William Hill IT Italiano

Champions League, può essere l’anno della Juventus?

La squadra di Massimiliano Allegri inizia la corsa verso il vero obiettivo stagionale, primo duro scoglio è il Tottenham

Champions League, può essere l’anno della Juventus?

Dopo una lunga attesa, il momento più importante della stagione bianconera è arrivato: questa sera infatti tornerà la Champions League e la Juventus potrà iniziare nuovamente la caccia alla coppa dalle grandi orecchie. Se infatti in Italia la squadra di Allegri sta continuando la lotta contro il Napoli, con le due compagini che stanno collezionando record su record, dandosi battaglia per la vittoria finale dello scudetto, in Europa Higuain e compagni proveranno a compiere quell’ultimo piccolo-grande passo che negli ultimi anni è sempre mancato: vale a dire quello di alzare al cielo la Champions League.

In questo ultimo grande ciclo bianconero infatti – con la Vecchia Signora che è stata capace di vincere tutto in Italia, conquistando sei scudetti consecutivi – ciò che è mancato e continua a mancare è l’affermazione europea. Nelle ultime tre stagioni, per due volte l’undici di Allegri si è fermato sul traguardo, in finale, battuto dalle spagnole: prima il Barcellona di Messi e poi il Real Madrid di Cristiano Ronaldo. Per ben due volte i bianconeri sono andati ad un passo dalla conquista, non solo della Champions League, ma addirittura del Triplete, realizzato in Italia solo dall’Inter targata José Mourinho nella stagione 2009/2010.

La Juventus vuole la Champions, ma deve fare i conti con una concorrenza agguerrita

Dunque questa sera ripartirà la caccia della Juventus alla Champions League, ma rispetto alle passate stagioni, la concorrenza sembra essere più agguerrita. Le due grandi novità sono rappresentate da PSG e Manchester City: entrambe infatti erano presenti già nelle scorse edizioni, ma non erano minimamente paragonabili alle corazzate costruite quest’anno. La squadra francese infatti ha inserito in rosa Neymar e Mbappé, mentre il club inglese, oltre a essersi rinforzato sul mercato, può contare anche su una maggiore conoscenza da parte della squadra delle idee di calcio di Pep Guardiola, elemento che sembra aver fatto compiere un salto di qualità importante ai Citizens. Rispetto al passato poi, va considerato anche il ritorno di tre big inglesi come Manchester United, Chelsea e Liverpool: tre squadre che con ogni probabilità non hanno né l’organico né la qualità per alzare al cielo la Champions League, ma che nel corso del cammino europeo possono rappresentare un ostacolo complicato da superare. Per il resto poi, una menzione speciale la meritano anche il Real Madrid, il Barcellona ed il Bayern Monaco: i campioni in carica sembrano vivere una crisi profonda, ma nonostante i deludenti risultati delle ultime settimane, restano una grande squadra che nei momenti chiave può esaltarsi. I blaugrana invece, la scorsa stagione sembravano essere arrivati alla fine del loro ciclo, ma quest’anno paiono rivitalizzati, con alcuni nuovi inserimenti ed il cambio di guida tecnica. Infine c’è il Bayern Monaco che, pur non essendo tra le favoritissime, resta una squadra di tutto rispetto e nelle sfide dirette può mettere in difficoltà chiunque.

La Juventus ha un alleato speciale: il sorteggio

Dunque, almeno sulla carta, il percorso della Juventus sembra essere più complicato rispetto alla passata stagione, ma la Vecchia Signora può contare su un alleato d’eccezione: il sorteggio. Sulla carta negli ottavi di finale di Champions League ci saranno almeno due eliminazioni eccellenti: il tabellone infatti vedrà sfidarsi PSG e Real Madrid da un lato, Barcellona e Chelsea dall’altro, con due big che di certo abbandoneranno la competizione con largo anticipo. La Juventus dal canto suo però, dovrà fare attenzione al Tottenham: i bianconeri partono favoriti, ma dovranno confermare sul campo i favori del pronostico. Una volta qualificatasi per i quarti poi, la Juventus può diventare la mina vagante del torneo e cullare legittimamente sogni di gloria. Tutte le big che vorranno trionfare in Champions League, sono avvisate: la Juventus c’è anche quest’anno e vorrà esserci fino alla fine.




News correlate

Torna su