in Champions League, siccome era il 93', siccome eravate nel pieno di una grandissima rimonta, l'arbitro non avrebbe dovuto fischiare un rigore così netto??? Di cosa stiamo parlando: di sensibilità, di cuore, di buon senso? No, tutt'altro caro Gigi: qui si parla di lealtà sportiva e di giustizia, di fare le cose come vanno fatte. Senza mano sul cuore o sulla coscienza. L'arbitro ha fatto quello che doveva fare, fischiare un rigore che al 1', al 24', al 65', al 90', va sempre fischiato. E non importa se si è spezzato qualcosa di bello e affascinante. E' come dire che Turpin non avrebbe dovuto fischiare un rigore a Messi e al Barcellona al 91', solo perché la Roma stava facendo una rimonta epica. Se ci fosse stato, l'arbitro avrebbe dovuto fischiarlo. PUNTO.

Poi fa sinceramente ridere, che questo sfogo arrivi da te caro Buffon. Senza fare troppe polemiche, o forse sì, non sei tu quello del: "Chi conosce il calcio e lo vive giorno dopo giorno sa cosa succede. In alcuni casi si dice meglio due feriti che un morto". Perché meglio due feriti che un morto, vuol dire che quando il pareggio va bene ad entrambe tutto è lecito. "È chiaro che le partite sono fatte per essere vinte e sarà sempre così. Però, ogni tanto, se qualcuno fa qualche conto è giustificato". E peccato che il caso scommmesse sia finito a tarallucci e vino, come quasi sempre accade in Italia.

E ribadisco. Poi fa sinceramente ridere due volte, che questo sfogo arrivi sempre da te caro Buffon. Senza fare troppe polemiche, o forse sì, non sei tu quello del: "Non me ne sono reso conto e sono onesto nel dire che se me ne fossi reso conto non avrei dato una mano all'arbitro". E peccato che il Milan in quell'occasione e Muntari abbiano perso forse lo scudetto anche per questo. La sensibilità dov'era caro Gigi? Era mica finita nella pattumiera? La stessa dell'arbitro Oliver scommetto, vero?

Dunque di sensibilità e di cuore nel calcio non sappiamo che farcene, se gli esempi sono questi. Qualcuno di importante disse: "Perchè guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è
nel tuo occhio?"

Enzo da Palermo

Scrivi anche TU una lettera anonima a qualche personaggio sportivo a cui vorresti far arrivare la tua opinione. Mandacela via mail e noi la pubblicheremo nella sezione Mister X.

Indirizzo mail: redazione@newscommunication.mc

LA SERIE A E’ VISIBILE IN STREAMING – LEGGI PER LE INFO

Rabbia Buffon: "Un crimine contro l'umanità sportiva"

Tutta la rabbia e lo sfogo di Buffon nel post match tra Real Madrid e Juventus.



News correlate

Torna su