F1, Cina 2018: vince Ricciardo davanti a Bottas e Raikkonen. Per Vettel è 8° posto

Terza gara del Mondiale di Formula 1 in programma sul circuito di Shanghai in Cina: è la Red Bull di Ricciardo a vincere il GP Cina 2018

RISULTATO E ORDINE DI ARRIVO GP CINA 2018

Il Mondiale 2018 di Formula manda agli archivi la terza prova nel GP della Cina. Sul circuito di Shanghai è la Red Bull di Daniel Ricciardo a vincere, davanti a Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen. Due i colpi di scena che cambiano l'esito della gara: prima la Safety Car entrata in pista per il contatto tra Hartley e Gasly, poi l'ennesimo errore di Verstappen che "centra" Vettel facendo scivolare indietro il tedesco della Ferrari sino all'ottavo posto finale. Questo l'ordine di arrivo della top ten: Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Hamilton, Verstappen, Hulkenberg, Alonso, Vettel, Sainz e Magnussen.

RIVIVI IL LIVE DEL GP CINA 2018


Questa la nuova classifica piloti: comanda sempre Vettel con 54 punti. La classifica completa e aggiornata.

GIRO 56/56 - VINCE DANIEL RICCIARDO! Succede di tutto o quasi nel Gp della Cina 2018 e Daniel Ricciardo si porta a casa la vittoria. Dietro di lui Bottas, Raikkonen, Hamilton, Verstappen, Hulkenberg, Alonso, Vettel, Sainz e Magnussen.

GIRO 54/56 - Ricciardo vola ormai verso la vittoria. A seguire Raikkonen prova a superare Bottas, una lotta tutta finlandese tra Mercedes e Ferrari. Intanto Alonso supera un Vettel in grande difficoltà, col tedesco che scende in ottava psozione.

GIRO 51/56 - La situazione aggiornata a cinque giri dalla fine: Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Verstappen, Hamilton, Hulkenberg, Vettel, Alonso, Sainz e Magnussen. La Ferrari di Vettel è danneggiata e l'obiettivo è restare davanti ad Alonso, ma non sarà facile.

GIRO 49/56 - Le Red Bull volano e a dimostrazione di ciò, Verstappen supera Hamilton e sale in quarta posizione. Ma ovviamente poi ci sarà da sommare al tempo finale 10 secondi per l'olandese.

GIRO 45/56 - RICCIARDO IN TESTA! L'australiano è scatenato e infila anche Bottas, andando al comando. Intanto arriva la penalizzazione per Verstappen, a fine gara l'olandese dovrà scontare una penalità di 10 secondi. Che sembrano anche pochi francamente.

GIRO 44/56 - INCIDENTE TRA VERSTAPPEN E VETTEL! L'olandese cerca un sorpasso quasi impossibile su Vette, finendo per centrare il tedesco e andando entrambi in testa-coda. Ne approfittano Raikkone ed Hamilton che salgono in terza e quarta posizione.

GIRO 42/56 - Intanto Verstappen supera Hamilton, mentre Ricciardo sorpassa Vettel e si porta al secondo posto. Le Red Bull stanno dominando in questo momento, mentre Hamilton segnala problemi alle gomme.

GIRO 40/56 - RICCIARDO! Grandissimo sorpasso di Ricciardo su Lewis Hamilton, con una staccata da urlo. Le Red Bull sono velocissime dopo il cambio gomme avvenuto con la Safety Car in pista.

GIRO 39/56 - Verstappen prova il sorpasso su Hamilton, ma l'olandese rischia grosso e finisce fuori pista. Ricciardo ne approfitta e sale al quarto posto.

GIRO 38/56 - Dopo una ripartenza ottima, Raikkonen viene superato da Ricciardo, con l'australiano che sale in quinta posizione. Il finlandese della Ferrari alle prese con l'ennesima gara incolore. Al comando c'è sempre Bottas con 1,6 secondi di vantaggio su Vettel e 2,3 su Hamilton.

GIRO 36/56 - Si riparte adesso, con situazione che resta invariata. Monoposto abbatanza sgranate in vetta e nulla di fatto al momento. Intanto Gasly viene penalizzato di 10 secondi per l'incidente causato prima.

GIRO 35/56 - La Safety Car rientrerà nei box in questo giro.

GIRO 31/56 - Le due Red Bull si fermano ai box per effettuare la seconda sosta. Sia Verstappen che Ricciardo montano le gomme soft. La situazione aggiornata: Bottas, Vettel, Hamilton, Verstappen, Raikkonen, Ricciardo, Magnussen, Hulkenberg, Grosiean e Alonso nella Top Ten.

GIRO 30/56 - C'è un contatto tra le due Toro Rosso, con Gasly che tampona Hartley alla staccata di curva 14. I detriti in pista costringono la direzione corse a chiamare in pista la Safety Car e dunque adesso cambia tutto.

GIRO 28/56 - Lotta aperta tra Bottas e Vettel, che superano Raikkonen e col tedesco che prova ad attaccare la Mercedes. Ma il finlandese resiste e tiene un secondo di vantaggio. Nel frattempo Raikkonen si ferma e rientra al sesto posto, dietro Verstappen, Hamilton e Ricciardo.

GIRO 25/56 - Raikkonen continua a girare con 3 secondi di vantaggio su Bottas, che a sua volta ha 1,2 secondi su Vettel. Più indietro Verstappen a 7 secondi dal tedesco e Hamilton a quasi 2 secondi dall'olandese.

GIRO 21/56 - Colpo di scena! Nel gioco delle soste, Bottas guadagna la posizione su Sebastian Vettel. Il tedesco, in un solo giro, perde circa 5 secondi e rientra dietro il finlandese. Al comando attualmente c'è Raikkonen che non si è ancora fermato.

GIRO 19/56 - Si ferma anche Lewis Hamilton, ma Verstappen riesce a stargli davanti. L'inglese mantiene però la posizione su Ricciardo.

GIRO 18/56 - Raikkonen ha chiesto via radio un aggiustamento dell'ala anteriore quando farà il pitstop. Intanto doppio pitstop consecutivo in casa Red Bull, con Verstappen e Ricciardo che si fermano nello stesso giro.

GIRO 15/56 - Vettel mantiene un ritmo costante e allunga su Bottas, con un vantaggio arrivato a 3,4 secondi su Bottas. Perdono ancora terreno invece Verstappen, Raikkonen, Hamilton e Ricciardo. A seguire troviamo Magnussen, Grosjean, Alonso e Stroll.

GIRO 11/56 - Arriva il primo pit stop del Gp, si tratta della Toro Rosso di Hartley che, partito con gomma viola ultrasoft (come Verstappen tra l'altro), monta gomma bianca per allungare il suo stint.

GIRO 9/56 - Vettel ha 2,6 secondi di vantaggio su Bottas, mentre Verstappen perde terreno e si trova a 4 secondi dal finlandese. A seguire Raikkone a 2,5 dall'olandese, mentre Hamilton è a 1,2 secondi dalla seconda Ferrari.

GIRO 5/56 - Adesso i tempi si sono stabilizzati, con Vettel che mantiene 2,5 secondi di vantaggio su Bottas. A seguire gli altri quasi tutti staccati di più di 1 secondo rispetto a chi sta davanti.

GIRO 2/56 - La situazione dopo 2 giri: Vettel in testa con 2 secondi di vantaggio su Bottas, poi Verstappen, Raikkonen, Hamilton, Ricciardo, Hulkenberg, Sainz, Grosjean e Magnussen nella Top Ten.

GIRO 1/56 - Vettel riesce a difendersi da Raikkonen, ma il finlandese viene passato sia da Bottas che poi da un super Verstappen che, a sua volta, ha infilato, anche Hamilton.

ORE 08:11 - In corso il giro di ricognizione, c'è il sole oggi a Shanghai come da previsioni meteo e dunque le temperature saranno più aòte di quanto lo fossero nelle qualifiche ufficiali.

ORE 08:05 - Mancano cinque minuti al giro di ricognizione, quasi tutto pronto per la partenza del Gp della Cina.

LE PROVE UFFICIALI

Nelle qualifiche ufficiali, è stato dunque ancora una volta Sebastian Vettel a firmare il miglior tempo nella Q3 finale, mettendo la propria Ferrari davanti a quella del compagno di squadra Kimi Raikkonen e alle Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, con le due frecce d'argento che hanno accusato un ritardo di quasi 6 decimi.

In conferenza stampa Vettel ha manifestato la sua soddisfazione, per aver centrato la seconda pole in stagione nei primi 3 GP: "Sono riuscito a mettere insieme tutti i settori, ero convinto che un giro pulito mi avrebbe aiutato. Ovviamente non sapevo cosa stessero facendo gli altri, ma questa volta l'attesa è stata breve, ero tra gli ultimi. E' un gran risultato, sono molto contento per il team, lottare qui per la prima fila con le nostre forze è anche abbastanza sorprendente. La partenza? Credo che dalla parte di Kimi ci sia più gomma, dovrò stare attento" (tempi ufficiali e griglia di partenza).

In casa Mercedes c'è invece delusione, specie in Lewis Hamilton che, dopo aver finito quarto la Q3, si sarebbe aspettato molto di più: "Partirò quarto e dovrò lottare sin dal primo momento. In gara dovrebbe essere più caldo, il che potrebbe trasformare tutto. Noi saremo lì a testa alta e continueremo a spingere. Di sicuro on sarà facile battere Kimi e Sebastian".

CIRCUITO SHANGHAI

Il tracciato è lungo circa 5,4 km e si compone in maggioranza di curve (16), per un totale di 56 giri. Sono presenti curvoni veloci, rettilinei e staccate violente. I tratti più interessanti del circuito sono sicuramente il mix di curve 1, 2, 3 e 4 subito dopo il traguardo e la combinazione 12-13 che immette sul più lungo rettilineo del Mondiale, da 1,202 chilometri.

SHANGHAI 2017 - Nella passata stagione il Gp della Cina finì con la vittoria di Lewis Hamilton. Il pilota della Mercedes andò a precedere sul traguardo la Ferrari di Sebastian Vettel, secondo, e la Red Bull di Max Verstappen, terzo dopo esser partito dalla 16/a posizione. Quarta piazza per il compagno di squadra Daniel Ricciardo, quinta l'altra rossa di Kimi Raikkonen.  A completare la top 10 Valtteri Bottas, sesto con la Mercedes, settimo Carlos Sainz con la Toro Rosso, ottavo Kevin Magnussen con la Haas. A punti anche la due Force India: nono Perez e decimo Ocon.

RESTA AGGIORNATO SUL MONDIALE 2018 DI FORMULA 1

Il calendario completo della Formula 1 2018 e le dirette tv

La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018


VUOI VEDERE IL CALCIO EUROPEO E ITALIANO, MA ANCHE TANTI ALTRI SPORT IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE 

GP Cina, la race preview

Numeri, curiosità e statistiche del Gp della Cina in programma domenica 15 aprile 2018.



News correlate

Torna su