Iniesta: "Entro il 30 aprile deciderò il mio futuro. Ho due opzioni..."

Il centrocampista spagnolo ha parlato del suo futuro e non ha escluso di lasciare il Barcellona, fissando un limite temporale

Pur con qualche patema di troppo, il Barcellona ha battuto 3-0 il Chelsea, qualificandosi per i quarti di finale di Champions League.

Leggendo il risultato la sensazione potrebbe essere quella di una vittoria piuttosto facile per la squadra blaugrana che in realtà, ha dovuto faticare per conquistare il pass per il turno successivo, con la squadra di Antonio Conte che può recriminare per un sospetto rigore negato per un palo ed una traversa colpiti. 

Il grande protagonista della serata è stato Leo Messi, autore di una doppietta e dell'assist per Dembélé che ha permesso al calciatore francese di mettere a segno il gol del momentaneo 2-0.
La Pulce stasera, oltre ad aver realizzato il gol più veloce della sua carriera, ha anche raggiunto un altro importante traguardo: vale a dire quello dei 100 gol segnati in Champions League, secondo solo a Cristiano Ronaldo che ne ha siglati addirittura 118. 

Iniesta incorona Messi e prende tempo sul suo futuro

Oltre a Leo Messi però, una menzione speciale la merita anche Andres Iniesta che anche questa sera ha predicato calcio al Camp Nou, deliziando gli spettatori presenti.

Il centrocampista spagnolo ha parlato nell'immediato post-partita della sfida vinta contro il Chelsea di Antonio Conte, usando parole al miele per Messi: "Leo fa la differenza ogni partita. È una benedizione per noi. E' un giocatore unico, è il numero uno per distacco. Anche più di Ronaldo".

Iniesta poi si è soffermato a parlare del suo futuro e, come riportato da "Marca", ha dichiarato: "E' una decisione che dovrò comunicare prima al club. Entro il 30 aprile prenderò una decisione definitiva che sarà la più onesta per me e per il Barcellona.  In questo momento ci sono sono due opzioni, andare via o continuare qui. Il fatto di aver rinnovato non cambia nulla". 

Conte: "Iniesta un genio, mi ricorda Pirlo"

Nella conferenza stampa di presentazione di Barcellona-Chelsea, Antonio Conte aveva parlato di Andres Iniesta, paragonandolo a Andrea Pirlo. 



News correlate

Torna su