Era il 31 agosto di 20 anni fa, quando il pilota di Tavullia, alla fine del GP di Brno, si caricò sulle spalle un numero 1 gigante, simbolo di chi, per la prima volta, diventa campione del mondo.

Valentino Rossi era un giovane ragazzo dai capelli ricci e biondi, occhi azzurri sbarrati e il solito sorriso da furbetto mentre sul podio, con una corona di alloro che gli cingeva le spalle, abbracciava papà Graziano. Sono ricordi indelebili per chi c'era, ricordi destinati a durare nel tempo e che i suoi fans, oggi, non hanno tardato a condividere con il mondo dei social. E’ il 1996 quando Valentino, in sella all'Aprilia, partecipa per il primo anno al Motomondiale in classe 125 e, durante questo anno, ottiene la sua prima vittoria nel Gp della Repubblica Ceca. Ma è nell' anno successivo, il 1997, che esplode il fenomeno Rossi, con i suoi numerosi successi e le sue gag che sanno catturare l'attenzione del pubblico: tutti, a fine gara, si aspettano un suo siparietto, e intanto i circuiti si riempiono sempre più di gente.

La storia di valentino in sella alla Yamaha

Nel 2004 Valentino Rossi accetta una nuova scommessa e passa dalla Honda alla Yamaha. Cambia la moto ma non la musica,Valentino si laurea nuovamente campione del mondo con nove vittorie e due secondi posti. Come ormai da copione nella stagione successiva è sempre lui ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio finale, con undici vittorie, tre secondi posti e due terzi posti.

Nel 2006 arriva il rinnovo con Yamaha, ma questa volta Nicky Hayden gli soffia il mondiale nell’ultima gara.Anche il 2007 sembra un anno poco felice per Valentino che deve accontentarsi del terzo posto finale, dietro al nuovo campione del mondo della Ducati, Stoner, e a Pedrosa.

Nel 2008, sempre in sella alla Yamaha, arriva l’ottavo titolo iridato al termine di una stagione iniziata non benissimo, ma conclusa nel migliore dei modi. Nel 2009 Rossi celebra la sua 100esima vittoria in carriera e il nono titolo mondiale, conseguendo un numero di titoli mondiali inferiore solo a quelli vinti da Agostini e Nieto. Dal 1996 al 2010 Valentino Rossi non ha mai saltato una gara. Il 2010 è una stagione sfortunata per il nove volte campione del mondo: durante le prove al Mugello, a causa di un High side, il pilota pesarese si procura una frattura scomposta di tibia e perone. Salta quattro GP per poi tornare in sella alla sua Yamaha dopo poco più di un mese dall’infortunio. Chiude la stagione al terzo posto della classifica alle spalle di Lorenzo e Pedrosa.

SPORTNOTIZIE24 CONSIGLIA...

Ti piace scommettere sul calcio e sullo sport in generale? Noi di Sportnotizie24 consigliamo Bet365! Hai un altro bookmaker? Cambia adesso e fai una prova REGISTRATI ADESSO (il gioco è vietato ai minori di anni 18). Puoi guardare anche gli eventi sportivi in live streaming

Palinsesto delle partite di calcio e degli eventi sportivi di oggi in streaming

DA PC CLICCA QUI                       

DA MOBILE CLICCA QUI



 Vuoi scrivere per Sportnotizie24? Ecco come entrare a far parte del nostro team - clicca qui