La squadra di Eusebio Di Francesco strappa il pass per gli ottavi di finale contro ogni pronostico

"La Roma ha in mano il suo destino". Si era detto questo alla vigilia del match contro il Qarabag e i giallorossi sono riusciti a farsi trovare pronti, battendo gli azeri con rete decisiva di Diego Perotti. E non finisce qui, perchè a Stamford Bridge Chelsea ed Atletico Madrid non riescono ad andare oltre al pareggio: questo significa che la squadra di Di Francesco e quella di Conte si ritrovano appaiate al primo posto nel girone. A parità di punteggio però, a spuntarla è la squadra della capitale grazie al vantaggio ottenuto negli scontri diretti(3-3 a Londra e 3-0 a Roma).

Certo, forse dalla partita di stasera gran parte dei tifosi giallorossi si aspettavano di più. La squadra è sembrata entrare in campo senza il giusto piglio. Lento e macchinoso il gioco della Roma, senza quel solito pressing con cui quegli undici giocatori in campo soffocano gli avversari. Avversari che, dal canto loro, hanno pensato ad evitare una brutta figura piazzando un pulmann davanti alla porta e giocando, guarda caso, un calcio all'italiana (fatto soprattutto di catenaccio, perchè di ripartenze se ne sono viste veramente poche). Alla fine, nel secondo tempo, complice l'incolmabile divario tecnico tra i due club, quel muro non ha retto ed il "Monito" l'ha buttata dentro, facendo esplodere di gioia i 35mila dell'Olimpico e scacciando via qualche fantasma del passato, che a qualche tifoso sarà sicuramente riaffiorato in mente dopo aver visto la prima frazione di gioco in cui il match non voleva proprio saperne di sbloccarsi. L'ultima mezz'ora di gioco è stata una vera e propria fibrillazione per gli spettatori, con i padroni di casa alla disperata ricerca del gol che avrebbe certamente messo un punto definitivo alla gara e che, complice qualche buona parata del portiere avversario, non è riuscito ad arrivare.

A fine partita tutti di corsa sotto la Curva Sud con un urlo liberatorio, perchè ciò che ha contato di più per la Roma, al di la della prestazione, è stata la qualificazione agli Ottavi di finale che mancavano da due anni. Qualificazione meritata sul campo, frutto del lavoro di una squadra che nonostante un girone "terribile", così si era detto ad Agosto, ha affrontato ogni partita con umiltà. Quella stessa umiltà che ha contraddistinto senza ombra di dubbio il grande percorso intrapreso da Eusebio Di Francesco che, giorno dopo giorno, è riuscito ad imprimere l'impronta del proprio gioco alla squadra. Dopo la partita inaugurale pareggiata contro l'Atletico, un "filotto di tre risultati positivi" colmato nella notte di Halloween, condita dalla netta vittoria contro il Chelsea campione d'Inghilterra. In mezzo, la sconfitta prevedibile al Wanda Metropolitano che ha permesso comunque alla Roma di centrare l'obiettivo che nessuno si sarebbe mai aspettato nella gara conclusiva, davanti ai propri tifosi. Che sia forse un nuovo inizio per la Roma dunque che da oggi, chissà, potrebbe continuare a vivere quelle "notti magiche" che mancavano nella capitale da troppo tempo.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Sportnotizie24 consiglia Bet365 che offre anche più di 100.000 eventi in live streaming all'anno, quindi puoi scommettere mentre guardi l'evento e mentre l'azione si svolge (il gioco è vietato ai minori di anni 18 - Gioca responsabilmente). Ogni evento sul sito web di bet365 che ha l'icona Play o Video accanto ad esso è programmato per essere mostrato tramite Live Streaming. REGISTRATI ADESSO SU BET365

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI