William Hill IT Italiano

Vettel: "In Ferrari siamo tutti motivati. Su Hamilton vi dico che..."

Il pilota della Ferrari ha parlato della nuova stagione, soffermandosi su diversi temi legati alla Formula Uno

L'inizio del Mondiale si avvicina e Sebastian Vettel ha raccontato le sue sensazioni a "Sport Bild", dicendosi fiducioso in vista della stagione che sta per iniziare: "In Ferrari siamo tutti motivati, anch'io sto mettendo pressione su me stesso. La cosa importante sarà restare uniti come squadra e avere un preciso obiettivo da perseguire. La passione all'interno del team è palpabile e tutti stanno sacrificando qualcosa di personale per il successo della squadraCredo che la nostra SF71H sia una buona base da cui partire. Ora lavoreremo sullo sviluppo per esplorarne e migliorarne ancora il potenziale. Ho molta fiducia nella squadra: abbiamo fatto un ottimo lavoro e non abbiamo dovuto risolvere nessun vero problema sulla macchina. Tra l'altro mi sono anche divertito a guidarla. Il passo gara dei rivali? Mercedes e Red Bull hanno usato un solo tipo di pneumatico per la simulazione di gara. Questo non si può fare in un vero GP e chiaramente ha un’influenza sulle strategie e sul risultato finale. Non vedo l'ora di cominciare, ripongo molta fiducia nella nostra auto"

F1, Vettel parla delle motivazioni e dei rivali

Il quattro volte campione del mondo ha parlato delle sue motivazioni in vista della nuova stagione, soffermandosi anche sui rivali: "Non credo che la questione anagrafica possa incidere sulle motivazioni: è la fame a mantenere alte le motivazioni, sta a te decidere fino a che punto puoi essere veloce abbastanza per stare davanti. Conta restare freddi e analitici, compiendo un passo alla volta per non saltare dei passaggi: è per questo motivo che mi considero una persona da passo dopo passo. Per quanto riguarda gli altri piloti, Hamilton ha vinto il mondiale 4 volte, è uno dei migliori della Formula 1. È un rivale in pista, non nella vita. Onestamente non mi importa contro chi gareggio, ma è ovvio che se batti Hamilton o Alonso in definitiva è meglio e ti fa essere orgoglioso".

Vettel dice la sua sulle Grid Girls e sulla Halo

Infine il pilota tedesco si è soffermato a parlare dell'Halo e dell'abolizione delle grid girls, esprimendo il suo parere anche sul tema del pericolo legato alla F1: "L'Halo non è bello esteticamente, ma va giudicato per la sicurezza: se fosse in grado di salvare anche una sola vita, ecco che la sua utilità sarà stata giustificato. Le grid girls non ci sono più? A me sta benissimo vedere i ragazzini in griglia, come accade nel calcio da tempo. Credo che sia una bella idea per la Formula 1. Il pericolo non mi spaventa, in auto mi sento sicuro: quando vai a certe velocità non pensi mai al pericolo di quello che potrebbe accadere perché si è sempre al limite. Ho rispetto della sicurezza".

Ferrari SF71H, cosa ne pensano Vettel e Kimi

Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen esprimono il loro pensiero sulla nuova Ferrari SF71H.



News correlate

Torna su