F1, sorpasso Verstappen-Raikkonen: il padre di Max attacca pesantemente FIA e Ferrari

Assai dure le critiche sui social di Jos Verstappen al termine del GP degli Stati Uniti che ha sottratto il 3° posto al pilota della Red Bull

Si è concluso sfortunatamente tra le critiche il Gran Premio di Usa 2017 in programma a Austin nella giornata di ieri. Il 17° GP della stagione passerà alla storia per il caso Verstappen-Raikkonen più che per il successo di Hamilton.

Il pilota britannico della Mercedes continua a vincere e a racimolare punti su punti che, dopo le ultime deludenti prestazioni della Ferrari, sono pressoché impossibili da rimontare per la rossa di Sebastian Vettel. Il copione delle precedenti settimane si è ripetuto anche ad Austin, dove Hamilton ha sentenziato ancora una volta tagliando per primo il traguardo davanti a Seb e a Raikkonen. La vittoria del 32enne di Stevenage è finita però in secondo piano, visto che a prendersi tutta la scena sono stati il finlandese e Max Verstappen.

Dopo una gara straordinaria caratterizzata da una grandissima rimonta dalla sedicesima posizione, il giovane pilota della Red Bull ha effettuato un sorpasso "al limite" su Kimi nel corso dell'ultimo giro del Gran Premio, portandosi con tutte e quattro le gomme della vettura oltre il cordolo della pista e chiudendo inizialmente nel gradino più basso del podio. Sorpasso che è finito in tempi brevi sotto la lente dei commissari, che, a norma di regolamento, hanno giudicato irregolare l'azione del belga infliggendogli una penalità di 5 secondi che lo ha costretto a rinunciare alla terza posizione quando quest'ultimo era già pronto ai festeggiamenti nel retro podio.

Alla fine a beneficiare della sanzione è stato Raikkonen, salito sul podio insieme al compagno Vettel e al vincitore Hamilton. Decisione che ha scatenato ovviamente il disappunto di Verstappen sui social: "È stata una decisione molto stupida, presa da un commissario idiota contro di me, mentre ad altri è stato fatto nulla. Mi sento derubato ma è stata una guida superba".

Ma a suscitare scalpore è la reazione inaspettata del padre del pilota della Red Bull, che a fine gara non ha di certo digerito la penalizzazione inflitta al figlio attaccando pesantemente - tramite il suo profilo Twitter - sia la Federazione Internazionale dell'Automobile che la Ferrari: "Questa è una str***ata, scusate, ma fa schifo; Fia, che vergogna; Max ha preso una penalità per aver tagliato la linea e non è stato fatto a nessun altro nell'intero week end". Parole pesanti dunque per l'ex pilota olandese che a corredo del tweet ha rincarato la dose con una provocazione bella e buona che non passerà di certo inosservata: "Ferrari International Assistance", si legge nell'immagine ritraente logo della FIA.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui



INFO FORMULA 1



News correlate

Torna su