Milan, fatica in Lussemburgo: vittoria di misura con il Dudelange

I rossoneri battono il Dudelange di misura in Lussemburgo grazie al gol di Gonzalo Higuain in una partita più complicata del previsto

Partita più complicata del previsto quella affrontata quest'oggi dal Milan in Lussemburgo contro il Dudelange, valido per la prima giornata del gruppo F di Europa League. I rossoneri si impongono per 1-0 grazie alla rete del centravanti argentino, Gonzalo Higuain, che trova la sua seconda rete consecutiva dopo quella messa a segno in campionato domenica, contro il Cagliari. Un successo che permette alla squadra di Gennaro Gattuso di partire bene in un girone comunque insidioso e che comprende anche il Betis Siviglia e l'Olympiakos. La prossima partita vedrà il Milan impegnato in casa, il 4 ottobre, contro l'Olympiakos, mentre il Dudelange sarà impegnato in trasferta contro il Betis.

MILAN, VITTORIA DI MISURA SUL DUDELANGE

Partita più complessa del previsto per il Milan di Gattuso, che riesce a battere il Dudelange solo grazie alla rete di Gonzalo Higuain al 59', aiutato anche da una deviazione di un difensore avversario. I rossoneri hanno cambiato molto rispetto al match di campionato contro il Cagliari, con il centravanti argentino e il capitano, Alessio Romagnoli gli unici confermati dal primo minuto. Tante le seconde linee mandate in campo, ma non tutti sono riusciti a mettersi in mostra. Primo tempo che vede il Milan soffrire anche qualche ripartenza da parte degli avversari. Nella ripresa, invece, il Dudelange cala e la squadra rossonera comincia a dominare e con Higuain sfiora il vantaggio qualche minuto prima che il centravanti argentino riesca a trovare il gol vittoria. Qualche minuto dopo grande chance anche per Borini, ma il portiere della squadra lussemburghese, Frising, si disimpegna bene, salvando il risultato e tenendo in partita i compagni fino alla fine, salvando il risultato anche negli ultimi minuti sul Pipita, all'82'.

I MIGLIORI E I PEGGIORI

Partita non semplice per il Milan e che sarebbe dovuta servire anche per capire quali sono i giocatori su cui fare affidamento per far rifiatare i titolarissimi. Tenendo, dunque, da parte Higuain e Romagnoli, chi si è disimpegnato bene è Castillejo che, dopo un primo tempo in ombra, nella ripresa è cresciuto mettendo spesso in difficoltà gli avversari con le sue accelerazioni. Bene anche Bakayoko, che ha fatto valere la sua fisicità, abbinata con una buona tecnica, in mezzo al campo. Bocciati, invece, José Mauri e Bertolacci, che non sono mai stati in partita, con il secondo sostituito anche dopo 70' da Kessié. Rimandato, invece, Caldara, che dovrà sostenere impegni più probanti per capire se è pronto a prendersi il posto da titolare.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL CALCIO? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

INFO EUROPA LEAGUE 2018-2019

TUTTE LE DATE DELLA EUROPA LEAGUE 2018-2019

RISULTATI EUROPA LEAGUE 2018-2019 - CALENDARIO EUROPA LEAGUE 2018-2019

GIRONI E CLASSIFICHE EUROPA LEAGUE 2018-2019



News correlate

Torna su