F1, GP Messico: Vettel conquista la pole, Verstappen al suo fianco

La griglia di partenza ufficiale del GP del Messico sul circuito di Mexico City, con Hamilton che potrebbe chiudere il discorso mondiale piloti

Sarà Sebastian Vettel a partira dalla pole position nel Gp del Messico. Al suo fianco l'olandese della Red Bull Max Verstappen, mentre solo seconda fila per la Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Griglia di partenza GP Messico 2017: risultati qualifiche e pole position | Formula 1, 28 ottobre

VETTEL IN POLE POSITION - Il tedesco della Ferrari centra un giro perfetto con tanto di record della pista sul circuito di Mexico City, col tempo di 1'16"488. Vettel ha staccato di 86 millesimi Max Verstappen e di quasi mezzo secondo Lewis Hamilton. Bottas a completare la seconda fila, poi a seguire Raikkonen, Ocon, Ricciardo, Hulkenberg, Sainz e Perez.

RISULTATI Q2 - Il più veloce nella Q2 è un grandissimo Max Verstappen su Red Bull, con l'olandese che ha rifilato quasi 4 decimi a Sebastian Vettel e più di mezzo secondo a Lewis Hamilton. A completare la top five sono stati i due finlandesi Bottas e Raikkonen. Gli eliminati della Q2 sono Massa, Stroll, Hartley, Alonso e Vandoorne.

RISULTATI Q1 - Nel primo step delle qualifiche ufficiali, è sempre Lewis Hamilton il più veloce. Il britannico ha preceduto di soli 60 millesimi il compagno di squadra Valtteri Bottas e di 112 millesimi Max Verstappen su Red Bull. La Ferrari ha piazzato Sebastian Vettel in quarta posizione, davanti a Fernando Alonso, Sergio Perez e l'altra rossa di Kimi Raikkonen. Gli eliminati della Q1 sono Ericsson, Wehrlein, Magnussen, Grosjean e Gasly.

IL RIEPILOGO DELLE PROVE LIBERE

Un venerdì caratterizzato da due sessioni dominate dalla Mercedes di Lewis Hamilton. Partendo in ordine temporale, nella seconda sessione il britannico ha girato su tempi record col tempo finale di 1:34.668 (con gomma UltraSoft), distanziando Verstappen con la Red Bull di 397 millesimi. In terza piazza la prima delle due Ferrari, con Sebastian Vettel che ha accusato un ritardo di 524 millesimi. Il tedesco è stato anche protagonista di un fuori pista senza conseguenze. A seguire Valtteri Bottas, Daniel Ricciardo e Kimi Raikkonen, col finlandese della Ferrari distanziato di 846 millesimi dal leader.

Nella prima sessione, condizionata anche dalla pioggia, era stato sempre Hamilton il più veloce in pista, firmando il migliore tempo in 1’36″335 con le supersoft, precedendo Sebastian Vettel di mezzo secondo e il compagno di squadra Valtteri Bottas terzo a sei decimi. Al quarto posto invece Max Verstappen ma staccato di un secondo dal britannico.

CIRCUITO MEXICO CITY - Il tracciato è lungo circa 4,3 km e si compone in maggioranza di curve (17), per un totale di 71 giri. Ilpunto più bello del tracciato riguarda la zona delle cosiddette "Eses", rapidissime e grintose curve per approdare alla parte finale del tracciato. Durante il GP del 2016, nel lungo rettilineo, il pilota della Williams Valtteri Bottas ha raggiunto la velocità di 372,5 km/h, stabilendo il nuovo record in gara per la Formula 1. LA MAPPA

MEXICO CITY 2016 - Nella passata stagione sul circuito messicano a vincere fu Lewis Hamilton. Dietro il pilota britannico, a fissare la doppietta Mercedes, si è piazzato Nico Rosberg. Terza la Red Bull di Daniel Ricciardo davanti al compagno di squadra Verstappen e alla Ferrari di Sebastian Vettel. Finale concitato, con Verstappen penalizzato di 5" e Vettel di 10", per guida pericolosa.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui



Resta aggiornato sulla Formula 1



News correlate

Torna su