Liegi-Bastogne-Liegi 2018, la starting list: Vincenzo Nibali ci riprova dopo il Fiandre

Mancano pochi giorni alla Liegi-Bastogne-Liegi 2018. Ecco i nomi più importanti, Vincenzo Nibali ci riprova

Quarta classica monumento in arrivo. La Liegi-Bastogne-Liegi è alla 104esima edizione e si svolgerà 22 aprile. Nomi interessanti anche in questa edizione, con Vincenzo Nibali che vuole riprovarci dopo il successo nella Milano-Sanremo e dopo la partecipazione al Fiandre. Tanti nomi importanti, tra cui quello di Alejandro Valverde. Ecco chi parteciperà ad una delle classiche monumento.

LIEGI-BASTOGNE-LIEGI, TANTI NOMI IMPORTANTI AL VIA

Vincenzo Nibali cercherà ancora di dire la sua in una delle corse monumento del mese di aprile. Non sarà affatto semplice, anche perché ci saranno tanti nomi ad insediare lo Squalo. La Bahrain Merida schiera comunque nomi di lusso per poter tentare la vittoria: in strada scenderanno Ion Izagirre, Giovanni Visconti, Gorka Izagirre, Enrico Gasparotto, Franco Pellizzotti e Domenico Pozzovivo. Una squadra preparata appositamente per correre la gara di un giorno.

Ovviamente la squadra da battere sarà la Quick Step, che ha fatto indigestione di vittorie in questa prima parte della stagione. Uomo di punta Julian Alaphilippe, con Bob Jungels, Enric Mas, Pieter Serry, Philippe Gilbert, Remi Cavagna e Maximilian Schachmann pronti ad aiutare il francese. Anche la Movistar non scherza con i fenomeni: Mikel Landa e Alejandro Valverde cercheranno il successo, con Soler e Betancur pronti a sacrificarsi. Ma attenzione anche a Warren Barguil, Bauke Mollema, Pierre Rolland, Rigoberto Uran, Dumoulin e Matthews, Moreno Moser e Davide Villella. I nomi sono tanti, bisogna solo studiare la strategia corretta.

LIEGI-BASTOGNE-LIEGI, IL PERCORSO

L’attesa è tutto per le Côte che si incontreranno durante il percorso della gara. La prima sarà la Côte de Bonnerue, al km 72. Terribile anche la Côte Saint Roch, un chilometro di salita all’11.2%. La più lunga sarà il Col du Rosier, posto al km 198, una salita di 4.4 km al 5.9%. Ma molto probabilmente le gambe peseranno soprattutto sul Saint Nicolas, dopo 253 km: un chilometro e poco più all’8.6%. In quel momento si potrebbe spaccare letteralmente la corsa. Salvo fughe dei primi chilometri.

VALVERDE CONQUISTA LA QUARTA LIEGI E LA DEDICA A SCARPONI

Nella scorsa edizione Valverde ha conquistato la quarta Liegi. Ecco la dedica a Scarponi 



News correlate

Torna su