Ungheria 2018: vince ancora Hamilton, le Ferrari di Vettel e Raikkonen vanno a podio

Ultima gara prima della pausa estiva in Formula 1, con le monoposto impegnate sul circuito dell'Hungaroring in Ungheria: risultati gara, ordine di arrivo e classifica piloti

RISULTATO E ORDINE DI ARRIVO GP UNGHERIA 2018

Il Mondiale 2018 di Formula si è spostato in Ungheria per affrontare la prova numero dodici della stagione, sul circuito dell'Hungaroring. A partire dalla pole position era Lewis Hamilton e il britannico ha difeso al meglio il primato andando a vincere ancora dopo il successo di settimana scorsa in Germania. La Ferrari limita i danni e con Vettel e Raikkonen va a completare il podio. Adesso il britannico ha 24 punti di vantaggio sul tedesco nella classifica piloti.

TI PIACE SCOMMETTERE SULLA FORMULA 1? ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE 

RIVIVI LA DIRETTA LIVE GP UNGHERIA 2018


ORE 16:50 - FINISCE QUI! Vince ancora Lewis Hamilton, con Sebastian Vettel secondo e Kimi Raikkonen terzo. A seguire Ricciardo, Bottas, Gasly, Magnussen, Alonso, Sainz e Grosjean a punti. (La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018)

Giro 70/70 - Ricciardo non molla e questa volta completa il sorpasso a Bottas, col finlandese che deve cedere la posizione e accodarsi.

Giro 68/70 - Bottas non è contento e va a contatto anche con Ricciardo, col finlandese che allunga la frenata e manda fuori pista l'australiano. Un comportamento che andrà messo sotto investigazione.

Giro 65/70 - VETTELLLLL! Sorpasso cattivissimo del tedesco su Bottas, col finlandese che prova a resistere e va a contatto con Vettel. Il tedesco miracolosamente non si vede "forata" la posteriore sinistra. Ne approfitta anche Raikkonen che sale al terzo posto, con Hamilton ormai lontano al comando.

Giro 62/70 - Hamilton senza problemi viaggia verso la vittoria. A seguire si è creato un "trenino" con Bottas, Vettel e Raikkonen racchiusi in un secondo e mezzo.

Giro 56/70 - Adesso Vettel è di nuovo vicinissimo a Bottas, con soli 7 decimi di distanza. Il finlandese prova a resistere, ma il tedesco ci proverà. Nel frattempo Raikkonen è in grande rimonta ed è ora a soli 2,8 secondi dal compagno di team. Hamilton al comando con 15,5 secondi di vantaggio su Bottas.

Giro 51/70 - Nessuna novità di rilievo, con Hamilton che viaggia saldamente al comando con 13 secondi su Bottas e 15 su Vettel. Il tedesco della Rossa dovrà provare in pista il sorpasso, visto che Bottas potrebbe andare sino in fondo senz fermarsi una seconda volta ai box.

Giro 45/70 - Hamilton mantiene 8 secondi di vantaggio su Bottas, col finlandese che ovviamente non concede "strada" a Vettel, tedesco a 10,6 secondi dal britannico. Ricordiamo che Bottas dovrà comunque fermarsi per la seconda sosta, almeno secondo le indicazioni della Pirelli. A seguire Raikkonen, Ricciardo, Gasly, Magnussen, Alonso, Vandoorne e Sainz nella top ten.

Giro 40/70 - Spreca tutto la Ferrari con un pit stop di 4.2 secondi, tempo perso che permette a Bottas di stargli davanti. Hamilton ha 8 secondi su Bottas, con Vettel a sette decimi da Bottas.

Giro 39/70 - Seconda sosta ai box per Kimi Raikkonen, col finlandese che monta ancora gomme soft. Adesso i doppiati "ostacolano" Hamilton con 10 secondi di gap da Vettel.

Giro 37/70 - Vettel dovrebbe fermarsi intorno al 40° giro, mentre da quel che fa filtrare la Pirelli sia Raikkonen che Bottas dovrebbero effettuare una seconda sosta. La situazione aggiornata: Vettel, Hamilton a 12 secondi, poi Bottas, Raikkonen, Ricciardo, Gasly, Alonso, Vandoorne, Magnussen, Ocon e Sainz.

Giro 35/70 - Vettel effettua un paio di doppiaggi che gli fanno perdere qualcosa, con 13,5 secondi di vantaggio su Hamilton. Ovviamente la gara si deciderà più in là, quando Vettel monterà gomme ultrasoft e andrà all'attacco di Hamilton. La gara è tutta da vivere, nulla è scritto.

Giro 33/70 - Dei piloti in testa solo Vettel, Ricciardo e Gasly non hanno effettuato la sosta. Dal box Ferrari incitano Vettel a spingere, mentre Raikkonen è ormai negli scarichi di Bottas.

Giro 31/70 - Vettel è il più veloce in pista, con 14,4 secondi di vantaggio su Hamilton. La Ferrari del tedesco ha bisogno di 19 secondi di vantaggio, per effettuare il pit stop e stare davanti al britannico. Grande tensione adesso.

Giro 27/70 - Vettel ora è al comando con 13,1 secondi di vantaggio su Hamilton e 21 su Bottas. Raikkonen è a 3,2 secondi dal connazionale, poi troviamo Ricciardo, Gasly, Magnussen, Grosjean, Alonso e Vandoorne.

Giro 25/70 - Hamilton rientra ai box, montando gomme soft. Il britannico rientra in pista al secondo posto.

Giro 23/70 - La Mercedes di Bottas è in grande difficoltà, girando lentissimo con le gomme soft, quelle che hanno dato sempre fastidio in questo weekend. Vettel sta girando fortissimo al contratio e la distanza da Hamilton si è ridotta a 6,5 secondi. Bottas perde un secondo al giro rispetto a Raikkonen, dietro 4 secondi.

Giro 19/70 - La situazione aggiornata: Hamilton davanti a tutti con 8,6 secondi di vantaggio su Vettel, a seguire Bottas, Gasly, Raikkonen, Magnussen e Ricciardo.

Giro 16/70 - Si ferma ai box anche Bottas che rientra al quarto posto dietro Vettel e Gasly, ma davanti a Magnussen e Raikkonen, ora sesto. Hamilton sempre al comando con 8,8 secondi di vantaggio su Vettel.

Giro 14/70 - Nessuna novità di rilievo al comando con Hamilton che ha 6,5 secondi su Bottas, mentre Vettel segue a 1,5. Rientra ai box invece Kimi Raikkonen che monta gomme soft, quella gialla.

Giro 9/70 - Hamilton continua ad aumentare il suo vantaggio con 4,2 secondi su Bottas. A seguire Vettel a 2 secondi da Bottas, con Raikkonen a 1,3 dal compagno di squadra. A seguire troviamo Gasly, Magnussen, Sainz, Hartley, Hulkenberg, Grosjean, Ricciardo e Alonso.

Giro 6/70 - Arriva il ritiro di Max Verstappen, con l'olandese che parcheggia la sua macchina sull'erba lamentando una perdita di potenza. Ancora problemi di affidabilità per la Red Bull.

Giro 4/70 - Hamilton ha 2,6 secondi di vantaggio su Bottas e 4,5 su Vettel. A seguire troviamo Raikkonen, Verstappen, Gasly, Magnussen, Sainz, Hartley e Hulkenberg. Ricciardo parte male ed è 14°.

Giro 2/70 - Completato il primo giro, con Hamilton e Bottas che difendono le prime due posizioni. Bravo Vettel a recuperare una posizione e superare Kimi Raikkonen.

ORE 15:10 - Inizia il giro di ricognizione! Le due Mercedes e Raikkonen con gomme ultrasoft, per Vettel invece gomma gialla soft.


LE PROVE UFFICIALI

Nelle qualifiche ufficiali, condizionate dalla pioggia, è stato dunque Lewis Hamilton il più veloce in pista nella decisiva Q3, con il britannico della Mercedes che ha fermato il crono sul tempo di 1:35:658, precedendo di 260 millesimi il compagno di squadra Valtteri Bottas. A seguire Kimi Raikkonen si è guadagnato la terza piazza, col finlandese arrivato a 528 millesimi dal poleman di giornata, di pochissimo davanti all'altra Ferrari di Sebastian Vettel (griglia di partenza ufficiale del Gp Ungheria 2018).

In conferenza stampa Hamilton ha ovviamente commentato con gioia la pole position ottenuta sul circuito magiaro, inattesa alla vigilia: "E' grandiosa per il team questa doppietta, non ce l'aspettavamo. Le Ferrari erano state più veloci nel weekend, noi abbiamo cercato di restare piu' vicini possibile, poi i cieli si sono aperti ed è incredibile".

Dopo aver chiuso in quarta piazza le qualifiche ufficiali, Sebastian Vettel ha dichiarato: "E' stata una sessione complicata, ma la gestione era andata abbastanza bene. Credo che nell'asciutto eravamo in controllo, poi non e' andata nel verso che volevamo, ma la gara è lunga e credo comunque che potremo vincere. Era meglio partire primi, ma siamo quarti e cercheremo la vittoria dal quarto posto".

CIRCUITO HUNGARORING

Lungo 4.381 metri prevede una gara composta da 70 giri per un totale di 306.63 metri. A caratterizzare il tracciato è l'assenza di punti favorevoli per i sorpassi influenzando negativamente l'intera gara, facendo si che le vetture si equivalgano tra di loro. L'unico punto sfruttato dai piloti per attaccare è alla fine del rettilineo principale, che di fatto è l'unico a permetterlo.

RESTA AGGIORNATO SUL MONDIALE 2018 DI FORMULA 1

Il calendario completo della Formula 1 2018 e le dirette tv

La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018

ENTRA E REGISTRATI SU WILLIAM HILL PER VEDERE IL CALCIO E LO SPORT IN STREAMING GRATIS (Sezione streaming sport)

GP di Ungheria - La Race Preview

Numeri, statistiche e curiosità del Gp di Ungheria 2018 che si correrà sul circuito dell'Hungaroring domenica 29 luglio.



News correlate

Torna su