Fabio Aru al Giro d'Italia. L'annuncio lo dà lo stesso corridore sardo

Il ciclista della UAE Emirates ha scritto sulla propria pagina Facebook che prenderà parte all'edizione numero 101 del Giro d'Italia

Fabio Aru - Reuters

Fabio Aru - Reuters

Qualcosa l'aveva già fatta presagire tempo fa, ma ora è arrivata anche l'ufficialità: Fabio Aru sarà al via del prossimo Giro d'Italia. È stato lo stesso corridore sardo ad annunciarlo sulla propria pagina Facebook. Aru, che di recente è passato alla UAE Emirates, è alla prima stagione con la maglia del team diretto da Giuseppe Saronni dopo le cinque annate e mezzo trascorse con l’Astana e sarà la quarta partecipazione alla corsa rosa.

LE PAROLE DEL CORRIDORE
Sarò al via del Giro d'Italia! - ha esordito Aru su Facebook - La scelta di partecipare al Giro d'Italia è stata fatta con convinzione, valutando tutte le variabili: ho voluto ponderare bene questa importante decisione, confrontandomi costruttivamente con la squadra. Sono contento di tornare sulle strade del Giro che, per un atleta italiano, è una corsa che offre emozioni speciali. In più, quest'anno vi parteciperò con la maglia di Campione d'Italia sulle spalle: motivo in più per onorare al massimo la Corsa Rosa #ilcavalieredei4mori”. Ad accompagnare le parole anche una foto dello stesso corridore con la maglia del suo nuovo team.

I TRASCORSI AL GIRO
Aru fece il suo debutto al Giro nel 2013, quando aiutò il suo capitano Vincenzo Nibali a conquistare la vittoria finale. Nelle due edizioni successive il corridore sardo si presentò ai nastri di partenza con buone ambizioni e in entrambe le occasioni salì sul podio: nel 2014, quando vinse anche la tappa di Montecampione, chiuse alle spalle dei colombiani Quintana e Uran, mentre nel 2015 fu piazza d'onore alle spalle dello spagnolo Alberto Contador e piazzò una fantastica doppietta vincendo a Cervinia e al Sestriere. Anche lo scorso anno avrebbe dovuto essere alla partenza in un'edizione che per di più prendeva il via dalla sua Sardegna, ma per colpa di una caduta mentre si allenava sulla Sierra Nevada fu costretto a rinunciare ripiegando poi sul Tour de France.

DOPPIA CONFERMA
Aru ha spiegato la scelta di correre al giro anche nel corso di una conferenza stampa andata in scena alla vigilia dell'Abu Dhabi Tour, la gara che verrà disputata proprio nel paese che sponsorizza la squadra del corridore sardo. Aru e i suoi compagni di team Bystrom, Ferrari, Kristoff, Mori, Rui Costa e Ulissi hanno visitato la sede dello sponsor principale del team - la Emirates - che si trova nei pressi dell’aeroporto di Dubai, incontrando la dirigenza della compagnia aerea, posando per una serie di suggestivi scatti fotografici e partecipando a una sessione di autografi.



News correlate

Torna su