MotoGp, Test Thailandia 2018: le prime impressioni di Marquez e Pedrosa

Quest'oggi inizierà ufficialmente la seconda sessione di test ufficiali in Thailandia, con i piloti che proveranno il nuovo circuito

Manca ormai un mese al Gp del Qatar che darà il via al mondiale 2018, ma quest’oggi tutti gli appassionati di MotoGp potranno iniziare ad avere un assaggio di quello che sarà il nuovo campionato. A Buriram, in Thailandia, andrà in scena una nuova sessione di test ufficiali che servirà ai piloti per provare le nuovissime moto ed apportare, nel caso in cui ce ne fosse bisogno, le necessarie modifiche in vista dell’avvio ufficiale della stagione.
Il circuito thailandese rappresenterà una novità assoluta nella stagione 2018: il nuovo circuito infatti, è stato introdotto quest’anno nel calendario e per molti piloti costituirà una vera prima volta (pochi infatti in passato hanno avuto la possibilità di provarlo, magari solo per qualche giro di prova).

Test Thailandia 2018: le prime impressioni di Marquez e Pedrosa sul Gp di Buriram

Marc Marquez è pronto per la seconda sessione di test invernali che si terranno in Thailandia ed ha già avuto la possibilità di provare il nuovo circuito di Buriram, ricavando le primissime impressioni: “Abbiamo fatto un giro in scooter e ovviamente è molto diverso dal farlo con le nostre moto. Avere un’impressione reale dunque è difficile, ma tutto sommato, per quello che ho visto oggi, posso dire che il circuito mi piace. Molte persone paragonano questo posto alla Malesia: se è vero che anche qui fa decisamente caldo, è altrettanto vero che è un caldo diverso, con un diverso tipo di umidità”.
Il pilota della Honda, campione del mondo nella scorsa stagione, si è poi soffermato a parlare più nel dettaglio della pista: “E’ una pista corta, veloce in alcune aree come i due rettilinei che richiedono una buona accelerazione. Nel mezzo però c'è una parte tecnica, stretta, e questa cosa mi fa piacere. Solo nei test però potremo avere un’impressione più precisa della pista. La cosa più importante oggi è fare un buon lavoro con il team nell'analizzare i dati che abbiamo. Di certo sono ansioso di salire sulla moto e iniziare a provare”.  

Anche Daniel Pedrosa ha detto la sua sul nuovo circuito inserito nel calendario ufficiale della MotoGp: "Chiaramente potremo capire davvero la nuova pista solo quando andremo in moto. Per iniziare a farci un’idea però, possiamo guardare chi è arrivato qui prima di noi, come i ragazzi della Superbike. La configurazione del cambio è una delle caratteristiche più importanti quando inizia a testare una nuova pista. La mia prima impressione? Di certo fa molto caldo e inoltre la  pista è piuttosto stretta e corta, dunque sarà importante calcolare la giusta linea e impostare il cambio”.



News correlate

Torna su