MotoGP Misano 2017: pole di Vinales, Dovizioso è subito dietro | Griglia di partenza

Risultati qualifiche, pole position e griglia di partenza del Gran Premio di Misano, tredicesima tappa del Mondiale di MotoGP 2017

Griglia di partenza MotoGP Misano 2017: risultati qualifiche e pole position | 9 settembre

Risultati qualifiche, pole position e griglia di partenza del Gran Premio di Misano, tredicesima tappa del Mondiale di MotoGP 2017.

Griglia di partenza MotoGP Misano 2017: risultati qualifiche e pole position | 9 settembre

IN AGGIORNAMENTO

Ore 14:51 - Pole position di Maverick Vinales, con 161 millesimi di vantaggio su Andrea Dovizioso, col pilota della Ducati che fa il suo miglior giro ma non tale da consentirgli di balzare in vetta. La prima fila è chiusa da Marquez, poi Crutchlow, Lorenzo e Zarco.

La griglia di partenza completa del GP di San Marino 2017:

Prima fila 1. Maverick Vinales 2. Andrea Dovizioso 3. Marc Marquez

Seconda fila 4. Cal Crutchlow 5. Jorge Lorenzo 6. Johann Zarco

Terza fila 7. Dani Pedrosa 8. Danilo Petrucci 9. Aleix Espargaro

Quarta fila 10. Alvaro Bautista 11. Michele Pirro 12. Karel Abraham

Quinta fila 13. Jonas Folger 14. Hector Barbera 15. Jack Miller

Sesta fila 16. Loris Baz 17. Pol Espargaro 18. Tito Rabat

Settima fila 19. Scott Redding 20. Alex Rins 21. Andrea Iannone

Ottava fila 22. Bradley Smith 23. Sam Lowes

Ore 14:50 - Niente da fare per Marquez che finisce a terra in curva 12. Ma è Vinales a far segnare il miglior tempo in 1:32:439.

Ore 14:49 - Grandissimo giro di Andrea Dovizioso che passa in testa con soli 20 millesimi di vantaggio su Marquez. Ma occhio allo spagnolo e anche a Vinales che stanno cercando di migliorare il proprio tempo.

Ore 14:47 - 1:32.792 il tempo di Lorenzo, che sale al 3° posto dietro a Marquez e Vinales.A seguire Pedrosa, Dovizioso, Petrucci ed Aleix Espargarò. Mancano solo 3 minuti alla fine della Q1.

Ore 14:44 - Lotta aperta per la pole position. Marc Marquez è al momento davanti a tutti col tempo di 1:32.636, davanti a Maverick Vinales e Danilo Petrucci. Adesso tutti ai box per cambio gomme.

RIASSUNTO Q1 - Nella Q1 ad ottenere il pass per la lotta alla pole position sono stati Bautista e Abraham, approfittando anche dei tempi cancellati di Miller e Folger per aver oltrepassato i limiti della pista.

IL RIEPILOGO DELLA PROVE LIBERE

PROVE LIBERE 3:nella terza sessione di prove libere a "spaventare" tutti è stato lo spagnolo Marc Marquez che ha fatto registrare il miglior tempo, ma dimostrando anche di avere un ottimo passo gara. Al secondo posto si è piazzato Maverick Vinales a 154 millesimi, terzo Danilo Petrucci davanti a Crutchlow a 282 millesimi dalla vetta.

A passare quindi direttamente nella Q2 sono nell'ordine della classifica combinata delle tre sessioni di prove libere: Marquez, Vinales, Petrucci, Crutchlow, Dovizioso, Pedrosa, Lorenzo, Zarco, Pirro e Aleix Espargaro. Restano invece fuori tra gli altri Iannone, Folger, Baz e Miller che dovranno passare dalla "tagliola" della Q1.

PROVE LIBERE DEL VENERDI: 

In una prima giornata di prove orfane per la prima volta di Valentino Rossivittima di un brutto infortunio in allenamento nei giorni scorsi, l'Italia gioca pur sempre un ruolo da protagonista con Danilo Petrucci, che fa registrare il miglior tempo nella seconda sessione di Libere in programma nel pomeriggio: 1:33.231 il crono dell'umbro. Beffato nei minuti finali Marc Marquez (dominatore nella prima sessione davanti a un super Michele Pirro e a Dovi), il pilota della Ducati in versione Pramac si piazza davanti a Maverick Vinales a soli 5 millesimi di distacco. La terza piazza spetta invece al leader del campionato mondiale Andrea Dovizioso, distaccato a 63 millesimi dalla vetta.

Dietro alla prima fila di una virtuale griglia di partenza troviamo le Honda di Dani Pedrosa e Marquez, che purtroppo nel finale si è reso protagonista di una caduta che ha compromesso il suo risultato. Non è andata bene neanche per il fratello di Marc, Alex, vittima di una caduta in Moto2 che gli ha procurato una frattura al bacino. Sesto Crutchlow, mentre Pirro, Lorenzo, Iannone e Rabat chiudono le prime dieci posizioni.

CIRCUITO DI MISANO -L'autodromo di Misano è stato progettato nel 1969 (3.488 mt), ma già negli anni 90 partì un programma di ristrutturazione con la pista che venne allungata a 4.060 metri, con la possibilità di utilizzare due versioni del circuito, 'lunga' e 'corta'. Dal 2005 il circuito avvia un programma di radicale ristrutturazione e ammodernamento, costruito un nuovo ingresso principale del circuito e nel 2006 anche il nuovo centro medico, un'area di 300 mq. Attualmente il circuito misura 4226 m, con la costruzione anche di nuove tribune per assistere all'evento. La tribuna del rettilineo è stata allargata e ora ospita 1600 posti, mentre due sono state proprio costruite. La prima di queste è stata chiamata Tribuna Misanino, la seconda novità riguarda la Tribuna Tramonto. Il tracciato è caratterizzato da quindici curve e tre brevi rettilinei, il più lungo dei quali non raggiunge i 600 m e grazie ai numerosi cambi di direzione tra curve e varianti, con decelerazioni medie intorno ai 1,3-1,4 g, consente ai piloti di impostare diverse traiettorie che offrono numerose possibilità di sorpasso.

Nella passata stagione sul circuito romagnolo fu la Honda di Daniel Pedrosa a trionfare, superando Valentino Rossi a sette giri dal termine. Sul podio anche Jorge Lorenzo, mentre il leader della classifica piloti Marc Marquez andò a chiudere al quarto posto.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO. Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI           

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui



Resta aggiornato sulla MotoGP 2017



News correlate

Torna su