Lazio, Inzaghi: "La Roma dimostra che le gare vanno giocate in 180'. Sui diffidati..."

Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha presentato così in conferenza stampa la sfida di domani contro il Salisburgo, quarti di ritorno di Europa League

Dopo la scorpacciata di Champions League, tocca all’Europa League e alla Lazio, ultima  squadra italiana rimasta in corsa nella seconda competizione europea. In conferenza stampa il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha presentato così la sfida di domani alla Red Bull Arena contro il Salisburgo, ritorno dei quarti di finale. Si ripartirà dal 4-2 dell’andata: “Domani sera avremo una gara difficile da affrontare. Un'ottima squadra che farà di tutto per rendere la partita difficile. In questi tre giorni dalla partita di Udine ci siamo preparati al meglio”, ha esordito in sala stampa.

"Complimenti alla Roma, le gare di Coppa vanno giocate in 180'"

C’è spazio anche per commentare l’impresa compiuta ieri dalla Roma: “Complimenti alla Roma per la partita di ieri sera - ha assicurato -. Questo testimonia che le partite europee di coppa vanno giocate in 180'. Se interpreti male una gara rischia di finire male. Per quanto riguarda noi, all'andata abbiamo fatto un'ottima gara. Dovremo avere lo stesso spirito anche domani sera. Sappiamo che i nostri tifosi in arrivo da Roma si faranno sentire. Il derby? Giochiamo contro una squadra forte, preparata, le mie pressioni sono date dal Salisburgo. Domani sera troveremo uno stadio molto caldo. Dobbiamo tirare fuori una grande prestazione se vogliamo andare in finale".

Sulle scelte di formazione e i diffidati

Si parla poi anche del momento della squadra e delle possibili scelte di formazione dell’allenatore biancoceleste: “Stanchezza fisica non ne vedo, anche se abbiamo tanti incontri ravvicinati. Potrebbe esserci una stanchezza mentale, ma so che la mia squadra è pronta a superare anche questo. Felipe Anderson o Luis Alberto? I ballottaggi ci sono in tutti i settori del campo. Potrebbero giocare anche tutti e due assieme. Ho 20 giocatori, tutti a disposizione tranne Lulic che ha un problemino. Sceglierò la formazione migliore anche al risveglio muscolare che effettueremo domattina".

Chiosa, infine, sui diffidati: “Sono tanti, ma non mi farò influenzare. Cercherò di valutare più che altro dagli allenamenti e parlando direttamente con i miei giocatori. Domani non ci sarà turn-over, ma solo la formazione migliore in questo momento. In questo momento esiste solo ed esclusivamente il Salisburgo".

Udinese 1-2 Lazio, Giornata 31 Serie A TIM 2017/18

Gli highlights della sfida che la Lazio ha vinto per 2-1 contro l'Udinese.



News correlate

Torna su