Ciclismo, nuovo colpo di scena: Froome assolto dalla Wada per il "caso salbutamolo"

La Wada, agenzia mondiale antidoping, si è finalmente pronunciata sul "caso salbutamolo" di Chris Froome, assolvendo il britannico da ogni accusa

Arriva un altro colpo di scena per quanto riguarda il Tour de France 2018 e la partecipazione di Chris Froome. Dopo che ieri il quotidiano francese Le Monde aveva anticipato che l'ASO, la società organizzatrice della corsa a tappe francese, avrebbe escluso il britannico del Team Sky, oggi è la volta della parola fine sul caso salbutamolo.

Infatti, come riportato dal portale gazzetta.it, il quattro volte vincitore del Tour de France e fresco trionfatore del Giro d’Italia 2018, è stato assolto dal tribunale antidoping dell’Uci, la federazione mondiale di ciclismo. Il britannico, secondo la Wada (agenzia mondiale antidoping), non ha commesso alcuna violazione delle norme antidoping. Arriva quindi la "sentenza" dopo 10 mesi da quel 7 settembre 2017 alla Vuelta, quando venne trovato un valore di 2000 nanogrammi/millilitro, valore doppio rispetto alla soglia consentita dal Codice mondiale antidoping. Ma dopo le innumerevoli perizie scientifiche e i tanti pareri legali, la Wada ha scagionato Froome.

ADESSO COSA SUCCEDE? FROOME PARTECIPERA' AL TOUR?

Adesso l'ASO vede dunque cadere il motivo di escludere Froome dal Tour de France e dall'ormai noto articolo 28 del proprio regolamente che, conforme alle indicazioni Uci, si riserva "la facoltà di rifiutare la partecipazione o di escludere dalla prova una squadra o uno dei suoi membri la cui presenza danneggerebbe l'immagine o la reputazione di ASO o della prova stessa". L'udienza davanti al comitato Olimpico francese, sede competente sul regolamento, per decidere sull'esclusione era in programma domani, martedì 3 luglio, ma ora potrebbe essere anche cancellata. Chris Froome sarà presente al Tour de France 2018 e in più la vittoria del Giro d'Italia conquistata a maggio è "salva".

Contador: "Al Tour occhio a Nibali. Caso Froome..."



News correlate

Torna su