Europa League, l'Atalanta stecca e si fa raggiungere: finisce 2-2 col Sarajevo

L'Atalanta domina il Sarajevo per 67 minuti e va sul doppio vantaggio, poi però arriva la reazione dei serbi: tra una settimana il match di ritorno

L'Atalanta non riesce a partire col piede giusto la propria stagione ufficiale, pareggiando per 2-2 contro il Sarajevo nell'andata del secondo turno dei preliminari di Europa League. Tra una settimana il ritorno in Serbia che si preannuncia molto complicato, con gli orobici costretti a vincere per passare il turno.

LA PARTITA - Sul fronte formazioni ufficiali, Gasperini schiera i suoi col modulo 3-4-3, anche per le assenze di Ilicic e Freuler. In avanti spazio a Gomez e D’Alessandro ai lati del giovane Barrow, mentre Hateboer e Gosens sono i due esterni di centrocampo con De Roon e Pessina in mezzo. Infine difesa a tre davanti a Berisha con Toloi, Mancini e Masiello.

PRIMO TEMPO, SEGNANO MASIELLO E MANCINI

Il primo tempo del Mapei Stadium vede l'Atalanta partire con ritmi molto alti nel tentativo di schiacciare in difesa il Sarajevo. Un proposito che riesci subito, con i serbi in grande difficoltà. La pressione degli orobici si fa sempre più insistente e al 12' arriva la rete del vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, cross di Gomez dalla destra sul secondo palo per Masiello, sponda per Toloi che, lasciato solo da Duprovac, fa 1-0 col piattone. L'Atalanta controlla senza problemi la sfida, sfiorando il raddoppio al 32': imbucata di Barrow, tocco di prima di Toloi e Gomez, a tu per tu con Pavlovic, si fa neutralizzare la conclusione a botta sicura verso il primo palo. Il raddoppio è nell'aria e puntuale arriva al 47', sfruttando un altro calcio piazzato: calcio di punizione battuto da Gomez verso il primo palo, Toloi prolunga e Mancini, a pochi passi dalla linea, con la testa mette dentro.

SCOMMETTI SU SARAJEVO-ATALANTA! ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

SECONDO TEMPO: BARROW SPRECA, IL SARAJEVO NE APPROFITTA

Il secondo tempo si apre con lo stesso copione, con Gasperini che al 52' inserisce Duvan Zapata per D'Alessandro, cercando di chiudere subito i conti. Al 55' il giovane gambiano si divora il punto del 3-0 con un destro sotto misura che finisce a lato davanti a Pavlovic. Poco dopo è Zapata a non riuscire a superare il portiere serbo sull'assist di Gomez, ma poi è solo Sarajevo. Al 67' gli ospiti accorciano le distanze: cross di Adukor dalla destra e Handzic con un destro al volo fredda Berisha. L'Atalanta sbanda accusando il colpo e il Sarajevo al 73' pareggia clamorosamente: Handzic crea il panico nella retroguardia nerazzurra e mette al centro per Sisic che, approfitta della respinta di Berisha, controlla la palla vagante e col destro lo scaraventa sotto la traversa. L'Atalanta nel finale ci prova, ma la stanchezza la fa da padrona. Finisce 2-2, per l'Atalanta non il modo migliore per iniziare.

ULTIMI VIDEO CALCIO ITALIANO



News correlate

Torna su