Roma-Liverpool, i convocati di Di Francesco: Strootman non ce la fa

Il tecnico della Roma ha diramato le convocazioni in vista del ritorno di Champions contro il Liverpool, con un'assenza importante

Giornata di vigilia di Champions per la Roma, che domani affronterà il Liverpool nella semifinale di ritorno. La settimana scorsa si è giocata la gara di andata, con i Reds che si sono imposti per 5-2, dominando per gran parte del match tanto da essere in vantaggio di cinque reti prima di calare e subire le reti di Dzeko e Perotti, che hanno lasciato aperta una piccola speranza per la partita di ritorno. Match che vedrà il tecnico giallorosso, Eusebio Di Francesco, fare a meno di una pedina importante a centrocampo.

I CONVOCATI DI DI FRANCESCO

Il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, ha diramato la lista dei convocati poco fa e, confermando quanto anticipato nei giorni scorsi, non ce la fa il centrocampista olandese, Kevin Strootman, che non ha recuperato dal problema fisico che lo aveva tenuto fuori anche sabato nel match di campionato contro il Chievo Verona. Il giocatore, inoltre, è in dubbio anche per la gara di domenica sera contro il Cagliari alla Sardegna Arena. Questa la lista dei convocati della squadra giallorossa in vista del match di domani contro il Liverpool:

Portieri - Alisson Becker, Romagnoli, Skorupski.

Difensori - Luca Pellegrini, Juan Jesus, Kolarov, Capradossi, Fazio, Florenzi, Bruno Peres, Manolas

Centrocampisti - Nainggolan, Lorenzo Pellegrini, De Rossi, Gonalons, Gerson.

Attaccanti - Dzeko, Schick, Under, Antonucci, El Shaarawy.

LA CONFERENZA STAMPA DI DI FRANCESCO

Questa mattina Eusebio Di Francesco ha tenuto la consueta conferenza stampa alla vigilia del match contro il Liverpool. Questi i temi trattati:

La formazione: "Non ho ancora scelto, oggi farò le mie valutazioni sulla formazione, anche se alcune pedine non le avrò a disposizione".

La forza del Liverpool: "Dovremo mettere in conto che potremmo lasciare spazio ai loro contropiedisti vista la necessità di dover recuperare lo svantaggio dell'andata. Ho preso appunti sia in quella partita, sia guardando il doppio confronto tra il Liverpool e il Manchester City. Si tratta di una squadra molto diversa rispetto al Barcellona visto che palleggiano di meno e cercano spesso di verticalizzare. Sarà una partita diversa rispetta a quella vista contro i blaugrana dal punto di vista tattico".

La ricetta per la rimonta: "Dovremo fare gol quasi subito, anche per trascinare il nostro pubblico. Per competere con il Liverpool bisogna alzare la prestazione atletica della squadra".

Su Salah: "Non mi concentrerò solo su di lui. Non posso mettergli tre uomini addosso".

La finale dell'84': "E' passato troppo tempo da quella partita per dare un senso di rivalza ai ragazzi che giocano oggi per questa maglia. Le motivazioni per questi giocatori non saranno legati a quel match ma al fatto che è una semifinale di Champions League".

SCOMMETTI SU ROMA-LIVERPOOL

ECCO I BOOKMAKERS CHE OFFRONO UN BUON BONUS

WILLIAM HILL - UNIBET

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 - gioca responsabilmente.

ULTIMI VIDEO SULLA CHAMPIONS LEAGUE

Gli ultimi video, le interviste, le analisi, le statistiche e le curiosità sulla Champions League.



News correlate

Torna su