L’allenatore del Milan ha parlato alla vigilia della sfida di Europa League contro il Rijeka, con la qualificazione già in tasca

Dopo l’esonero di Vincenzo Montella e l’arrivo di Gennaro Gattuso sulla panchina della squadra rossonera, in casa Milan ci si attendeva una svolta immediata. Il  pareggio di Benevento – con gol del definitivo 2-2 firmato da Brignoli – è valso il primo punto in Serie A per la squadra campana ed una partenza shock per l’ex centrocampista rossonero. Di certo Gattuso sognava un debutto diverso sulla panchina della squadra che lo ha visto trionfare da calciatore, ma di certo non si farà scoraggiare dalla falsa partenza.

Già dalla partita contro il Rijeka in Europa League, il tecnico rossonero si aspetta una reazione veemente da parte della sua squadra, con una prestazione che possa dare un pò di fiducia e convinzione a tutto il gruppo.

RINGHIO SI ATTENDE RISPOSTE – Intervenuto nella classica conferenza stampa della vigilia, Gennaro Gattuso ha parlato della sfida contro il Rijeka e del momento vissuto dalla squadra: “Lavoro con questa squadra da pochi giorni e chi si intende di calcio sa che la condizione fisica non migliora in pochi giorni. I ragazzi dando tanta disponibilità e non a caso siamo la squadra che corre di più insieme al Torino.

Facciamo carichi di lavoro importanti, ma devo stare attento. Per me domani è una partita importante, non conta per la classifica, ma a livello mentale serve una prestazione importante, ci serve come il pane. Domani verrà data la possibilità di giocare anche a chi ha avuto poco spazio finora. Giocare in Europa con la maglia del Milan vuol dire avere rispetto”.

KESSIE’ E KALINIC AL DI SOTTO DELLE ASPETTATIVE – Quando difendeva i colori del Milan da calciatore, Gattuso ha disputato la Coppa Uefa e in conferenza stampa ha ricordato quei momenti:  “E’ una competizione alla quale ho partecipato, siamo arrivati in semifinale contro il Borussia Dortmund, perdendo. Giocarla sarà emozionante, così come è stato emozionante il debutto di domenica in campionato”.

Gattuso si è soffermato a parlare anche di alcuni singoli come Biglia, Kalinic e Kessié: “Biglia deve migliorare perché non è al 100%, domani giocherà, così come lo farà Locatelli. Fisicamente non stiamo benissimo, ma questo non deve essere un alibi. I giocatori che sono arrivati non stanno dando quello che potevano dare, Kessié e Kalinic – per esempio – hanno un passo diverso rispetto allo scorso anno. E’ evidente che nei momenti di difficoltà diamo la sensazione di non avere brillantezza, è un aspetto che si tocca con mano”.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Sportnotizie24 consiglia Bet365 che offre anche più di 100.000 eventi in live streaming all'anno, quindi puoi scommettere mentre guardi l'evento e mentre l'azione si svolge (il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Gioca responsabilmente). Ogni evento sul sito web di bet365 che ha l'icona Play o Video accanto ad esso è programmato per essere mostrato tramite Live Streaming. REGISTRATI ADESSO SU BET365

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI