Inter, Lautaro Martinez rischia di saltare la gara con il Tottenham

L'attaccante argentino ha saltato l'ultimo match contro il Bologna e le due gare con la propria Nazionale a causa di un infortunio al polpaccio

In casa Inter l'attenzione è tutta rivolta alla gara che vedrà i nerazzurri impegnati nell'anticipo contro il Parma, allo stadio Meazza, ore 15. Dopodiché la testa subito andrà al ritorno in Champions League dopo sei anni e mezzo, contro il Tottenham martedì, alle ore 18:55. Due gare che rischiano di vedere uno dei protagonisti, tra le fila nerazzurra, in tribuna. Si tratta dell'attaccante argentino, Lautaro Martinez, che non è stato convocato per la gara di oggi contro la squadra di D'Aversa e rischia di saltare anche l'impegno di Champions a causa del problema muscolare accusato alla vigilia del match contro il Bologna. A confermare come i tempi si possano allungare è stato il tecnico, Luciano Spalletti, ieri in conferenza stampa, che ha confermato come si tratti di qualcosa di delicato in quanto si rischia anche la ricaduta.

INTER, IL BUON INIZIO DI LAUTARO MARTINEZ

Per strappare Lautaro Martinez alla concorrenza l'Inter ha dovuto muoversi con largo anticipo. Il direttore sportivo, Piero Ausilio, infatti, è volato in Argentino a inizio febbraio, trovando l'accordo con il Racing Avellaneda per 20 milioni di euro, bruciando sul tempo l'Atletico Madrid, con Simeone tra i suoi più grandi estimatori. Durante il precampionato l'attaccante argentino ha subito messo in mostra numeri di alta scuola, mostrando un'ottima intesa con il capitano, Mauro Icardi, e dimostrando di poter giocare in ogni ruolo nel reparto avanzato, in particolar modo come seconda punta. E in quel ruolo il giocatore è stato decisivo nell'ultima amichevole disputata proprio contro l'Atletico Madrid di Simeone, con un grande gol al volo per l'1-0 finale. In campionato, però, il Toro ha avuto qualche difficoltà in più rispetto a quanto mostrato durante il precampionato.

L'INIZIO DIFFICILE IN CAMPIONATO E L'INFORTUNIO

L'inizio in campionato di Lautaro Martinez è stato ben diverso da quello che si era visto durante l'amichevoli. L'argentino è stato mandato in campo dal primo minuto contro il Sassuolo, nella prima giornata, al posto dell'infortunato Nainggolan ma, a parte qualche buono spunto, il giocatore ha sofferto il pressing della squadra di De Zerbi, venendo sostituito nella ripresa. Contro il Torino, invece, mister Spalletti lo ha tenuto in panchina mandandolo in campo solo all'89'. Probabilmente il Toro aveva già avuto qualche problema al polpaccio che poi lo ha messo definitivamente ko alla vigilia del match contro il Bologna. Infortunio che ha costretto il classe 1997 a dover saltare anche le due amichevoli con la maglia della propria Nazionale e il match contro il Parma. Stando a quanto dichiarato da Spalletti ieri (leggi qui la conferenza stampa), sembra difficile che Martinez possa tornare a disposizione contro il Tottenham. Più probabile che possa andare in panchina contro la Sampdoria settimana prossima, nell'anticipo della sesta giornata, sabato alle 20:30 allo stadio Marassi di Genova.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE



News correlate

Torna su bet