Barcellona-Atletico Madrid 1-0, Messi mette una grossa ipoteca sulla Liga

E' terminato poco fa il big match della ventisettesima giornata della Liga spagnolo tra Barcellona ed Atletico Madrid

E' terminato pochi istanti fa il big match della ventisettesima giornata della Liga spagnola, che vedeva di fronte Barcellona ed Atletico Madrid, rispettivamente prima e seconda in classifica. Due squadre alla ricerca del risultato per allontanare l'insidia Real Madrid, che ieri ha battuto il Getafe 3-1 grazie alle reti di Bale e alla doppietta di Cristiano Ronaldo. I blancos sono saliti, così, a 54 punti, portandosi prima del fischio d'inizio al Camp Nou a sette punti dai Colchoneros e a dodici lunghezze dai blaugrana. Il tecnico Valverde, proprio in settimana, aveva dichiarato come bisogna fare massima attenzione alla squadra di Diego Pablo Simeone, che non molla mai.

BARCELLONA-ATLETICO MADRID, LA PARTITA

Primo tempo - Il Barcellona scende in campo con il classico 4-3-3 con il tridente composto da Coutinho, Messi e Suarez, mentre l'Atletico Madrid risponde con il 4-4-2 e con il tandem composto da Diego Costa e Antoine Griezmann, autore di un poker nel turno infrasettimanale. I blaugrana partono forte, tengono il pallino del gioco e passano in vantaggio grazie ad una grandissima punizione messa a segno da Leo Messi al 28'. Al 36', però, arriva la tegola per il tecnico del Barça, Valverde, che è costretto a sostituire Iniesta per un guaio muscolare che rischia di metterlo ko per due mesi stando alle prime indiscrezioni. Al suo posto entra Andrè Gomes. La prima frazione di gioco si chiude sull'1-0, con l'Atletico Madrid praticamente mai pericoloso dalle parti di Ter Stegen.



IL SECONDO TEMPO

Il primo tiro verso la porta avversaria dell'Atletico arriva al 52', con un tiro da fuori di Saul, che termina fuori di molto. I Colchoneros, però, sono più propositivi nella ripresa e con Filipe Luis attaccano sulla sinistra al 55', ma il suo cross viene allontanato dalla difesa del Barça. Atletico che prova il tutto per tutto, con Simeone che lancia nella mischia anche Gameiro, con Godin che spesso si lancia in proiezione offensiva cercando di sfruttare la propria fisicità sulle palle alte.

Al 79' il Barcellona, però, sfiora il raddoppio con un grande tiro al volo di Sergio Busquets, respinto, però, da un'ottima parata di Oblak. All'80 reclama un rigore il Barça, con Coutinho atterrato in area biancorossa, ma per l'arbitro Gil Manzano è tutto regolare. All'81' è l'Atletico a reclamare un rigore, con Diego Costa atterrato ma l'arbitro lo invita a rialzarsi. All'86' la squadra di Simeone raggiunge la rete con Gameiro, ma viene annullata per posizione di fuorigioco.  E' il Barcellona a rendersi maggiormente pericoloso nel finale, con Suarez che va vicino al gol del 2-0 con un pallonetto che sfiora il palo alla sinistra del portiere slovacco.

Termina 1-0, con il Barcellona che mette l'ipoteca sulla Liga, volando a 69 punti, con l'Atletico Madrid che, dunque, resta a 61 punti e deve guardarsi dal Real Madrid, a 54 punti e ora a sette lunghezze di distanza dai Colchoneros.




News correlate

Torna su