Altro esordio da dimenticare per Gennaro Gattuso: Puljic e Gavranovic piegano i rossoneri che chiudono malamente la fase a gironi

Termina con una sconfitta la fase a gironi di Europa League per il Milan. Sicuri del passaggio del turno, i rossoneri si presentano in quel di Fiume assai rimaneggiati concedendo la seconda gioia a un Rijeka quasi certo dell'eliminazione, ma comunque in grado di imporsi per 2-0 grazie alle reti di Puljic e Gavranovic. Termina alla grande il suo percorso l'Atalanta di Gasperini, vittoriosa 1-0 sul Lione di Génésio.

LA PARTITA - Ampio turnover per Gennaro Gattuso con il chiaro intento di risparmiare i big in vista della sfida casalinga di domenica prossima contro il Bologna. Nemmeno convocati i vari Donnarumma, Rodriguez, Kessie, Suso, Bonaventura e Kalinic, mentre in campo nel 3-5-2 presenti André Silva e Cutrone al centro dell'attacco. Sugli esterni di centrocampo la spinta è affidata a Calabria e Antonelli, mentre in mezzo Biglia in regia e i giovani Zanellato e Locatelli nel ruolo di mezzali. Zapata, Paletta e Romagnoli davanti a Storari. 4-4-2 invece per Kek, che si affidaa Puljic e Gavranovic in attacco e Acosty e Kvrzic sulle fasce.

Allo Stadion Rujevica la sfida e si dai primi minuti molto equilibrata, con i croati che alla prima occasione utile riescono (a sorpresa) a trovare il goal del vantaggio al minuto 8': fallo di Biglia dal limite dell'area, alla battuta si presenta Puljic, il quale lascia partire un tiro a giro col destro imprendibile per Storari, con la palla che scheggia il palo interno prima di entrare in porta. Il Milan fatica a creare occasioni da rete e prima al 18', poi alla mezz'ora, è ancora la formazione di casa a sfiorare il raddoppio con le conclusioni imprecise della coppia d'attacco Gavranovic-Puljic, molto propositiva quest'oggi. I rossoneri mantengono un possesso di palla fine a se stesso, senza riuscire a trovare il guizzo giusto se non al 39', con Cutrone che si invola in area cogliendo impreparata la difesa ma davanti al portiere Sluga mette fuori con un tocco morbido. 

Prestazione davvero incolore degli uomini di Gattuso nei primi 45', con il neo tecnico rossonero che non riesce a dare la giusta carica ai suoi negli spogliatoi e al rientro in campo arriva la doccia fredda dopo appena 3': Ottimo affondo di Kvrzic sulla sinistra, l'esterno del Rijeka vede in mezzo Gavranovic e lo serve con un rasoterra preciso. L'attaccante svizzero non ci pensa su due volte, prende il tempo a Paletta e di prima intenzione prova un diagonale di sinistro che beffa ancora Storari sul secondo palo. Milan frastornato dall'avvio deciso dei croati. E proprio come nella prima frazione la fase offensiva lascia parecchio a desiderare. A risultato ormai compromesso Ringhio adopera il primo cambio, con Abate che sostituisce Zanellato. Al 77' i rossoneri si rendono per la prima volta pericolosi nella ripresa con il calcio piazzato di Biglia, che per poco non inquadra lo specchio della porta. Non succede praticamente più nulla: il Milan B cade 2-0 a Fiume senza sporcare i guantoni all'estremo difensore avversario. La testa è già al sorteggio che si terrà a Nyon lunedì prossimo.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Sportnotizie24 consiglia Bet365 che offre anche più di 100.000 eventi in live streaming all'anno, quindi puoi scommettere mentre guardi l'evento e mentre l'azione si svolge (il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Gioca responsabilmente). Ogni evento sul sito web di bet365 che ha l'icona Play o Video accanto ad esso è programmato per essere mostrato tramite Live Streaming. REGISTRATI ADESSO SU BET365

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI

INFO EUROPA LEAGUE