Pga Tour, Tiger Woods ancora in campo all’Arnold Palmer: torna Molinari

Il golfista statunitense scenderà nuovamente sul green dopo il successo sfiorato al Valspar Championship: in gara anche l'italiano

L'ottimo secondo posto raggiunto pochi giorni fa nel Valspar Championship di Palm Harbor ha fornito una grande certezza a tutti gli appassionati di golf: Tiger Woods è pronto a ritornare a grandi livelli dopo mille peripezie e problemi fisici che hanno lo costernato gli ultimi anni, interrompendo quella che è stata ed è tutt'ora destinata a essere una carriera luminosissima. Dopo aver sfiorato il successo di un solo colpo in Florida, in un torneo in cui si sono rivisti i colpi e le giocate di un tempo, il golfista statunitense va a caccia (inutile negarlo) del suo ottantesimo titolo nel PGA Tour, nel tentativo di avvicinarsi sempre di più alla leggenda del tour professionistico Sam Snead fermo a 82 successi.

WOODS RIPARTE DALL'ARNOLD PALMER

L'opportunità è di quelle da prendere al volo all'Arnold Palmer Invitational che si disputerà dal 15 al 18 marzo sul percorso del Bay Hill Club & Lodge in quel di Orlando (Florida), con un ricco montepremi di 8.900.000 dollari. Il feeling con questo torneo è innato da sempre visti i precedenti otto successi della Tigre all'Arnold Palmer. E dopo aver fornito una prova assai incoraggiante sotto il punto di vista della continuità nel Valspar – con ben quattro score sotto il par come non accadeva da anni – Woods potrebbe finalmente ritornare al successo. "Vincere qui? Averlo già fatto otto volte non significa che domenica arriverò a nove", ammette ai microfoni l'americano. "Devo continuare a fare ancora molto lavoro. Nel Valspar ero a un passo dal titolo, ma nel giro finale non ‘sentivo’ i ferri ed è stato determinante. Sono entusiasta soprattutto nel vedere come procede bene il lavoro fatto".

ANCHE CHICCO MOLINARI IN GARA

Tiger Woods però dovrà duellare con un field di tutto livello: ci sarà il campione in carica Marc Leishman; insieme a lui spazio a golfisti del calibro di Rickie Fowler, Patrick Reed, Bubba Watson, il nordirlandese Rory McIlroy, gli inglesi Justin Rose, Tommy Fleetwood e Danny Willett, lo svedese Henrik Stenson, l’australiano Jason Day, il giapponese Hideki Matsuyama e il sudafricano Louis Oosthuizen.

Tra questi sarà presente anche il nostro Francesco Molinari, a caccia della miglior condizione fisica in questa prima parte di stagione disputata in maniera assai altalenante: nelle prime quattro apparizioni del 2018 sono infatti arrivati un taglio e tre piazzamenti tra il 25° e il 45° gradino. Nel mirino c'è ovviamente il primo major stagionale, ossia l'Augusta Major. Tramite un tweet Chicco si è dimostrato positivo: “Spero in una settimana di progressi”, il suo breve post sul social. Un anno fa Molinari si classificò settimo a Orlando destando comunque buone impressioni.

Born This Day - Tiger Woods compie 42 anni (VIDEO)

Una delle stelle più lucenti del Golf ha da pochi mesi compiuto 42 anni. Il video celebrativo di Tiger Woods.



News correlate

Torna su