F1, Gp Spagna 2018: vince Lewis Hamilton, Vettel è solo quarto

Il mondiale di Formula 1 si è spostato a Barcellona per disputare la quinta tappa iridata in Spagna: risultati gara e ordine di arrivo

RISULTATO E ORDINE DI ARRIVO GP SPAGNA 2018

Il Mondiale 2018 di Formula si è spostato in Spagna per affrontare il quinto Gp stagionale sul circuito di Barcellona. Lewis Hamilton ha trionfato sul circuito di Barcellona, dominando dal primo all'ultimo giro. Al secondo posto ha chiuso Valtteri Bottas e Max Verstappen su Red Bull. Weekend in chiaro scuro per Ferrari, che ha chiuso con Vettel quarto e Raikkone ritiraro per un problema al motore.

VUOI SCOMMETTERE ADESSO SUL PROSSIMO GP DI FORMULA 1?  REGISTRATI ADESSO SU WILLIAM HILL

DIRETTA LIVE GP SPAGNA


Giro 66 di 66 - Vince Lewis Hamilton il Gp di Spagna! A seguire e completare il podio troviamo Valtteri Bottas e Max Verstappen. Per Sebastian Vettel è solo quarto posto. Completano la Top Ten Ricciardo, Magnussen, Sainz, Alonso, Perez e Leclerc (La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018).

Giro 61 di 66 - Sembra esserci poco da fare per Vettel, con Verstappen che ha guadagnato qualcosa: 2.5 di vantaggio per l’olandese. Le prime dieci posizioni: Hamilton, Bottas, Verstappen, Vettel, Ricciardo, Magnussen, Sainz, Alonso, Perez e Leclerc.

Giro 56 di 66 - Situazione invariata nelle prime posizioni, con Hamilton che continua a mantenere 17 secondi di vantaggio su Bottas, a sua volta con 10 secondi da difendere su Verstappen. Vettel, quarto, prova a recuperare qualcosa sull'olandese, ma il ritardo si attesta sempre sui 2 secondi.

Giro 51 di 66 - Momento complicato per la Ferrari di Vettel, col tedesco che perde terreno da Verstappen, adesso a a quasi 3 secondi.

Giro 45 di 66 - La situazione aggiornata: Hamilton, Bottas, Verstappen, Vettel, Ricciardo, Magnussen, Sainz, Alonso, Leclerc e Perez nella Top Ten.

Giro 41 di 66 - Si va in regime di Virtual Safety Car, dopo l'incidente occorso a Ocon. Vettel si ferma ai box, ma il pist stop risulta molto lento. Per il tedesco due posizioni perse nei confronti di Bottas e Verstappen.

Giro 40 di 66 - Hamilton guida in tranquillità al comando con 11″3 secondi su Vettel e 13″5 su Bottas. 4° Verstappen a 21″6, 5° Ricciardo a 30″9.

Giro 35 di 66 - Arriva il momento della sosta ai box delle due Red Bull. In rapida successione prima Ricciardo e poi Verstappen. Per loro verosimile l'ipotesi unica sosta. La situazione aggiornata: Hamilton, Vettel, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Magnussen, Ericsson, Sainz, Leclerc e Alonso nella top ten.

Giro 26 di 66 - Pit-stop per Hamilton. Rientra secondo, ma Verstappen non si è ancora fermato.

Giro 25 di 66 - Problemi al motore per Kimi Raikkonen, col finlandese della Ferrari che è così costretto al ritiro.

Giro 24 di 66 - Hamilton continua ad essere il più veloce in pista, in attesa della prima sosta ai box. Intanto inizia a cadere qualche goccia di pioggia sul tracciato. La situazione aggiornata: Hamilton, Raikkonen, Verstappen, Ricciardo, Vettel, Bottas.

Giro 20 di 66 - Bottas piazza un paio di giri veloci, ma nella sosta ai box perde troppo tempo. Al rientro in pista Vettel riesce a sopravanzarlo di un soffio, sfruttando anche la scia di Magnussen.

Giro 19 di 66 - Si ferma ai box Sebastian Vettel, col tedesco che monta gomma dura.

Giro 14 di 66 - Hamilton continua a macinare giri veloci, portando a 7 secondi il vantaggio su Vettel. Al contempo Bottas continua ad avvicinarsi, adesso a 1,5 secondi. A seguire Raikkonen a 3,5 secondi da Bottas, poi Verstappen e Ricciardo.

Giro 10 di 66 - Hamilton ha totalmente un altro passo rispetto a Vettel e porta a 3,5 secondo il suo vantaggio sul tedesco della Ferrari. Per Vettel il pericolo arriva da Bottas che si è avvicinato a 2 secondi.

Giro 7 di 66 - Si riparte adesso, con Hamilton che tiene dietro Vettel e Bottas.

Giro 4 di 66 - La vettura di sicurezza è ancora in pista, in attesa che il primo tratto di pista venga liberata dai tanti detriti dopo l'incidente causato da Grosjean. La situazione aggiornata: Hamilton, Vettel, Bottas, Raikkonen, Verstappen, Ricciardo, Magnussen, Sainz, Leclerc, Ocon, Alonso, Stroll, Perez, Vandoorne, Ericsson, Hartley e Sirotkin.

Giro 1 di 66 - Grande partenza di Vettel che sopravanza Bottas e si mette alle spalle di Hamilton. Poi nelle retrovie incidente con Grosjean ad andare in testa coda e coinvolgere altre vetture tra cui quelle di Gasly e Hulkenberg. Safety Car in pista.

ORE 15:10 - Le monoposto iniziano adesso il classico giro di ricognizione.


LE PROVE UFFICIALI

Nelle qualifiche ufficiali, è stato dunque ancora Lewis Hamilton il più veloce in pista nella decisiva Q3, col britannico che ha fermato il crono sul tempo di 1:16:173, precedendo di 40 millesimi il compagno di squadra Valtteri Bottas. In seconda fila le due Ferrari, con specialmente Vettel molto vicino alle due Mercedes e arrivato terzo con 132 millesimi di ritardo dal britannico. A seguire Ricciardo e Verstappen, con le due Red Bull che comunque promettono battaglia in gara (griglia di partenza ufficiale del Gp Spagna).

In conferenza stampa Lewis Hamilton ha commentato soddisfatto: "Avevo bisogno di questa pole, mi mancava da un po'. Volevo fare il record in ogni settore ma mi accontento del record nel settore centrale. C'è sempre una bellissima atmosfera qui a Barcellona, sempre un bellissimo pubblico, con tanti fan inglesi, ma anche spagnoli, che mi supportano. Sono state qualifiche molto ravvicinate, ma sono molto contento". Da parte sua Vettel è soddisfatto della terza piazza: "Sono stato contento del giro con cui ho fatto il tempo ma il primo tentativo con la gomma rossa non era stato buono, non avevo un gran feeling con quella gomma. Meglio l'ultimo tentativo, ho avuto comunque buone sensazioni, ma alla fine ho visto che il mio nome non era in cima. Sapevo che le Mercedes qui erano forti, ma aspettiamo la gara".

CIRCUITO BARCELLONA

Il circuito di Catalogna nasce nei pressi di Montmelò a circa venti chilometri da Barcellona. La prima edizione si è svolta nel 1991 e venne vinta dal britannico della Williams Nigel Mansell. La pista viene percorsa in senso orario ed è uno dei circuiti più utilizzati per le prove delle scuderie in inverno e durante l'anno. Il tracciato è lungo 4,65 km e si compone in maggioranza di curve (16), per un totale di 66 giri. Il circuito è uno dei maggiormente apprezzati dai piloti per la sua articolazione e per i rettilinei che chiudono con curve sufficientemente ampie e veloci. Il rettilineo di partenza e d'arrivo consente di raggiungere punte di "soli" 320 km/h.

SPAGNA 2017 - Nella passata stagione in Spagna, a trionfare fu Lewis Hamilton su Mercedes al termine di uno spettacolare e intenso duello con Sebastian Vettel, iniziato già dalle qualifiche ufficiali. Una gara vinta poi dal britannico grazie al sorpasso su Vettel al giro numero 43 dopo una diversa strategia usata per le gomme. Al terzo posto, a completare il podio, arrivò Daniel Ricciardo su Red Bull. Al traguardo invece non arrivarono i vari Raikkonen, contatto con Bottas, come successo poco dopo con Verstappen. Ma alla fine anche il finlandese della Mercedes è andato ko per un problema tecnico.

RESTA AGGIORNATO SUL MONDIALE 2018 DI FORMULA 1

Il calendario completo della Formula 1 2018 e le dirette tv

La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018

ENTRA E REGISTRATI SU WILLIAM HILL PER VEDERE IL CALCIO E LO SPORT IN STREAMING GRATIS (Sezione streaming sport)

GP di Spagna - La Race Preview

L'analisi del Gp di Spagna sul circuito di Barcellona, in programma domenica 13 maggio 2018.



News correlate

Torna su