Tour de France 2018, 19esima tappa: grande affermazione di Roglic | Classifica generale

La 19esima tappa del Tour de France, ultima sui Pirenei da Lourdes a Laruns, ha visto trionfare lo sloveno Primoz Roglic

La 19esima tappa del Tour de France 2018, con partenza da Lourdes e arrivo a Laruns dopo 200 km, ha visto vincere lo sloveno Primoz Roglic, che ha fatto la differenza nella discesa finale, dopo l'ascesa dell'Aubisque.In classifica generale Geraint Thomas resta in maglia gialla, arrivando secondo sul traguardo davanti a Bardet. Il gallese aumenta a 2'05" il vantaggio su Dumoulin secondo, mentre proprio Roglic sale alterzo posto a 2'24" dal leader, scavalacando Froome ora quarto a 2'37".

LA FUGA DI GIORNATA

Dopo alcune chilometri dal via, parte l'ormai consueta fuga di giornata di questa edizione 105 del Tour de France. Al comando si portano ben diciotto corridori: Jungels, Yates, Kangert, Gaudin, Pöstlberger, Dillier, Barguil, Gorka Izagirre, Amador, Vichot, Chavanel, Alaphilippe, Hardy, Nieve, Bennati, Burghardt, Slagter e Mollema. Il vantaggio arriva sino a 3 minuti, scalando il Col d’Aspin. In cima alla salita, Alaphilippe transita in testa con 4'17" sul gruppo maglia gialla.

All'inizio dell'ascesa del Col du Tourmalet, si muove la Katusha con Zakarin ed un compagno di squadra, a loro ruota Mikel Landa e Bardet, con 110km ancora da percorrere per arrivare sul traguardo. Il ritmo dello spagnolo è di quelli importanti, aiutato dal compagno di squadra Amador. Alaphilippe scollina per primo, col gruppo Landa a 50 secondi. Il gruppo maglia gialla arriva in cima con 3 minuti di ritardo dai leader. Nella discesa del Tourmalet, arriva il rincongiungimento in avanti a 60 km dal traguardo: al comando vanno Amador, Bardet, Landa, Majka, Zakarin, G. Izagirre, Barguil, Alaphilippe, Jungels, Nieve e Kangert. Inizia nel frattempo la scalata del Col des Borderes, 8,6 km al 5,8%. Il gruppo dietro viene tirato a tutta da Gesink, compagno di squadra di Roglic, con i nove davanti (dove perdono contatto Barguil e Alaphilippe tra gli altri) che a 43km dal traguardo mantangono appena 1'35" di vantaggio.

LA FASE DECISIVA DELLA TAPPA

A 36km dalla fine, inizia l'ascesa finale del Col d’Aubisque (16,6 Km al 4,9%). Landa dopo poco parte subito all'attacco, portandosi dietro solo Bardet e Majka. Dietro invece è Kruijswik ad allungare, una mossa fatta per appoggiare eventualmente Roglic. Ma è Dumoulin a dare due scatti violenti, col gruppo maglia gialla che resta composto anche da Bernal, Thomas, Froome, Roglic, Martin e Pozzovivo. Ma è ai meno 32km arriva l'attacco di Roglic, con Froome che prova a stargli dietro ma dopo circa 500 metri va fuori giri e si stacca. Ai meno 10km dalla cima dell'Aubisque, il gruppetto Landa matiene solo 30" su Roglic, Dumoulin, Thomas e Kruijswik. Il lavoro di Bernal però è incredibile, sfruttando un tratto di falsopiano e riportando Froome nel gruppetto maglia gialla ai 5km dalla vetta. In tutto questo c'è il "crollo verticale" di Quintana che perde contatto e si stacca definitivamente.

Qui scollina per primo Majka, quando mancano 20km di discesa, con Roglic e gli altri a poco meno di 10 secondi. Lo sloveno è scatenato e trova il riaggancio a 17km dalla fine. Roglic stacca tutti ai meno 7 da Laruns, passando sotto lo striscione dei 4km all'arrivo con 13 secondi di vantaggio. Non lo prendono più, con Roglic che spinge sino agli ultimi metri per guadagnare più tempo possibile, facendo sua la tappa numero 19 del Tour de France, con un vantaggio di 19 secondi sul gruppetto maglia gialla comandato proprio da Thomas.

ORDINE DI ARRIVO — 1. Roglic, 2. Thomas, 3. Bardet, 4. Majka, 5. Martin, 6. Dumoulin, 7. Landa, 8. Froome, 9. Kruijswik, 10. Zakarin.

CLASSIFICA GENERALE 1. Thomas, 2. Dumoulin a 2'04", 3. Roglic a 2'24", 4. Froome a 2'37", 5. Kruijswik a 4'37", 6. Landa a 4'40", 7. Bardet a 5'15", 8. Martin a 6'39, 9. Quintana a 10'26", 10. Zakarin a 11'49".

Calendario Tour de France 2018: percorso, tappe e altimetrie della corsa francese

Tour, 18ª tappa - Volata a Démare, Thomas sempre in giallo



News correlate

Torna su