GP Azerbaigian 2018: Vettel è ancora in pole position | Griglia di partenza

Si va a comporre la griglia di partenza del Gp Azerbaigian, quarta gara del Mondiale di Formula 1 2018 in programma sul circuito cittadino di Baku: risultati qualifiche e pole position

RISULTATI QUALIFICHE F1 AZERBAIGIAN 2018

Risultati qualifiche, pole position e griglia di partenza del Gran Premio dell'Azerbaigian, quarta tappa del Mondiale di Formula 1 2018. Per la terza volta su quattro GP stagionali, sarà ancora Sebastian Vettel a partire dalla pole position. Il ferrarista ha fermato il cronometro sul tempo di 1:41.498, precedendo di 179 millesimi Lewis Hamilton e di 339 Valtteri Bottas. A seguire troviamo Ricciardo quarto davanti a Verstappen, mentre Raikkonen chiude solo sesto. Un gran peccato per il finlandese che stava migliorando il tempo di Vettel, prima di commettere un grave errore all'imbocco del rettilineo finale. Completano la Top Ten Ocon 7°, Perez 8°, Hulkenberg 9° e Sainz 10°.

RIVIVI IL LIVE DELLE QUALIFICHE GP BAKU

ORE 16:01 - Finiscono le qualifiche ufficiali! Non cambia molto in vetta dopo l'ultimo tentativo, con Vettel che partirà dalla pole position. A seguire Hamilton, Bottas, Ricciardo, Verstappen e Raikkone.

3 minuti al termine - Tutti nuovamente in pista e pronti a sferrare l'ultimo attacco alla pole. Ferrari, Mercedes e Red Bull a giocarsela.

7 minuti al termine - Sebastian Vettel è al comando col tempo di 1:41.498. Hamilton a seguire con 342 millesimi di ritardo, poi Bottas, Verstappen, Ricciardo e Raikkonen.

ORE: 15:48 - Inizia la Q3! 12 minuti per decidere la griglia di partenza. A giocarsela saranno Raikkonen, Hamilton, Vettel, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Hulkenberg, Perez, Ocon e Sainz.

ORE 15:40 - Finisce la Q2! Raikkonen piazza la zampata giusta nell'ultimo tentativo utile con gomme ultrasoft, salendo al comando della Q2. Rischia grosso anche Ricciardo che chiude decimo e si salva per un solo decimo. Gli eliminati sono questi: Stroll 11°, Sirotkin 12°, Alonso 13°, Leclerc 14° e Magnussen 15°.

3 minuti al termine - Situazione ancora invariata in vetta. Al momento gli eliminati sarebbero Perez, Sainz, Magnussen, Raikkonen e Stroll.

6 minuti al termine - Lewis Hamilton si mette al comando, con 3 millesimi di vantaggio su Bottas. A seguire Verstappen, Vettel, Ocon e Ricciardo. Raikkonen torna ai box per montare ultrasoft e provare a qualificarsi.

9 minuti al termine - Al momento è Bottas al comando col tempo di 1:42.679. A seguire Verstappen a 222 millesimi, terzo Vettel a 336. In difficoltà Kimi Raikkonen che, dopo due lunghi, non è riuscito ancora a fare un giro utile.

ORE: 15:25 - Inizia la Q2! Altri 15 minuti per definire chi saranno i 10 piloti a giocarsi la pole position.

ORE: 15:16 - Finisce la Q1! La situazione dei big nelle prime sette posizioni: Raikkonen, Verstappen, Hamilton, Vettel, Ricciardo, Ocon e Bottas. Gli eliminati sono questi: Vandoorne 16°, Gasly 17°, Ericsson 18°, Hartley 19° e Grosjean 20°.

2 minuti al termine - Situazione praticamente invariata, con Verstappen che si porta comunque al secondo posto a 104 millesimi da Raikkonen.

5 minuti al termine - I temi vengono migliorati: Raikkonen al comando col crono di 1:42:538, con 155 millesimi di vantaggio su Hamilton e 224 su Vettel. Poi troviamo Ocon, Verstappen, Ricciardo e Bottas. Al momento sarebbero eliminati, Stroll, Ericsson, Alonso, Hartley e Grosjean.

7 minuti al termine - Ocon si mette in seconda piazza a 36 millesimi da Raikkonen, la Force India è molto veloce.

10 minuti al termine - La Ferrari risponde presente: Raikkonen fa segnare il miglior tempo col crono di 1:42.985, 144 millesimi meglio di Vettel. A seguire Ricciardo, Hamilton, Bottas e Verstappen.

ORE 15:00 - Inizia la Q1!

RIASSUNTO PROVE LIBERE

Nelle prove libere del venerdì, la prima sessione ha visto Valtteri Bottas stabilire il miglior tempo fermando il cronometro sull'1:44.242, precedendo di soli 35 millesimi l'australiano Daniel Ricciardo, che ha girato con il tempo di 1:44.277 e confermandosi dunque in grande forma come in Cina. A seguire a sorpresa Sergio Perez sulla Force India, mentre in quarta piazza Lewis Hamilton a nove decimi dal compagno di squadra. In difficoltà apparente invece le Ferrari, anche se le Rosse hanno preferito fare alcuni test. Nella seconda sessione di libere la Red Bull ha confermato di essere in grande spolvero. Il miglior tempo è stato fatto segnare da Daniel Ricciardo col crono di 1:42.795, precedendo di 69 millesimi la Ferrari di Kimi Raikkonen, col finlandese  però abile a sfruttare la scia di Hamilton per tutto il rettilineo finale. Ma è il passo gara che ha "spaventato" tutti, con Ricciardo e Verstappen a girare col tempo di 1:46:2 costante, scendendo però anche su un impressionante 1:45.9. Nel finale comunque anche la Ferrari ha migliorato il passo, con Raikkonen sull'1:46.4 e Vettel sull'1:46.6. Anche Hamilton ha migliorato, con tempi vicini a quelli del tedesco della Ferrari.

CIRCUITO BAKU

Il circuito di Baku è un percorso cittadino, non permanente, realizzato nella capitale dell'Azerbaigian, all'interno della città vecchia. Il tracciato è lungo 6 km, il secondo per lunghezza dopo il GP del Belgio e alterna tratti molto veloci a tratti più lenti, per un totale di 51 giri da compiere. Il rettilineo dei box è lungo 2,2 km, il doppio di quello di Monza, tanto per averne un'idea più precisa. Questo è preceduto da una serie  di curve da affrontare in pieno che permetterà alle vetture di raggiungere velocità molto elevate stimate intorno ai 340 km/h. La velocità massima registrata dalla FIA finora raggiunta è stata effettuta da Valtteri Bottas (Williams), 366,1 km/h, un vero e proprio record.

RESTA AGGIORNATO SUL MONDIALE 2018 DI FORMULA 1

Il calendario completo della Formula 1 2018 e le dirette tv

La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018


VUOI VEDERE IL CALCIO EUROPEO E ITALIANO, MA ANCHE TANTI ALTRI SPORT IN LIVE STREAMING? ECCO LA SOLUZIONE 

GP Baku, giro virtuale con la Ferrari

"Saliamo" a bordo di una Ferrari virtuale per conoscere al meglio le caratteristiche del circuito cittadino di Baku in Azerabigian.



News correlate

Torna su