William Hill IT Italiano

Lazio, scoppia la pace tra Inzaghi e il jolly Felipe Anderson

Simone Inzaghi ritrova un pò di serenità in vista dell'Europa League, pronto a riprendersi anche la Champions

Lazio, scoppia la pace tra Inzaghi e il jolly Felipe Anderson

La Lazio di Simone Inzaghi scende dal terzo al quinto posto in una sola giornata di campionato, complice anche i nervi tesi in settimana tra l'allenatore e Felipe Anderson. I biancocelesti iniziano bene contro il Napoli, passando subito in vantaggio al 3' del primo tempo con un gol di De Vrij, ma il gol serve solo a scatenare l'armata di Maurizio Sarri, che travolgono la squadra di Inzaghi con un poker per opera di Callejon, l'autogol di Wallace, Mario Rui e infine Mertens che realizza dopo un azione da manuale del calcio.

Dopo il poker del Napoli in casa Lazio torna il sole

La settimana che portava alla sfida tra Napoli e Lazio iniziava con il caso scoppiato tra Simone Inzaghi e Felipe Anderson, con la clamorosa decisione di lasciarlo fuori dai convocati per motivi disciplinari. Caso rientrato in queste ore dopo che i due si sono chiariti, con tanto di scuse anche ai compagni. Scoppia quindi la pace tra l'allenatore e il centrocampista avanzato brasiliano. Il giocatore è quindi tornato ad allenarsi con il gruppo, tornando disponibile per i sedicesimi di Europa League contro la Steaua Bucarest, in programma giovedì 15 febbraio alle ore 21,05; oltre che per la sfida di lunedì 19 febbraio contro il Verona per la 25esima giornata di Serie A.

Inzaghi ritrova il suo Jolly

Il recupero del brasiliano è fondamentale per la corsa alla Champions League, lontana a una solo lunghezza (Inter 48, Roma 47, Lazio 46), ma l'attuale quinto posto non consentirebbe l'accesso all'Europa che conta. La Lazio di Simone Inzaghi viene da tre sconfitte consecutive: 2-1 contro il Milan, 2-1 contro il genoa e il 4-1 contro il Napoli. Il solo Immobile non basta per ritrovare la marcia del mese scorso, i biancocelesti hanno bisogno delle giocate e delle accelerate di Felipe Anderson, che non va in gol dalla 18esima giornata di campionato contro il Crotone 4-0. Il brasiliano è un vero jolly per il mister, sapendo che anche quando entra a gara in corso, può stravolgere gli avversari con i suoi strappi di velocità seguite da giocate ad effetto.




News correlate

Torna su