Griezmann è Le petit Diable: l'Atletico Madrid fa sua l'Europa League, Marsiglia ko

L'Atletico Madrid del condottiero Diego Simeone fa sua l'Europa League 2017-2018, travolgendo al Parc OL di Lione il Marsiglia di Rudi Garcia

L'Atletico Madrid travolge il Marsiglia nella finale di Europa League, imponendosi per 3-0 al Parc OL di Lione. Per i colchoneros è grande festa, con super protagonista di serata il francese Antoine Griezmann. Per lui una doppietta bellissima a suggellarre l'ennesima stagione giocata su livelli altissimi.

LA PARTITA - Sul fronte formazioni ufficiali, Olympique Marsiglia in campo con il 4-2-3-1 con Germain in attacco e il trio formato da Thauvin, Payet e Ocampos alle sue spalle. Risponde l'Atletico Madrid affidandosi in attacco alla classe di Griezmann e al senso del gol di Diego Costa. Sugli esterni nel 4-4-2 ci saranno Correa da una parte e Koke dall'altra.

PRIMO TEMPO: GERMAIN SPRECA, GRIEZMANN NO

Il primo tempo inizia con un Marsiglia subito all'attacco, ma sprecone al 4' con Germain: Thauvin scambia con Payet. Il numero 10 bianco azzurro trova l'ex Monaco nel corridoio ma la sua conclusione da posizione ravvicinata termina in curva. Il primo quarto d'ora del Marsiglia è arrembante, con anche Rami e Sarr a farsi minacciosi. Ma l'Atletico Madrid al primo affondo passa in vantaggio al 21': clamoroso errore di Anguissa che fallisce l'aggancio sul passaggio del portiere Mandanda, Gabi ne approfitta e innesca Griezmann. Il francese è tutto solo davanti a Mandanda e per lui è un gioco da ragazzi realizzare il vantaggio. Per il Marsiglia le cose si mettono male quando al 30' Payet deve alzare bandiera bianca e lasciare il posto a Lopes, accusando il riacuttizarsi del problema muscolare che lo aveva già messo in dubbio.



SECONDO TEMPO, ANCORA GRIZOU LA CHIUDE

Il secondo tempo si apre senza cambi, ma l'Atletico parte forte e al 49' chiude praticamente i giochi. A segnare il solito Le petit Diable: Griezmann e Gabi scambiano, il pallone finisce a Koke che lancia sulla corsa il francese. L'ex Real Sociedad vince il duello in velocità con Amavi e batte con grande freddezza Mandanda trovando la doppietta personale con un morbidissimo tocco sotto. Dopo un quarto d'ora di sbandamento, il Marsiglia prova a reagire. I francesi non sono nemmeno fortunati all'81' con Mitroglu: traversone di Sanson per il greco che colpisce di testa. Il pallone coglie il palo interno alla destra di Oblak, attraversa lo specchio della porta e poi viene allontanato. Nel finale invece l'Atletico fa anche 3-0 con un contropiede perfetto finalizzato dal diagonale vincente di Gabi. La festa dell'Atletico è completa.




News correlate

Torna su