Inter, è il giorno: ritorno in Champions League dopo quasi sette anni, grande attesa per Icardi

I nerazzurri tornano in Champions League dopo quasi sette anni e affronteranno il Tottenham allo stadio Meazza

Sono passati quasi sette anni ma adesso ci siamo: l'Inter sta per tornare in Champions League. Tra meno di due ore, infatti, i nerazzurri scenderanno in campo per affrontare il Tottenham, alle ore 18:55, in uno stadio Meazza che si preannuncia tutto esaurito con oltre 60.000 spettatori. Una qualificazione strappata lo scorso anno all'ultima giornata con il successo allo stadio Olimpico contro la Lazio nello scontro diretto. Un match delicato per l'Inter anche per il momento negativo che la squadra sta attraversando in campionato dove ha raccolto soli quattro punti in quattro giornate.

INTER, D'AMBROSIO PROVA AD ESSERCI

Uno dei grandi dubbi di Luciano Spalletti riguarda il possibile recupero di Danilo D'Ambrosio, in dubbio dopo una botta subita nel match contro il Parma. Il giocatore, stando alle ultime indiscrezioni, dovrebbe stringere i denti ed essere in campo dal primo minuto, permettendo al tecnico dell'Inter di schierare il suo classico 4-2-3-1. Difesa a quattro, dunque, con De Vrij e Skriniar che dovrebbero giocare al centro e con il ritorno di Asamoah dal primo minuto a sinistra al posto di Dalbert, il quale è fuori dalla lista Champions. A centrocampo spazio alla coppia composta da Brozovic e Vecino, mentre i tre trequartisti dovrebbero essere Politano, favorito su Candreva, Nainggolan e Perisic, alle spalle di Mauro Icardi, che torna dal primo minuto dopo l'infortunio muscolare che gli ha fatto saltare il match contro il Bologna e un tempo contro il Parma.

LE PAROLE DI ICARDI

Uno dei giocatori più attesi è sicuramente il centravanti argentino, Mauro Icardi, al suo esordio in Champions League. E il giocatore ha ha parlato un po' di se stesso prima del big match:

La carriera all'Inter: "Sono arrivato qui da ragazzino e sono cresciuto come persona e come uomo. Questi colori mi hanno dato tantissimo e non solo a me: Francesca e Isabella cantano tutto il giorno l’inno dell’Inter. Tutto il giorno, sul serio".

Gli amici e la famiglia: "Amo stare con amici e famiglia, magari mentre mangiamo insieme del buon asado. E’ un modo per scaricare le tensioni: un po’ di cubia e del reggaeton e via. Ultimamente, però, preferisco restare a casa, godendomi la tranquillità e passeggiando con i miei 4 cani. Adesso ho fatto mettere un acquario un po’ per i bimbi e un po’ per me".

Hobby: "Mi piace guardare lo snooker, quel tipo di biliardo molto diffuso nel Regno Unito e in Irlanda".

Idoli: "Mi sono ispirato a due grandi campioni: Batistuta ed Eto’o. Attaccanti spietati davanti alla porta che hanno cambiato il modo di interpretare questo ruolo".

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE



News correlate

Torna su