Open d'Italia 2018, Molinari ci sarà: Chicco va a caccia del tris

Il golfista torinese ha confermato la partecipazione alla 75esima edizione del massimo torneo di golf italiano, alla ricerca di una storica tripletta

Il conto alla rovescia per la 75esima edizione dell'Open d'Italia 2018 è già iniziato: il torneo di golf più ambito in Italia, in programma tra il 31 maggio e il 3 giugno prossimo, inizia a prendere forma già da adesso, con il Consiglio di presidenza che ha già concordato presso la sede della Federazione Italiana Golf quella che sarà la prossima cornice del secondo degli otto eventi stagionali dell'European Tour (Rolex Series). I migliori golfisti in circolazione si daranno battaglia a Soiano del Lago, nel Gardagolf Country Club di Brescia per un montepremi complessivo – e fino al 2027 – che per il secondo anno consecutivo metterà a disposizione ben 7 milioni di dollari. Tra questi ci sarà anche il nostro Francesco Molinari.

OPEN D'ITALIA 2018, CHICCO CI SARÀ 

Sarà dunque la cittadina lombarda ad ospitare la massima manifestazione di golf in Italia per la terza volta nella storia dopo il 1997 e il 2003, mentre nelle tre edizioni precedenti è stato il Golf Club di Milano teatro di grandissime sfide. Chicco Molinari ha risposto presente, annunciando la sua partecipazione a quello che potrebbe rivelarsi per lui un'edizione storica in caso di vittoria finale. Nel caso in cui il torinese spodestasse l'attuale detentore del titolo, Tyrrell Hatton, si tratterebbe infatti del tris nell'evento principale del progetto Ryder Cup 2022 che andrà in scena subito dopo l'atteso BMW PGA Championship di Wentworth.

MOLINARI VA A CACCIA DEL TRIS

Molinari ha già trionfato due volte all'interno dell'Open d'Italia, conquistando l'ambito trofeo nel 2006 (a Castello di Tolcinasco) e nel 2016 al Golf Club milanese. Non c'è due senza tre verrebbe da dire per l'attuale n°25 del ranking mondiale. "Due vittorie davanti al proprio pubblico rappresentano qualcosa di veramente speciale, ma la terza lo sarebbe ancora di più", ha affermato compiaciuto Chicco ai microfoni. "L’anno scorso penso di aver difeso il titolo in maniera onorevole, anche se nel round finale non è bastato. Quest’anno dovrò prendere le misure a un nuovo percorso, ma sono sicuro che sarà altrettanto stimolante".

Dopo aver garantito la propria partecipazione, il 35enne piemontese parla del pubblico e del percorso di gara che lo aspetta: "La settimana dell’Open d’Italia va cerchiata in rosso nel calendario. È davvero speciale. In passato sono riuscito a vincere e il pubblico mi ha sempre dato grande supporto. Non vedo l’ora di rivivere quest’esperienza". "Non gioco da molto tempo al Gardagolf, che invece è la casa golfistica di Matteo Manassero e Nino Bertasio. Sarà il mio secondo Open d’Italia su quel percorso, visto che partecipai all’edizione 2003 come amateur. E’ un ottimo campo, piuttosto collinare, inserito in un parco con uno splendido scenario avendo accanto il lago".

E infine sulle Rolex Series: "Con l’inserimento nelle Rolex Series, l’Open d’Italia ha acquisito ancora più prestigio. Credo che tutti non vedano l’ora di partecipare a questo tipo di gare: il montepremi è molto alto e dà la possibilità di scalare la classifica nella Race to Dubai".

Open d'Italia, Molinari scalpita: "Non vedo l'ora" (VIDEO)

Il golfista italiano parteciperà alla settantacinquesima edizione del torneo di golf più ambito in italia e facente parte dell'European Tour.



News correlate

Torna su