F1 Australia 2018: la prima è da urlo! Vettel trionfa davanti a Hamilton e Raikkonen!

La prima gara del Mondiale 2018 di Formula 1 è piena di emozioni in quel di Melbourne in Australia: Vettel trionfa davanti a Hamilton

GP AUSTRALIA, VETTEL VINCE LA PRIMA TAPPA DEL MONDIALE DI FORMULA 1 2018

Il Mondiale 2018 di Formula 1 alza il sipario sulla nuova stagione con il primo GP della stagione sul circuito di Melbourne in Australia e lo fa col botto in casa Ferrari. Infatti è Sebastian Vettel a portarsi a casa il primo successo della stagione, vincendo una gara davvero emozionante e aperte sino all'ultimo dei 58 giri previsti. A seguire Lewis Hamilton, molto deluso a fine gara, con Kimi Raikkonen a completare il podio davanti a Ricciardo.

Dopo un inizio in cui Hamilton ha condotto la gara abbastanza agevolmente, a fare la differenza è stata la strategia della Ferrari e un pizzico di fortuna. Raikkonen si è fermato per la sua sosta al giro 19, seguito da Hamilton nella tornata 20. Vettel invece è rimasto in pista, sfruttando al massimo il regime di Virtual Safety Car innescato dopo il problema occorso alla Haas di Grosjean. Il tedesco al ritorno in pista è rimasto davanti a Hamilton, portando sino in fondo la vittoria.

RIVIVI IL LIVE DEL GP DI MELBOURNE 2018


GIRO 58/58 - VETTELLLLL!!! E' vittoria per la Ferrari, proprio come un anno fa. Il tedesco trionfa a Melbourne davanti a Hamilton, Raikkonen e Ricciardo. A seguire Alonso, Verstappen, Hulkenberg, Bottas, Vandoorne e Sainz. La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018

GIRO 57/58 - Vettel vola verso la vittoria, con più di 5 secondi di vantaggio su Hamilton. Più che problemi di gomme, sembrano essere altri i problemi del britannico e della sua Mercedes. Raikkonen e Ricciardo tallonano Hamilton.

GIRO 55/58 - Hamilton ha problemi con le gomme posteriori, Vettel se ne va con 4,2 secondi di vantaggio. Adesso è Raikkonen che si avvicina il britannico, con Ricciardo che alla sue spalle spinge forte.

GIRO 54/58 - Ci sono problemi per Hamilton che di colpo perde terreno e con Vettel che si porta a 3 secondi di vantaggio.

GIRO 52/58 - Vettel tiene duro, ma Hamilton è ancora arrembante. Il tedesco ha 1,4 secondi di vantaggio, quando mancano sei giri alla fine. Intanto Alonso tiene a bada un trenino composto da Verstappen, Hulkenberg e Bottas.

GIRO 49/58 - Come prevedibile Hamilton non si arrende e con un giro davvero importante, recupera 7 decimi a Vettel portandosi a 2 secondi di ritardo.

GIRO 48/58 - Hamilton spinge, ma commette un errore e mette due ruote sull'erba. Vettel ne approfitta e porta il suo vantaggio a 2,9 secondi, tutto ossigeno per il tedesco.

GIRO 46/58 - Giro veloce di Sebastain Vettel, ma Hamilton reagisce subito. La gara resterà aperta sino alla fine, emozioni subito a palate in questo primo GP del 2018.

GIRO 43/58 - "Battaglia" appassionante tra Vettel e Hamilton che continuano in questo elastico che non supera mai il secondo e mezzo. A seguire nessuna novità, con Raikkonen, Ricciardo, Alonso, Verstappen, Hulkenberg, Bottas, Vandoorne e Sainz. Ricordiamo anche i ritirati sino ad ora: Sirotkin, Ericsson, Gasly, Magnussen e Grosjean.

GIRO 40/58 - Hamilton non ci sta e col giro veloce torna sotto a Vettel. La lotta è ancora aperta, ci sarà da divertirsi in questo finale di gara.

GIRO 38/58 - Vettel prova un minimo allungo, il vantaggio sale sopra il secondo evitando dunque che Hamilton possa azionare il DRS. Dietro invece primo attacco di Ricciardo a Raikkonen (che ha 3,5 secondi di ritardo dal britannico), ma il finlandese chiude la "porta".

GIRO 36/58 - Vettel continua a tenere la testa della gara, con Hamilton che insegue sempre a 8 decimi e con la possibilità di usare il DRS. A seguire Raikkonen, Ricciardo, Alonso, Verstappen, Hulkenberg, Bottas, Vandoorne e Sainz.

GIRO 34/58 - Hamilton molto vicino a Vettel, col tedesco che ha solo sei decimi di vantaggio. Dietro Ricciardo prova a farsi vedere negli specchietti di Raikkonen, in lotta anche Alonso e Verstappen per quinto e sesto posto.

GIRO 32/58 (ore 08:04) - Si riparte adesso! Vettel tiene il primato davanti a Hamilton, adesso vediamo cosa accadrà.

GIRO 30/58 - I primi 7 tutti su soft, poi Vandoorne e Bottas su supersoft. Adesso in pista c'è la Safety Car per recuperare la macchina di Grosjean. Alla ripartenza saranno scintille assicurate. La situazione è questa: Vettel, Hamilton, Raikkonen, Ricciardo, Alonso, Verstappen, Hulkenberg, Vandoorne, Bottas e Sainz.

GIRO 26/58 - COLPO DI SCENA, VETTEL DAVANTI A HAMILTON! Il tedesco approfitta della virtual safety car, cambio gomme e Vettel rientra subito davanti a Hamilton. La strategia di lasciare in pista Vettel, rispetto a Raikkonen, ha per il momento pagato.

GIRO 25/58 - Momento sfortunatissimo per la Haas, con anche Grosjean che è costretto al ritiro. Facce perplesse nel box e gara gà finita. Si gira in regime di virtual safety car. Adesso quasi tutti i piloti stanno effettuando il pit stop.

GIRO 23/58 - Kevin Magnussen, subito dopo il pit stop, deve fermarsi forse per un problema alla sospensione. Ma in realtà sembra essere stato un fissaggio non andato a buon fine della posteriore sinistra. Per lui c'è il ritiro.

GIRO 22/58 - Vettel ha quasi 13 secondi di margine su Hamilton, mentre il britannico a sua volta allunga su Raikkonen adesso distante 5,5 secondi. Si ferma anche Verstappen nel frattempo, mentre Bottas è sempre "imbottigliato" in 13a posizione.

GIRO 20/58 - La Mercedes "copia" la Ferrari e fa fermare Hamilton che monta gomme gialle come Raikkonen, per provare ad andare sino in fondo. Vettel adesso è al comando che resta in pista.

GIRO 19/58 - Kimi Raikkonen si ferma per la prima sosta, tornando in pista al terzo posto davanti al gruppettino formato da Magnussen, Grosjean e Ricciardo.

GIRO 18/58 - Adesso Hamilton prova a rompere gli indugi e creare uno spazio importante con le Ferrari. Il britannico inizia a "martellare" tempi significativi, allungando a più di 3 secondi su Raikkonen. A sue volta Vettel segue a 3 secondi il suo compagno di squadra.

GIRO 15/58 - Altro ritiro dopo quello di Sirotkin, con Gasly della Toro Rosso che rientra lentamente ai box. Probabili problemi al motore alla vettura

GIRO 13/58 - Riepiloghiamo la situazione dopo 13 giri: Hamilton in testa con 2,5 secondi su Raikkonen e 4,5 su Vettel. A seguire Magnussen, Grosjean, Ricciardo, Hulkenberg, Verstappen, Sainz e Alonso nella Top Ten. Bottas sempre 13° alle prese con Perez.

GIRO 12/58 - Errore di Verstappen che va in testacoda nel tentativo di attaccare Magnussen. Adesso l'olandese è scivolato in ottava posizione. Davanti Hamilton ha 2,3 secondi su Raikkonen, ma anche Vettel fa segnare il giro veloce. Le Ferrari "braccano" il britannico.

GIRO 9/58 - Hamilton continua a condurre con 2,3 secondi di vantaggio su Raikkonen e quasi 4 su Vettel. Nelle retrovie invece fatica moltissimo Valtteri Bottas ancora in 13a piazza e a 22 secondi dal suo compagno di squadra. Magnussen è sempre quarto davanti a Verstappen.

GIRO 6/58 - Daniel Ricciardo sorpassa Hulkenberg e sale in settima posizione. Nel frattempo giro veloce di Hamilton che rifila sei decimi a Raikkonen, adesso distante quasi 2 secondi. Perde terreno anche Vettel. Esce di scena invece Sirotkin con la sua Williams.

GIRO 4/58 - Hamilton prova a creare un primo gap, con Raikkonen comunque molto veloce e distante 1,2 secondi. Vettel segue a 1,5 secondi dal britannico. Tutti e tre molto vicini.

ORE 7:14 - Partenza non esaltante di Hamilton, ma il britannico resiste all'attacco di Raikkonen. Vettel segue al terzo posto, mentre Magnussen con la sua Haas sopravanza al quarto posto Verstappen. A completare la Top Ten troviamo Grosjean, Hulkenberg, Ricciardo, Sainz e Alonso.

ORE 7:10 - Le vetture iniziano il giro di ricognizione. Hamilton scatta dalla pole affiancato da Raikkonen e seguito da Vettel e Verstappen. Tutto pronto ormai!

ORE 06:55 - Manca solo un quarto d'ora all'inizio del primo GP della stagione. Parte l'inno australiano e le monoposto sono già schierate sulla griglia di partenza.


LE PROVE UFFICIALI

Nelle qualifiche ufficiali, è stato Lewis Hamilton a dettare legge firmando la pole position numero 73 della sua carriera col record della pista. Il pilota britannico della Mercedes dunque ha ricominciato da dove aveva lasciato, da dominatore e rifilando quasi sette decimi alle due Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel che inseguono rispettivamente al secondo e terzo posto.

In conferenza stampa Hamilton ha manifestato tutta la sua gioia, per aver inaugurato al meglio questa stagione, almeno nelle qualifiche ufficiali: "Non è stata una sessione semplice, forse dall’esterno si può pensare che possa essere normale fare la pole, ma non lo è stato per nulla. Ho dovuto dare tutto e sono davvero entusiasta del giro che ho realizzato. Mi sono immerso in modalità qualifica ed è stato stupendo" (tempi ufficiali e griglia di partenza).

Le speranze della Ferrari sono riposto in Raikkonen e Vettel, che già dalla partenza proveranno a fare la differenza. Il tedesco è apparso soddisfatto a fine qualifiche: "A fine prove libere non ero contento per le sensazioni, mentre nelle qualifiche ufficiali è andata sempre meglio. Siamo stati vicini, ma alla fine Hamilton ha fatto un giro fantastico. Siamo fiduciosi per la gara, abbiamo migliorato davvero la macchina. Nel long run abbiamo visto che siamo vicini, qui non è facile superare ma in gara non si puo' mai sapere. E' comunque una buona posizione di partenza".

CIRCUITO MELBOURNE

Il tracciato è lungo circa 5,3 km e si compone in maggioranza di curve (16), per un totale di 58 giri. Le monoposto devono essere equipaggiate con alto carico aerodinamico, condizione che porta a un notevole consumo degli pneumatici. La velocità massima si raggiunge al termine del rettilineo principale: quasi 315 km/h da contenere a ridosso della Jones, curva sulla destra da affrontare in terza a 180 km/h. Punto critico alla curva 3, la prima di una sequenza complessa che mette in difficoltà i piloti.

AUSTRALIA 2017 - Nella passata stagione sul circuito di Melbourne vinse Sebastian Vettel su Ferrari, tagliando il traguardo per primo dopo essere partito dalla seconda piazza. Il ferrarista aveva così costretto Lewis Hamilton, scattato dalla pole position, ad arrivare al secondo posto con un ritardo di quasi 10 secondi. Podio invece completato dall'altro pilota della Mercedes, Valtteri Bottas, arrivato terzo. A seguire Kimi Raikkonen quarto, Verstappen, Massa, Perez, Sainz, Kvyat e Ocon a completare la graduatoria dei piloti andati a punti.

RESTA AGGIORNATO SUL MONDIALE 2018 DI FORMULA 1

Il calendario completo della Formula 1 2018 e le dirette tv

La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018


VUOI VEDERE IL CALCIO EUROPEO E ITALIANO, MA ANCHE TANTI ALTRI SPORT IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE 

Gp d'Australia, la race preview

Il video con una presentazione a 360° del primo Gp della stagione 2018 di Formula 1 in Australia in quel di Melbourne.



News correlate

Torna su