Gattuso: 'Quando vado a letto sogno Ozil e Wenger, basta parlare di Cutrone'

Il tecnico rossonero ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro l'Arsenal, valido per l'andata degli ottavi di Europa League

Consueta conferenza stampa per il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, alla vigilia del match contro l'Arsenal, che si giocherà domani alle ore 19 allo stadio Meazza e che sarà valido per l'andata degli ottavi di Europa League. Uno stadio Meazza che si preannuncia tutto esaurito, con oltre 70.000 spettatori presenti e una cornice di pubblico che ricorderà i grandi match del passato. Milan-Arsenal, infatti, ha il sapore di Champions League e questo i sostenitori rossoneri lo sanno, come lo sa il tecnico del Milan, che non ha nascosto l'importanza del match in conferenza stampa. Milan che viene da una lunga striscia positiva, non perdendo una partita ufficiale dal 23 dicembre, quando al Meazza fu l'Atalanta ad imporsi 2-0 in campionato.

LA CONFERENZA STAMPA DI GATTUSO

Questi tutti i temi trattati da Gattuso in conferenza stampa, dove non ha esitato a criticare i cronisti, invitandoli a smettere di parlare solo dei singoli, in particolar modo di Patrick Cutrone:

Su Astori: "Perdiamo un grandissimo uomo e un ragazzo incredibile. Ho avuto modo di conoscerlo al Milan, quando aveva 16 anni, e mi chiedeva sempre se poteva usare la palestra, io gli rispondevo 'puoi fare tutto perchè è casa tua'. Deve essere un esempio per tutti i giovani, è sempre stato rispettoso".

La sfida con l'Arsenal: "Loro sono in difficoltà ma hanno grandi qualità e in Europa League segnano tanto avendo realizzato 18 reti in otto partite. Dobbiamo goderci il momento, abbiamo una squadra con poca esperienza positiva ad eccezione di Biglia e Bonucci. Erano anni che non si vedevano 70.000 spettatori a San Siro per una sfida europea".

Le possibili difficoltà: "Quando abbiamo la palla dobbiamo farli correre molto, loro hanno tanti uomini bravi ad inserirsi in area. Non dobbiamo sbagliare a livello mentale, non dobbiamo spaventarci dai 70000 e giocarci la partita con le qualità che abbiamo. La mia squadra ha grandi qualità tecniche e fisiche".

Frasi prima della partita: "Bisognerà viverla, viverla con grande gioia poi ognuno vive la tensione a suo modo, ma bisogna essere felici di giocare una partita del genere. Siamo una squadra giovane, non voglio togliere nulla alla mia squadra".

Ancelotti l'esempio: "Devo far scendere in campo la squadra in maniera perfetta, Ancelotti mi dava questa sensazione".

Ricordi Champions: "Io non ho ricordi, faccio un lavoro diverso. La notte quando vado a letto sogno Wenger e Ozil, la mia preoccupazione è non far segnare l'Arsenal".

Su Cutrone: "Nessun singolo è in grado di salvare il Milan, smettetela di parlare dei singoli quindi. Ogni giocatore deve mettersi al servizio del Milan, a me interessa il collettivo".

Le partite europee: "In Europa è un calcio diverso, quando giocavo io in Europa si lasciava più andare, le partite erano molto più aperte. Dobbiamo fare attenzione alla loro qualità, ne hanno di grandissima, Dobbiamo abbinare qualità e quantità, sono sicuro che lo faranno".

L'approccio alla gara: "Sia contro la Roma che contro la Lazio abbiamo preparato la partita allo stesso modo, giocando su 20 metri. E' una questione di mentalità, i primi tempi erano simili e nella ripresa la difesa è salita di dieci metri".

Differenze tra Premier e Serie A: "Le squadre italiane si stanno facendo valere in Europa, il valore tra azienda calcio inglese e italiano è 10 a 0. Quello che succedeva da noi 10 anni fa ora succede da loro. I campioni vanno da loro. Ci sono più nomi in Inghilterra che in Italia. Facendo così, però, si possono far crescere i nostri giovani ed è una cosa che mi piace. Non è un caso che oggi si parli di Cutrone e Calabria".

Sul rientro di Conti: "Più tardi abbiamo una riunione e decideremo se farlo giocare con la Primavera visto che il campo di Solbiate non è in perfette condizioni. Dobbiamo fare diverse valutazioni perchè non vogliamo correre inutili rischi. Il suo valore lo conosciamo".

VUOI VEDERE MILAN-ARSENAL IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE



News correlate

Torna su