Tirreno-Adriatico, la cronosquadre alla BMC: a Caruso la maglia azzurra

La prima tappa della Tirreno Adriatico 2018 se l'aggiudica la BMC nella cronosquadre di San Benedetto del Tronto

La 53a edizione della Tirreno Adriatico si è aperta con la cronosquadre di Lido di Camaiore vinta dalla BMC. In pratica nulla è cambiato rispetto alle due ultime edizioni, quando fu sempre la squadre guidata da Ochowicz a vincere la tappa di apertura della Corsa dei Due Mari. La squadra statunitense ha fatto la differenza nella seconda metà di gara, con il nostro Damiano Caruso che è transitato come primo sul traguardo di Lido di Camaiore, dopo 21,5 km di cronometro, indossando quindi la maglia azzurra di leader.

La Bmc ha rispettato i pronostici, essendo una delle squadre più forti nelle cronosquadre e dimostrando appieno questa superiorità avendo fermato il cronometro sul tempo di 22’19”. Alle spalle della BMC, arriva la prima grande sorpresa di giornata con la Mitchelton-Scott (nella passata stagione col nome di Orica-Scott) seconda a soli 4 secondi dalla vittoria. Poi le grandi favorite della vigilia, col Team Sky di Froome arrivato terzo a 9 secondi, la Quick Step di Bob Jungels a 15” e la Sunweb di Tom Dumoulin a 25”. A seguire la Katusha a 28 secondi, la Bora-Hansgrohe a 30” e la Trek-Segafredo ottava a 38”.

In ritardo Fabio Aru e Vincenzo Nibali

C'era grande attesa anche per le prove di Fabio Aru e Vincenzo Nibali. La UAE Emirates del corridore sardo è arrivata con 36 secondi di ritardo chiudendo in nona posizione con lo stesso tempo della Education First-Drapac, capitanata da Rigoberto Uran Uran. Ancor più indietro la Bahrain-Merida di Nibali che ha accusato un ritardo di ben 49 secondi. Dunque subito in salita la Tirreno-Adriatico 2018 per i due azzurri, che dovranno inventarsi qualcosa per recuperare il gap da Chris Froome, migliore tra i big.

Per la giornata di giovedì è in programma la seconda tappa, frazione adatta ai velocisti la Camaiore-Follonica di 167km. Si inizerà invece a fare sul serio da venerdì, quando la Follonica-Trevi, sarà la frazione più lunga con i suoi 234 km, tappa molto mossa e insidiosa (leggi anche calendario, date e altimetrie delle sette tappe).

VUOI VEDERE IL CALCIO EUROPEO E ITALIANO, MA ANCHE TANTI ALTRI SPORT IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE   

ULTIMI VIDEO SPORT



News correlate

Torna su