Formula 1, al posto delle "ombrelline" arrivano i Grid Kids

Ad essere protagonisti nei minuti precedenti alle partenze dei Gran Premi saranno i bambini, come comunicato da Liberty Media

Le decisioni di Liberty Media stanno creando non poche polemiche nell'ambiente della Formula 1. Stravolgimenti a cui ci si dovrà abituare in fretta, come quello riguardante i cambi di orari delle partenze dei vari Gp, per coinvolgere sempre più pubblico. Ma le "proteste" maggiori, sono arrivate per la decisione di fa "scomparire" le ombrelline sulle griglie di partenza, ossia le ragazze che si appalesavano nei pressi delle monoposto pochi minuti prima del via delle gare. Tantissime voci di protesta, le ultime in ordine di tempo quelle di Sebastian Vettel e Niki Lauda. Ma tant'è, la decisione è ormai presa.

Come quella assunta oggi da Liberty Media, che ha annunciato chi andrà a prendere il posto delle Grid Girls, con Fia e F1 che hanno comunicato , con una nota ufficiale, la nuova iniziativa. Ad essere protagonisti dei minuti che precedono le partenze dei Gran Premi saranno i bambini, selezionati all'interno dei club promotori dei Gran Premi che formano il calendario di F1. Dal GP in Australia a marzo, si parlerà dunque di Grid Kids.

Ecco come funzionerà la selezione: "I giovani - come diramato dalla Fia - saranno scelti dai loro club di motorsport in base al merito o a singole estrazioni, sempre riservate alle giovani leve del karting o delle formule juniores. I pochi fortunati potranno quindi accompagnare e stare accanto ai 20 migliori piloti del mondo sulla griglia di partenza mentre si preparano per la gara".

Il tutto per far "vivere", ai possibili campioni di domani, l'esperienza indimenticabile di essere al fianco dei loro idoli. Ma non solo, perché anche le famiglie dei bambini in questione,  avranno accesso al paddock per la gara di domenica. Il presidente della FIA, Jean Todt, ha spiegato: "La Formula 1 è l'apice dello sport motoristico e il sogno di ogni giovane corridore che gareggia nelle formule minori. Siamo quindi lieti di portare quel sogno un po' più vicino ai giovani, dando ai futuri campioni del nostro sport l'opportunità di stare al fianco dei loro eroi sulla griglia in vista della partenza della gara".



RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su