Giro di Catalogna 2018, sesta tappa: trionfa Schachmann

Nella sesta tappa trionfa il tedesco Schachmann, dopo una fuga con Rubio. Valverde mantiene la testa della classifica, domani la tappa finale

Ancora una fuga nel Giro di Catalogna 2018. La sesta frazione è stata accorciata a 117 chilometri, con partenza da Pobla de Segur e arrivo a Torrefarrera. Le salite previste sono state cancellate per via delle neve, ma la fuga di giornata ha favorito i due fuggitivi. Alejandro Valverde ha mantenuto la testa della classifica e con molta probabilità sarà lui il vincitore del Giro, salvo eventuali problemi.

Sesta tappa Giro di Catalogna 2018, il racconto della frazione

Maximilian Schachmann (QuickStep Floors) e Diego Rubio (Burgos-BH) sono partiti all’attacco sin dai primi minuti. Il gruppo ha concesso molto, circa tre minuti: nel finale il plotone ha riconquistato il vantaggio, ma ormai i due avevano raggiunto il traguardo. Sullo sprint finale Rubio ha provato ad anticipare il compagno di fuga, ma Schachmann è partito agli ultimi cento metri, piazzando la zampata vincente. Prima vittoria da professionista, ma anche primo successo della QuickStep Floors in stagione.

Sam Bennett (Bora-Hansgrohe) ha regolato il gruppo in volata, anticipando Matej Mohoric (Bahrain-Merida). Primo degli italiani Roberto Ferrari, che ha chiuso la frazione in quinta posizione. Valverde rimane in testa alla classifica, con 16 secondi di margine da Bernal. Terzo Quintana, quarto Latour. Domani si chiude a Barcellona, il corridore iberico è vicino al suo secondo successo di fila.

ORDINE DI ARRIVO – 1. Schachmann in 2h34m25s; 2. Rubio a +0s; 3. Bennet a +18s; 4. Mohoric a +18s; 5. Ferrari a +18s; 6. Sanz a +18s; 7. Bernal a +18s; 8.Wyss a +18s; 9. Rojas a +18s; 10. Jarrier a +18s.

CLASSIFICA GENERALE – 1. Valverde in 24h56m48s; 2. Bernal a +16s; 3. Quintana a +26s; 4. Latour a +48s; 5. Yates a +1m12s; 6. Soler a +1m18s; 7. Bennet a +1m20s; 8. Carthy a +1m24s; 9. Martinez a +1m26s; 10. Hansen a +1m28s.

Rimani aggiornato sugli Altri Sport: 



News correlate

Torna su