Liga, si ferma la cavalcata di Messi e soci: Pique evita la disfatta contro l'Espanyol

Nell'atteso derby catalano il difensore blaugrana agguanta i Periquitos sull'1-1 dopo la rete di Gerard Moreno: l'Atletico può accorciare con il Valencia

Altra grande sorpresa in Liga nel corso nella ventiduesima giornata. Dopo il pari beffa del Real Madrid in casa del Levante (con il neo acquisto Pazzini subito decisivo), anche il Barcellona subisce una battuta d'arresto dopo ben sette successi consecutivi. Nel derby catalano "un po' bagnato" contro l'Espanyol i blaugrana non riescono ad andare oltre l'1-1, concedendo all'Atletico Madrid di Simeone la possibilità di rosicchiare qualcosa nel posticipo con il Valencia.

LA PARTITA - Scelta a sorpresa di Ernesto Valverde di non schierare Lionel Messi dal primo minuto di gioco dopo le fatiche con il Valencia nella semifinale di Copa del Rey. A sostituzione della Pulga c'è Paco Alcacer, in coppia in attacco insieme al solito Luis Suarez. Confermato Coutinho sull'esterno, mentre in mezzo al campo la classe di Iniesta, Busquets e Paulinho. Quique Sanchez Flores risponde con un 4-2-3-1, con Leo Baptistao, Granero e Jurado alle spalle del goleador Gerard Moreno.

Il derby del Cornella-El Prat parte subito sotto il segno dei blaugrana, che non sembrano patire più di tanto l'assenza di Messi mettendo in difficoltà i cugini dell'Espanyol con la solita manovra avvolgente e il possesso prolungato. Suarez prova a far subito male alla difesa biancoblu, ma l'occasione nitida capita sui piedi di Coutinho, che al 22' fa tremare il pubblico di casa con il solito tiro a giro visto e rivisto in maglia Liverpool. Il pallone però colpisce il montante graziando la porta di Diego Lopez. I Periquitos rispondono con Leo Baptistao, ma Ter Stegen e bravo a non farsi sorprendere e para in due tempi la conclusione del centravanti. Ritmi che si abbassano nel finale, con Suarez che prova con un calcio piazzato da buona posizione sorvolando di poco la traversa.

PIQUE EVITA LA DISFATTA CONTRO L'ESPANYOL

Primo tempo che si conclude a reti inviolate, con il Barça troppo poco incisivo sotto porta e anche un po' sfortunato. Per dare una scossa alla gara Valverde provvede all'inserimento di Messi sul rettangolo di gioco al posto di uno spendo Alcacer al 60'. Passano però pochi minuti e l'Espanyol a sorpresa passa con la rete di Gerard Moreno: l'attaccante biancoblu raccoglie perfettamente il suggerimento di Garcia dalla destra e gira in rete con un incornata su cui Ter Stegen questa volta non può nulla. Il pubblico di casa allora ci crede incitando a più riprese i propri beniamini, che difendono ordinatamente sino all'80', quando sale in cattedra Messi. L'argentino inventa prima per Suarez dopo aver mandato al bar l'intera difesa avversaria, e soltanto due minuti dopo propizia la rete dell'1-1: colpo vellutato in mezzo sugli sviluppi di una punizione, Pique svetta più in alto di tutti trafiggendo Diego Lopez di testa. Nei rimanenti otto minuti però non succede più nulla, con il triplice fischio che arriva inesorabile. Il Barcellona si sveglia troppo tardi (anche grazie al suo numero 10) non riuscendo però a completare la rimonta.

LA SERIE A E TANTI ALTRI EVENTI SPORTIVI SONO VISIBILI IN STREAMING – LEGGI PER LE INFO


RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su