Dovizioso: "Sono pronto per un grande inizio. Rinnovo? Non ne abbiamo parlato..."

Il pilota della Ducati ha parlato della nuova stagione, con il Gp del Qatar che si avvicina, soffermandosi anche sul capitolo rinnovo

E' quasi tutto pronto per l'inizio della nuova stagione della MotoGP e la Ducati si prepara a vivere un'altra stagione da protagonista.

Dopo aver sfiorato il titolo lo scorso anno, arrendendosi a Marc Marquez, Andrea Dovizioso è determinato a vivere un'altra grande stagione, nella speranza di salire sul grandino più alto del podio al termine della stagione. 
Il Dovi ha raccontato le sue sensazioni alla vigilia del GP del Qatar, dicendosi molto fiducioso: "Sono molto soddisfatto del feeling che ho raggiunto con la Desmosedici GP18 nelle ultime tre sessioni di test e del lavoro fatto in Ducati. Siamo stati sempre molto veloci, la moto ha sempre funzionato bene e quest’anno la sensazione è che le cose vadano ancora meglio. Sono molto fiducioso per il primo GP della stagione: dobbiamo ancora migliorare alcune cose in chiave gara, ma sono fiducioso. Molto dipenderà dalle condizioni del weekend perché in Qatar le cose possono cambiare in fretta, ma credo di avere l'esperienza necessaria per gestire ogni situazione. Quest’anno la concorrenza è forte, conosco bene i punti di forza della nostra moto e gli aspetti che vanno migliorati. Sono pronto per iniziare la alla grande la stagione".

Dovizioso e la Ducati: tra il rinnovo e il titolo

Sia Andrea Dovizioso che Jorge Lorenzo sono in scadenza di contratto con la Ducati, ma stando alle parole del pilota italiano, al momento non sono ancora iniziate le trattative per un eventuale rinnovo: 

Dovizioso, come Lorenzo, è in scadenza con la Ducati, ma - stando alle parole rilasciate dal Dovi ai microfoni di Sky - non sono state intavolate le trattative per il rinnovo: "Non abbiamo iniziato a parlarne. Sono curioso di vedere come andrà perché abbiamo fatto cinque anni insieme con alti e bassi e ora siamo in una situazione positiva per entrambi. Non mi interessa come Jorge condurrà la sua trattativa: non credo che le nostre situazioni siano in relazione l’una con l’altra".

Dovizioso poi si sofferma a parlare della lotta per il titolo mondiale: "Marquez chiaramente resta il favorito, non c’è nessuna ragione per la quale non lo sia. Io al momento mi darei un punto in meno di possibilità rispetto a lui perché l’anno scorso nelle 18 gare ha fatto qualcosa di più di me e dunque, per raggiungerlo devo compiere un altro step. Al mio stesso livello metto Rossi, che ha l'esperienza per risollevarsi da una situazione non facile, e Vinales. Petrucci è molto forte, se resterù o meno in orbita Ducati dipenderà da lui. Poi mi aspetto che Lorenzo vinca delle gare quest’anno e che mi renda la vita difficile, ma sono pronto".

Marquez: "Ecco cosa ruberei a Dovizioso e Rossi"

Il pilota della Honda, campione del mondo lo scorso anno, ha svelato cosa gli piacerebbe "rubare" da Dovizioso e Rossi. 



News correlate

Torna su