Guida ai Mondiali di calcio 2018, Gruppo A: l'Egitto

Arrivata ai Mondiali grazie a un rigore tirato da Mohamed Salah, la squadra di Hector Cuper vuole provare a stupire

Salah esulta con l'Egitto - Reuters

Salah esulta con l'Egitto - Reuters

L'Egitto si è qualificato per la terza volta della sua storia alla fase finale della Coppa del Mondo di calcio dopo essere stato eliminato al primo turno nel 1934 e nel 1990. Una nazionale che ha vinto per ben sette volte il titolo di campione d'Africa, non è mai riuscita a fare bene a livello iridato e l'obiettivo minimo per l'edizione 2018 del Mondiale sarà quello di superare lo sbarramento del girone iniziale. Un'impresa non da poco tenuto conto che oltre all'abbordabile Arabia Saudita, l'Egitto se la dovrà vedere con i padroni di casa della Russia e con l'Uruguay dei bomber Luis Suarez ed Edinson Cavani. Molte delle speranze dei "Faraoni" saranno poste sulle spalle di Mohamed Salah, colui che con un rigore ha portato la propria nazionale alla qualificazione.

UN ARGENTINO HA APERTO LE ACQUE

La Bibbia narra che Mosè aprì le acque del Mar Rosso per permettere al popolo israeliano di scappare dall'Egitto e raggiungere la terra promessa. Ad aprire le acque del mare che bagna le coste egiziane e a portare la nazionale dei Faraoni verso la terra promessa del calcio è invece stato un tecnico che anche qui da noi abbiamo conosciuto bene, Hector Cuper. L'argentino è riuscito nell'impresa che in passato avevano mancato tra gli altri l'olandese Ruud Krol, l'italiano Marco Tardelli e l'americano Bob Bradley. Eppure l'Egitto aveva iniziato male il proprio percorso di qualificazione perdendo nell'andata del secondo turno preliminare con il Ciad per 1-0 prima di andare a vincere in casa per 4-1. Nel Gruppo E di qualificazione, l'Egitto si è tolto la soddisfazione di conquistare 4 punti su 6 contro il Ghana che lo aveva eliminato nel 2014 e ha poi centrato la matematica qualificazione grazie a un rigore tirato da Salah contro il Congo nella partita giocata allo Stadio Borg El Arab.

IL CT HECTOR CUPER

A 61 anni l'argentino Hector Cuper prenderà per la prima volta parte a un Mondiale. Un riconoscimento importante per un tecnico che in carriera ha raccolto poco: una Coppa Conmebol vinta con il Lanus nel 1996 e due Supercoppe di Spagna rispettivamente con il Maiorca nel 1998 e nel 1999. E' con queste due squadre che Cuper si mise in luce a livello internazionale: con la prima arrivò alla finale della Coppa delle Coppe, mentre con la seconda raggiunse due finali consecutive di Champions League che gli valsero la chiamata dell'Inter, squadra con cui non riuscì a riconfermarsi. In Italia ci tornò nel marzo 2008 per rimanerci tre mesi alla guida del Parma. Dopo quell'esperienza, Cuper si sedette sulle panchine della nazionale georgiana, dei greci dell'Aris Salonicco, degli Spagnoli del Racing Santander, dei turchi dell'Orduspor e degli emiratini dell'Al Wasl.

I GIOCATORI DA SEGUIRE

La stella di questa squadra è senza ombra di dubbio Mohamed Salah. Oggi al Liverpool con un passato in Europa con le maglie di Basilea, Chelsea, Fiorentina e Roma, l'argentino ha siglato 32 gol in 56 partite (all'8 ottobre 2017, ndr). Il portiere Essam El Hadary dell'Al-Taawoun, che a gennaio ha compiuto 45 anni, potrebbe diventare il giocatore più vecchio a giocare una Coppa del Mondo. Il difensore Ahmed Fathy dell'Al-Ahly vanta 122 presenze in Nazionale, mentre un occhio di riguardo va a Shikabala dello Zamalek rientrato nel giro dell'Egitto dopo tre anni di assenza.

Tra i possibili assenti ci potrebbe essere Basem Morsy, che non gioca da quando fu punito per aver lasciato lo stadio dopo essere stato sostituito nella sfida che l'Egitto vinse contro il Ghana. Tra le novità più attese c'è invece Amr Marey, un attaccante che gioca per Etoile Sahel in Tunisia e che di recente è stato convocato per la prima volta.

IL CALENDARIO DELL'EGITTO AL MONDIALE

15 giugno, Stadio Centrale di Ekaterinburg: Egitto-Uruguay
19 giugno, Stadio San Pietroburgo: Russia-Egitto
25 giugno, Volgograd Arena di Volvograd: Arabia Saudita-Egitto

TUTTO QUELLO DA SAPERE SUI MONDIALI 2018

CALENDARIO MONDIALI 2018: GIRONI, DATE, ORARI E FUSO ORARIO

PANORAMICA SUI MONDIALI DEL 2018

SQUADRE QUALIFICATE AI MONDIALI 2018

TUTTI I TOP PLAYER ESCLUSI DAL MONDIALE DEL 2018

LA DIRETTA TV DEI MONDIALI 2018

Egitto in festa per la qualificazione al Mondiale! (video)



News correlate

Torna su