Austria 2018: trionfa Verstappen davanti a Raikkonen e Vettel. Ma Hamilton è ritirato!

La Formula 1 si è spostata in Austria per affrontare la nona gara del Mondiale 2018: risultati gara e ordine di arrivo del Gp di Austria

RISULTATO E ORDINE DI ARRIVO GP AUSTRIA 2018

Il Mondiale 2018 di Formula si è spostato in Austria per affrontare la prova numero nove della stagione, sul circuito di Spielberg. Un Gp che ha regalato tante emozioni e che alla fine ha visto trionfare Max Verstappen con la sua Red Bull, davanti alle due Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Ma le notizie positive per la Rossa non terminano qui, dato che la Mercedes ha dovuto "registrare" i due ritiri di Valtteri Bottas prima e Lewis Hamilton poi. Proprio per questo adesso, il tedesco Vettel è tornato in vetta alla classifica piloti con un punto di vantaggio sul britannico.

TI PIACE SCOMMETTERE SULLA FORMULA 1? ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE 

RIVIVI LA DIRETTA GRAN PREMIO AUSTRIA 2018


Sebastian Vettel adesso torna in vetta nella classifica piloti, grazie allo zero di Hamilton in questo Gp (La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018).

ORE 16:35 - FINISCE QUI! Max Verstappen trionfa nel Gp di Austria, davanti a Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Ma la vera notizia è il doppio ritiro Mercedes con Valtteri Bottas e Lewis Hamilton. Dal quarto posto alla decima posizione troviamo: Grosjean, Magnussen, Ocon, Perez, Alonso, Ericsson e Leclerc.

Giro 66/71 - Giro veloce di Kimi Raikkonen che si porta a soli 2,7 secondi da Verstappen. Il finlandese ci crede.

Giro 64/71 - CLAMOROSO! Dopo Bottas si ritira anche Lewis Hamilton, molto probabilmente per un problema alla power unit.

Giro 62/71 - Verstappen sta gestendo la gara, ma Raikkonen si avvicina a soli 4 secondi. Vettel è a 2 secondi dal compagno di squadra. A seguire troviamo Hamilton, Grosjean, Magnussen, Perez, Ocon, Gasly, Alonso.

Giro 57/71 - Kimi Raikkonen sta provando a stringere i tempi, adesso è a 4.7 secondi da Verstappen. Anche per la Red Bull dell'olandese ha qualche piccolo problema di blistering.

Giro 54/71 - Altro ritiro eccellente dopo quello di Bottas. Cede anche la power unit di Ricciardo che deve dire addio ai sogni di rimonta. Davanti sempre Verstappen davanti a Raikkonen e Vettel. Hamilton deve recuperare 22 secondi al tedesco della Ferrari.

Giro 53/71 - Lewis Hamilton si ferma ai box per la seconda sosta. Il britannico rientra al quinto posto dietro anche se vicinissimo a Ricciardo.

Giro 50/71 - Verstappen ha 6,4 secondi di vantaggio su Raikkonen, poi il finlandese ha 1,8 secondi su Vettel ed Hamilton alla stessa distanza dal tedesco. A seguire Ricciardo, Grosjean, Magnussen, Ocon, Perez e Gasly.

Giro 44/71 - La situazione aggiornata: Verstappen ha 7,2 secondi di vantaggio su Raikkonen, che a sua volta ha 2,6 secondi su Vettel. Blistering anche per la posteriore sinistra di Hamilton, situazione in evoluzione.

Giro 41/71 - DOPPIO SORPASSO FERRARI! Prima Raikkonen supera Ricciardo, dietro Vettel opera un sorpasso "durissimo" su Hamilton e sale al terzo posto. Ricciardo è andato ai box per la seconda sosta, rientrando quinto.

Giro 37/71 - Ci sono problemi di blistering alla posteriore sinistra per Ricciardo, la sua Red Bull va in difficoltà. Intanto Vettel con due giri importanti arriva a un solo secondo da Hamilton. Dietro Verstappen c'è un "trenino" a quattro.

Giro 35/71 - Verstappen prova ad allungare e porta il suo vantaggio a 5,3 secondi sul gruppetto formato da Ricciardo, Raikkonen ed Hamilton. Vettel invece fatica ad avvicinarsi ad Hamilton.

Giro 30/71 - Siamo in una fase molto importante della gara. Verstappen è al comando con buon vantaggio sul terzetto formato da Ricciardo, Raikkonen ed Hamilton. Ad inseguire c'è Vettel a 2,3 secondi dal britannico della Mercedes.

Giro 26/71 - Si ferma anche Lewis Hamilton, col britannico che torna in pista al quarto posto alle spalle di Verstappen, Ricciardo e Raikkonen ma davanti di poco a Vettel.

Giro 21/71 - Hamilton continua senza fermarsi, con adesso 13 secondi di vantaggio su Verstappen. Altro errore di Raikkonen, sempre più in difficoltà, con Ricciardo che ne approfitta e ora è terzo. Vettel è a cinque secondi dal compagno di squadra.

Giro 17/71 - Doppio pit stop per Red Bull e Ferrari! Si fermano in rapida successione Verstappen, Raikkonen, Ricciardo e Vettel.

Giro 15/71 - COLPO DI SCENA! Valtteri Bottas rompe il cambio e dice addio alla gara. Al comando sempre Hamilton davanti a Verstappen, poi Raikkonen, Ricciardo e Vettel quinto.

Giro 11/71 - Da un replay si evince come Verstappen abbia superato Raikkonen andando in contatto con la ruota posteriore della monoposto del finlandese. Intanto va a "fuoco" il motore della Reanult di Hulkenberg. La situazione aggiornata: Hamilton, Bottas, Verstappen, Raikkonen, Ricciardo e Vettel.

Giro 6/71 - Hamilton inizia a martellare giri veloci, con 2,1 secondi di vantaggio su Bottas. Già staccato di 4 secondi Verstappen, poi Raikkonen, Ricciardo e Vettel sesto.

Giro 2/71 - Succede di tutto alla partenza! Grande spunto di Kimi Raikkonen che s'inserisce alle spalle di Hamilton, con Verstappen che supera anche Bottas. Poi però il finlandese prova l'attacco anche a Hamilton, ma va largo. Lotta dura con Verstappen, Bottas ne approfitta e dall'esterno opera il sorpasso ad entrambi e si mette alle spalle del compagno di squadra. Vettel è settimo, "imbrigliato" nel centro del gruppo.

ORE 15:13 - Scatta adesso il Gp di Austria!

ORE 15:10 - Comincia adesso il giro di ricognizione


LE PROVE UFFICIALI

Nelle qualifiche ufficiali, è stato dunque Valtteri Bottas il più veloce in pista nella decisiva Q3, con il finlandese che ha fermato il crono sul tempo record  di 1:03:130, precedendo di 19 millesimi la seconda Mercedes di Lewis Hamilton. A seguire Sebastian Vettel si era guadagnato la terza piazza, ma una penalizzazione renderà il Gp del tedesco subito in salita (griglia di partenza ufficiale del Gp Austria 2018).

In conferenza stampa Valtteri Bottas ha commentato con soddisfazione la pole position ottenuta sul circuito austriaco: "Per la gara spero di partire veramente bene, non avere problemi alla prima curva e puntare al GP: sono quello con più fame di tutti sulla griglia e voglio vincere". Dopo aver chiuso in terza piazza le qualifiche ufficiali (prima di essere poi retrocesso), Sebastian Vettel ha dichiarato: "Per rimanere vicino alle Mercedes sapevo che avrei dovuto spingere tantissimo. Ho fatto un piccolo errore, senza il quale avrei potuto limare un decimo, ma non gli sarei mai stato davanti. L'episodio con Sainz? Dal muretto non mi hanno avvisato, mi spiace per Carlos. Io negli specchietti non l'ho visto. Ovviamente non era mia intenzione bloccarlo. La cosa comunque non ha influito sul mio Q3".

CIRCUITO SPIELBERG

Il Red Bull Ring, precedentemente conosciuto come Österreichring ed A1-Ring, è il famoso circuito sito in Austria, nelle vicinanze di Spielberg bei Knittelfeld. L'impianto, che è stato per tanti anni inattivo ha subito un grande rinnovamento che ne aveva modificato il tracciato. Dopo il riammodernamento ha ripreso l'attività dalla stagione motoristica 2011. Il circuito è conosciuto anche col nome di Zeltweg, poiché sul vicino aeroporto militare di Zeltweg si era svolto negli anni sessanta il primo Gran Premio d'Austria di Formula 1. È il circuito più "rapido" del Mondiale, dato che è lungo 4.318 metri e si percorre in meno di 70 secondi. È quello con il minor numero di curve: solo 9. Sono però presenti ben quattro allunghi da oltre 300 km/h.

RESTA AGGIORNATO SUL MONDIALE 2018 DI FORMULA 1

Il calendario completo della Formula 1 2018 e le dirette tv

La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018

ENTRA E REGISTRATI SU WILLIAM HILL PER VEDERE IL CALCIO E LO SPORT IN STREAMING GRATIS (Sezione streaming sport)

Gp d'Austria, la race preview

Numeri, statistiche e curiosità del Gp Austria 2018 che si correrà sul circuito di Spielberg domenica 1° luglio.



News correlate

Torna su