F1, GP Malesia 2017: Hamilton in pole davanti a Raikkonen. Vettel partirà ultimo | La griglia di partenza

Risultati qualifiche, pole position e griglia di partenza del Gran Premio di Malesia, 15a tappa del Mondiale di Formula 1 2017

Griglia di partenza GP Malesia 2017: risultati qualifiche e pole position | Formula 1, 30 settembre

La pole position del Gp della Malesia se la porta a casa ancora una volta Lewis Hamilton. Il britannico della Mercedes ha sopravanzato Kimi Raikkonen di soli 45 millesimi, a seguire ci saranno le due Red Bull di Verstappen e Ricciardo. Solo notizie negative invece per Vettel che dovrà partire ultimo, dopo aver avuto grossi problemi sulla proprio monoposto, sin a partire dalle prove libere 3.

Griglia di partenza GP Malesia 2017: risultati qualifiche e pole position | Formula 1, 30 settembre

LIVE CONCLUSO

Ore 12:02 - Lewis Hamilton partirà dalla prima piazza anche in Malesia. Al suo fianco un ottimo Kimi Raikkonen staccato di soli 45 millesimi, avendo migliorato il suo tempo in 1'30"121. Verstappen è terzo, poi Ricciardo, Bottas, Ocon, Vandoorne, Hulkenberg, Perez e Alonso

Ore 11:55 - Hamilton è il più veloce nel primo run, fermando il cronometro sul tempo di 1'30"076, davanti a Kimi Raikkonen di quasi 3 decimi. A seguire Verstappen, Ricciardo e Bottas.

Ore 11:48 - Ci siamo, inzia la Q3!

Ore 11:40 - Il miglior tempo della Q2 lo fa Valtteri Bottas in 1’30″803, davanti a Raikkonen, Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Perez, Ocon, Hulkenberg, Vandoorne e Alonso. Gli eliminati sono Massa, Palmer, Stroll, Sainz e Gasly.

Ore 11:32 - Proprio il finlandese della Ferrari fa segnare il miglior tempo in 1'30"926, 5 millesimi meglio di Verstappen e 83 meglio di Hamilton. Una gran lotta quindi. Più staccato Bottas a 3 decimi e Ricciardo a quasi mezzo secondo.

Ore 11:25 - Inizia la Q2, con la Ferrari aggrappata a Kimi Raikkonen per tentare di mettere il bastone tra le ruote alle due Mercedes

Ore 11:22 - Finisce la Q1: vengono eliminati dopo la Q1 Grosjean, Magnussen, Wehrlein, Ericsson e Vettel. Al comando della Q1 è restato Hamilton, davanti a Verstappen, Bottas, Raikkonen, Massa e Ricciardo.

Ore 11:18 - Niente da fare per Vettel e la Ferrari. Le verifiche sulla Rossa non vanno a buon fine e il tedesco sarà costretto a partire dall'ultimo posto, non avendo collezionato nemmeno un giro cronometrato. Una brutta mazzata per le speranze mondiali della Ferrari.

Ore 11:14 - La Ferrari ci riprova e rimanda in pista Sebastian Vettel, quando mancano 5 minuti alla fine della Q1. Ci si gioca il mondiale e la Rossa tenta il tutto per tutto.

Ore 11:10 - In testa troviamo Lewis Hamilton col tempo di 1'31"605, davanti a Verstappen di tre decimi, a seguire ci sono Ricciardo, Bottas e Raikkonen. Ma ci sono anche nuovi problemi per Vettel. Dopo un buon primo settore, Vettel ha rallentato vistosamente nel secondo settore, forse problemi al turbo. Mancano 10 minuti alla fine della Q1 e il tedesco non ha ancora un tempo ufficiale.

Ore 11:00 - Si comincia puntuali! La prima nota di cronaca riguarda però la Ferrari di Vettel, rallentata nelle prove libere 3 da un problema elettrico. Per questi i tecnici di Maranello hanno effettuato uno splendido lavoro per sostituire l'intera power unit della Rossa del tedesco e mandarlo in pista per le qualifiche ufficiali.

IL RIEPILOGO DELLE PROVE LIBERE

Prove libere 2 sull'asciutto: pista asciutta e team fin da subito operativi. Si parte con la simulazione di qualifica e si intravede quello che sarà il duello del weekend tra Ferrari e Red Bull a fare le migliori prestazioni. Le Mercedes mostrano molti problemi di grip e sia Bottas sia Hamilton commettono dei fuori-pista.

La Ferrari monta su Sebastian Vettel il nuovo pacchetto aerodinamico con fondo e diffusori nuovi e fin da subito fa segnare il record della pista in 1’31’’261. Da queste indicazioni il team fa rientrare Raikkonen il quale monta gli aggiornamenti aerodinamici e gira con il secondo miglior tempo distante sei decimi. In condizioni di asciutto Ferrari dominanti in simulazione qualifica con un vantaggio di circa otto decimi sulle Red Bull che potranno fare da scomodi arbitri per il destino del mondiale. Entrambe le Mercedes infatti sono dietro le Red Bull con Hamilton e Bottas fermi solo al sesto e settimo tempo a 1,4 secondi da Vettel.

Prove libere 1 sul bagnato: giro migliore fatto segnare da Max Verstappen su gomme intermedie che ha fissato il limite sull’ 1:48,962 regolando il suo compagno di squadra di ben 7 decimi. Ferrari che sul bagnato hanno sofferto sia su gomme Full Wet, sia su gomme Intermedie, chiudendo la qualifica con distacchi di 1.7 secondi con Raikkonen e ben 2 secondi con Vettel. Le Mercedes mai state veloci con queste condizioni, entrambe distanziate dalle Ferrari di 5 decimi e un secondo.

CIRCUITO SEPANG - Lungo 5.543 metri prevede una gara composta da 56 giri per una distanza totale di 310.408. Un totale di 15 curve di cui 5 a sinistra e 10 a destra. Progettato da Hermann Tilke, Sepang è uno dei circuiti più tecnici della Formula Uno. La combinazione di lunghi rettilinei ad alta velocità e complessi tornanti stretti rendono la pista molto complicata, ma ideale per i sorpassi. LA MAPPA

SEPANG 2016 - Nella passata stagione sul circuito asiatico a vincere fu Ricciardo approfittando di tutte le occasioni e contenendo l'assalto di Verstappen. Gara con molti colpi di scena in cui Rosberg viene mandato in testacoda al via da Vettel e poi rimonta da ultimo a 3°, mentre il ferrarista si ritrova con la ruota anteriore sinistra distrutta. Hamilton, invece, avviato a una facile vittoria, viene abbandonato dal motore dopo 40 giri, lasciando via libera alle Red Bull.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO. Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI           

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui



Resta aggiornato sulla Formula 1



News correlate

Torna su