F1, Belgio 2018: trionfa Vettel davanti ad Hamilton, a podio Verstappen

La Formula 1, dopo la pausa estiva, è tornata in pista in Belgio sul circuito di Spa-Francorchamps: risultati gara, ordine di arrivo e classifica piloti

RISULTATO E ORDINE DI ARRIVO GP BELGIO 2018

Il Mondiale 2018 di Formula si è spostato in Belgio per affrontare la prova numero tredici della stagione, sul circuito di Spa-Francorchamps. A partire dalla pole position era Lewis Hamilton, col britannico che però è stato subito scavalcato da un fantastico Sebastian Vettel. Il tedesco della Ferrari ha portato a casa la vittoria, riducendo a 17 adesso i punti di ritardo nella classifica piloti. E domenica prossima si corre a Monza. A completare il podio Max Verstappen che ha chiuso terzo.

TI PIACE SCOMMETTERE SULLA FORMULA 1? ENTRA, REGISTRATI SU WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE 

DIRETTA LIVE GP BELGIO 2018, ORDINE DI ARRIVO


ORE 16:36 - FINISCE QUI! Sebastian Vettel trionfa a Spa-Francorchamps nel Gp del Belgio! Il tedesco recupera sette punti ad Hamilton nella classifica piloti, col britannico secondo. A completare il podio c'è Max Verstappen. A seguire troviamo Bottas, Perez, Ocon, Grosjean, Magnussen, Gasly ed Ericsson (La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018).

GIRO 41/44 - La situazione aggiornata: Vettel, Hamilton, Verstappen, Bottas, Perez, Ocon, Grosjean, Magnussen, Gasly ed Ericsson.

GIRO 40/44 - Niente da fare per Perez, con Bottas che prende la scia e si prende il quarto posto. Davanti Hamilton sembra aver mollato, con Vettel che adesso ha quasi 8 secondi di vantaggio.

GIRO 39/44 - Vettel continua a girare molto forte, portando a 6 secondi il vantaggio su Hamilton. La "battaglia" adesso è tra Perez e Bottas per il quarto posto, con i due divisi da 2 secondi.

GIRO 35/44 - Il più veloce in pista adesso è Valtteri Bottas dopo il secondo pit stop. Il finlandese è quinto sorpassando Ocon, con Perez davanti a lui di 5 secondi. Davanti Vettel ha 5,4 secondi su Hamilton e 30 su Verstappen.

GIRO 33/44 - Si ritira Daniel Ricciardo, con gara compromessa sin dall'inizio. Intanto a chi si chiede se la pioggia possa minacciare la gara, la risposta è che questa non arriverà prima di un'ora.

GIRO 30/44 - Dopo il cambio gomme, Vettel sembra poter allungare in maniera definitiva. Il tedesco adesso ha 5 secondi di vantaggio sul britannico. A seguire troviamo Verstappen, Perez, Ocon, Bottas (fermato per la seconda volta ai box), Grosjean, Magnussen, Gasly ed Ericsson.

GIRO 23/44 - Risponde subito la Ferrari con Vettel che si ferma ai box e torna in pista davanti a Hamilton, che nel frattempo ha superato subito Verstappen. Il tedesco ha 1,8 secondi di vantaggio sul britannico, sarà lotta dura.

GIRO 22/44 - Si ferma adesso Lewis Hamilton, montando gomma gialla per andare sino in fondo.

GIRO 21/44 - Siamo ormai arrivati a metà gara e non sono ancora arrivati i pit stop. Hamilton sta rosicchiando qualcosina a Vettel, col tedesco che ha 3,2 secondi di vantaggio sul britannico. A seguire Verstappen è a 14 secondi da Hamilton, poi Perez, Ocon, Grosjean, Magnussen, Bottas, Gasly ed Ericsson.

GIRO 16/44 - Hamilton prova adesso a forzare il ritmo, recuperando però solo due decimi in questa tornata a Vettel. Il vantaggio è sempre attestato sui 3,7 secondi.

ORE 15:44 - Qui sotto si può ammirare il video col sorpasso di Vettel ad Hamilton nel primo giro.

GIRO 13/44 - Nessuna novità davanti, con Vettel che ha 3,7 secondi di gap su Hamiltom. Alle loro spalle, Verstappen ha superato anche Perez e adesso è terzo. A seguire Ocon quinto, Grosjean, Magnussen, Gasly, Ericsson e Bottas decimo.

GIRO 10/44 - Vettel ha portato a 3 secondi il vantaggio su Hamilton, mentre Kimi Raikkonen è costretto al ritiro col fondo della sua Ferrari danneggiato. Dietro c'è un Bottas in grande rimonta, il finlandese è adesso 12°.

GIRO 7/44 - Super sorpasso di Verstappen a Ocon, accompagnato dal boato dei tantissimi tifosi olandesi presenti a Spa. Adesso Verstappen è quarto, andando alla caccia di Perez. Raikkonen torna ai box per aggiustare l'ala, la sua macchina è danneggiata dopo il contatto al via. La sua gara è compromessa.

GIRO 6/44 - Molto bravo Vettel nella ripartenza, col tedesco che allunga su Hamilton distante un secondo e mezzo. A seguire Perez, Ocon, Verstappen, Grosjean, Magnussen, Gasly, Sirotkin ed Ericsson. Dietro Bottas è 14° davanti a Raikkonen.

GIRO 4/44 - La Safety Car rientra ai box, torna in pista intanto Ricciardo ma con due giri di ritardo rispetto agli altri.

GIRO 4/44 - La Mercedes fa tornare ai box Bottas, col muso danneggiato, per montare supersoft e fare una gara d'attacco. Il finlandese adesso è ultimo, con Raikkonen 14° dopo il pit stop anche di Vandoorne. Safety Car sempre in pista.

GIRO 3/44 - La situazione aggiornata: Vettel, Hamilton, Perez, Ocon, Verstappen, Grosjean, Magnussen, Gasly, Ericsson e Sirotkin. Bottas è 14°, mentre Raikkonen è 16° in fondo al gruppo.

GIRO 2/44 - Riepilogando Hulkenberg ha tamponato in pieno Alonso, coinvolgendo nell’incidente anche Leclerc. Sono tutti ritirati, Raikkonen ha subito una foratura e va ai box montando gomma media. Ritirato anche Ricciardo con la macchina danneggiata nel posteriore.

GIRO 1/44 - SUPER VETTELLLLL! Partenza stratosferica per il tedesco, con Vettel che, nel lunghissimo rettilineo dopo la partenza, ha superato Hamilton. Alla prima curva incidente con Alonso tamponato da Hulkenberge, "salta" letteralmente su Leclerc. Safety Car in pista.

ORE 15:10 - Siamo nel corso del consueto giro di ricognizione. Tutto pronto per la partenza, sale l'adrenalina.


LE PROVE UFFICIALI

Nelle qualifiche ufficiali, condizionate dalla pioggia, è stato dunque Lewis Hamilton il più veloce in pista nella decisiva Q3, con il britannico della Mercedes che ha fermato il crono sul tempo di 2:01:188, precedendo di 726 millesimi il ferrrista Sebastian Vettel. A penalizzare la Ferrari è stata la pioggia, con Kimi Raikkonen che ha chiuso sesto e con un box della Rossa andato un po' in confusione, col finlandese rimasto senza benzina e con gomme intermedie montate in ritardo al tedesco (griglia di partenza ufficiale del Gp Belgio 2018).

In conferenza stampa Hamilton ha ovviamente commentato con gioia la pole position ottenuta sul circuito belga: "E' stata una delle qualifiche piu' difficili che ricordo. Non so se loro riuscivano a fare la pole, perche' nella Q2 eravamo abbastanza vicini; poi e' arrivata la pioggia e sono uscito in curva 1 ed era come andare sulle uova, perche' anche se nelle ultime gare era molto bagnato qui e' stato piu' diffcile, sono uscito due volte di pista e sono contento di essere riuscito ad ottenere la pole".

Dopo aver chiuso in seconda piazza le qualifiche ufficiali, Sebastian Vettel ha dichiarato: "Avevamo il passo per la pole position ma non lo sapremo mai, peccato. Forse potevo dare di più, ma con le nuove condizioni non abbiamo avuto un tempismo perfetto. C'è stata un po' di confusione nel team. Kimi è corso subito fuori, io ho trovato traffico e adesso c'è il sole...Il secondo posto comunque non è male anche se il gap è ampio ma pensiamo di avere il passo per fare una grande gara".

CIRCUITO SPA

Il circuito di Spa, in Belgio, è senza dubbio uno dei più storici della Formula Uno, avendo ospitato gran premi fin dal 1924. Originariamente di 14km, adesso la lunghezza del circuito è di 7 km e viene considerato come uno dei più pericolosi. Il Gran Premio si sviluppa in 44 giri per un totale di 308 chilometri e 52 metri. Le curve sono tante, ben 19, di cui 10 a sinistra e nove a destra. Il tratto più famoso è la zona dell’Eau Rouge, dove c’è una velocità di ingresso di 290 chilometri orari.

RESTA AGGIORNATO SUL MONDIALE 2018 DI FORMULA 1

Il calendario completo della Formula 1 2018 e le dirette tv

La classifica piloti aggiornata Formula 1 2018

ENTRA E REGISTRATI SU WILLIAM HILL PER VEDERE IL CALCIO E LO SPORT IN STREAMING GRATIS (Sezione streaming sport)

GP Belgio, Raikkonen: "Divertente da guidare e vedere"



News correlate

Torna su